UniCa UniCa News Notizie Sardegna e Cuba si incontrano all’Università di Cagliari. Secondo appuntamento

Sardegna e Cuba si incontrano all’Università di Cagliari. Secondo appuntamento

Venerdì 26 luglio dalle 19,30 uno stage di movimento e danza latina con Alexis Castor, a seguire il laboratorio di musica d’insieme “Sonheros” e il concerto dell’artista cubano Beni Medina. L’incontro serale all’aperto - promosso dal Cruc, il Circolo ricreativo dell’ateneo - con laboratori, musica e danze, è ospitato in viale Sant’Ignazio 74 dalla facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche ed è organizzato in collaborazione con l’associazione Palazzo d’Inverno e l’assessorato regionale alla Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport. INGRESSO GRATUITO
25 luglio 2019
Festa cubana organizzata dal CRUC

La serata vuole focalizzare ed approfondire lo studio, l’apprendimento e la fruibilità della musica isolana e delle sonorità caraibiche, attraverso laboratori, dialoghi e concerti condotti e firmati da artisti di rilievo internazionale

Venerdì 26 Luglio 2019, a partire dalle ore 19,30 nella Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche di Cagliari - spazio all’aperto di viale Sant’Ignazio 74, è in calendario la seconda tappa del progetto “Sardegna e Cuba si incontrano - laboratori, musiche e danze” promosso dal Circolo Ricreativo dell’Università di Cagliari, in collaborazione con l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno e la Regione Autonoma della Sardegna Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport.
  

  • INGRESSO: gratuito per tutte le attività e spettacoli
  • INFORMAZIONI: contattare il numero 333.6576499

L’evento si apre alle ore 19,15 con uno stage di movimento e danza latina a cura di Alexis Casto

Un momento godibilissimo progettato per  favorire la sensibilizzazione alla danza, in una visione ampia e articolata della stessa, intesa quindi non solo nell’ottica di un risultato artistico, ma come completamento psicofisico e culturale dell’individuo.
I suoni e i ritmi di Cuba, le loro contaminazioni ed evoluzioni nel tempo, si fondono per dar vita a danze allegre e travolgenti che coinvolgono con la loro carica vitale e socializzante, donando entusiasmo e allegria. Nel laboratorio di Alexis Castor, si sperimenta, divertendosi, come un corpo che balla, nella sua espressione figurativa, diventa strumento di comunicazione non verbale, ma facilmente accessibile, in grado di superare barriere linguistiche e culturali. Col movimento si veicola una grande ricchezza di emozioni e significati, oltre che accedere ad una dimensione nuova e creativa della propria fisicità e della realtà in cui siamo immersi. Lo stage diretto da Alexis Castor prevede sia l’apprendimento di passi, movimenti e gesti delle danze caraibiche, sia la valorizzazione delle potenzialità creative dei partecipanti, attraverso l’improvvisazione guidata.

clicca per ingrandire la locandina dell'evento
clicca per ingrandire la locandina dell'evento

Laboratorio di musica d’insieme “Sonheros”

Alle ore 20.10 si prosegue con il Laboratorio di musica d’insieme “Sonheros” a cura di Rinaldo Pinna, in collaborazione con Antonello Carta al piano, Marco Solinas alla chitarra, Sergio Farci Congas, Tony Piliu Cajon, Maurizio Piasotti tromba e Dario Pirodda sax.
Ci sono molti modi per suonare, uno di questi è appunto suonare insieme, perchè la musica è condivisione, estemporanea esperienza, gioco per unire e comunicare, grazie alla magia del ritmo. I partecipanti scoprono così che si può suonare con gli altri anche conoscendo pochi accordi, semplicemente battendo il tempo all'unisono, con i piedi, con oggetti e con semplici strumenti. Diventano inoltre protagonisti di un ensemble spontaneo in cui domina l’emozione e l’energia positiva, in un crescendo sonoro che oltre agli strumenti, segue il ritmo del cuore e dell’empatia.
 

Chiude la serata, alle 21,15, il concerto “El Caramelo”

L’artista cubano Beni Medina, accompagnato da Anabell Rodriguez, Stefano Casti e Gigi Sanna, in assoluta anteprima per la Sardegna, presenta la sua ultima produzione musicale. Un disco che, tra suoni e parole, rivela un toccante excursus sulla vita dell’artista in cui ricordi, esperienze, affetti e carriera dipingono un quadro esistenziale segnato dalla continua ricerca di valori, amore, ispirazioni e libertà.
Durante il live, Geraldine Cousqueur  e Betty Oro, coinvolgeranno il pubblico in piccole coreografie, dimostrando che  ballare è innanzi tutto esprimere un’emozione con un gesto - a prescindere dal proprio livello tecnico - e che ogni persona che danza fa del proprio corpo uno strumento di preziosa comunicazione.

Beni Medina
Beni Medina

Ultime notizie

17 gennaio 2020

Psicologia della Salute, c’è la Scuola di specializzazione

Domande di partecipazione alla selezione entro il 30 gennaio. Formerà psicologi specialisti nel campo della salute, in una prospettiva multidisciplinare, con un titolo che consente di poter partecipare ai concorsi per Dirigente Psicologo del Servizio Sanitario Nazionale e abilita all’esercizio della professione psicoterapeutica. ON LINE IL BANDO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE

16 gennaio 2020

Sviluppo sostenibile, via al dialogo con la Regione

Durante l’incontro tra il Rettore Maria Del Zompo e l’Assessore Gianni Lampis è stata rimarcata la condivisione di principi e obiettivi dell’Agenda 2030 sullo Sviluppo sostenibile. Verso la costituzione di un gruppo di lavoro per organizzare insieme specifiche iniziative sul tema

15 gennaio 2020

Elezioni Consiglio Universitario Nazionale

Giovedì 16 gennaio ultima delle tre giornate di voto per eleggere nel CUN un professore di I fascia dell’area scientifico-disciplinare 14, un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 06 e un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 08. Seggio aperto in Rettorato dalle 11 fino alle 13.45

15 gennaio 2020

5G: l’Università di Cagliari tra i sei vincitori del Bando Mise

Progetto da oltre un milione di euro in collaborazione con Linkem e Tiscali. Un grande risultato per l’Università di Cagliari, capofila, grazie alla sperimentazione coordinata dal professor Luigi Atzori, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica, terza classificata tra le proposte relative al “Programma di supporto delle tecnologie emergenti nell'ambito del 5G”. Dimostrata ancora una volta la capacità dell'Ateneo di proporre ricerca scientifica di elevato valore nel settore delle comunicazioni di nuova generazione. Coinvolti anche l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, GreenShare, Flosslab, la Regione Sardegna, i comuni di Cagliari, Guspini e Iglesias, il CTM e Abbanoa

Questionario e social

Condividi su: