UniCa UniCa News Notizie Geologia del paesaggio e sostenibilità

Geologia del paesaggio e sostenibilità

Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, cominciati i lavori della Summer school - Scuola di Alta Formazione rivolta ai docenti della scuola secondaria: in aula 21 docenti provenienti da istituti di tutta la Sardegna. L’obiettivo è trasmettere linee guida utili a fini didattici e perfezionare un modello di insegnamento basato sull’investigazione e sulla ricerca, non solo sulla trasmissione di conoscenze. Resoconto con IMMAGINI
22 luglio 2019
Maria Teresa Melis tiene il seminario sulla rappresentazione cartografica della superficie terrestre. La cartografia italiana e la lettura delle carte topografiche

Ancora un'iniziativa in stretta collaborazione con il mondo della scuola. I docenti del corso di laurea in Scienze geologiche tengono una serie di seminari e di esperienze pratiche: verso un nuovo modello di insegnamento

Sergio Nuvoli

Cagliari, 22 luglio 2019 – Ha preso il via questa mattina – nei locali del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche - la Summer school - Scuola di Alta Formazione dal titolo “Geologia del paesaggio e sostenibilità tra modelli e strumenti, in laboratorio e sul terreno” rivolta in particolare ai docenti della scuola secondaria. I lavori sono stati aperti dal Direttore del Dipartimento Rosa Cidu e da Paola Pittau e Laura Bifulco, docenti dell’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN), che patrocina la Summer school insieme all’Associazione Scienza Società Scienza, al Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna e al MIUR.

All’iniziativa stanno partecipando 21 docenti provenienti da scuole medie, licei e istituti tecnici di tutta la Sardegna, che frequenteranno le lezioni tenute da docenti e assegnisti del Dipartimento: Cristina Buttau, Stefania Da Pelo, Antonio Funedda, Alfredo Loi, Maria Teresa Melis, Stefano Naitza, Paolo Orrù, Gian Luigi Pillola, Laura Pioli, Francesca Podda.

Un momento della lezione tenuta da Maria Teresa Melis questa mattina
Un momento della lezione tenuta da Maria Teresa Melis questa mattina

Gli organizzatori: "La sensibilizzazione all'importanza delle scienze geologiche nella gestione e salvaguardia del territorio deve avvenire precocemente nel percorso educativo e formativo"

Quattro ragazzi dell’Istituto Tecnico De Sanctis-Deledda svolgeranno attività di Alternanza Scuola-Lavoro con il ruolo di tutor d’aula, affiancando nelle attività i docenti e realizzando il “Giornale della Summer School” per un’attività trasversale di comunicazione scientifica.

“L’iniziativa nasce dalla convinzione – spiegano gli organizzatori, docenti del corso di laurea in Scienze geologiche - che la sensibilizzazione all'importanza delle scienze geologiche nella gestione e salvaguardia del territorio debba avvenire precocemente nel percorso educativo e formativo, e che insegnanti preparati e motivati possano essere un veicolo molto importante in questo percorso”. Per questo la Scuola si propone di conferire ai docenti linee guida utili ai fini didattici, attraverso esempi di lettura del territorio, considerate le valenze scientifico-didattiche del territorio della Sardegna, ma anche di perfezionare un modello di insegnamento, cioè un metodo di lavoro basato sulla investigazione/ricerca e non di semplice trasmissione di conoscenze.

Un altro momento dell'avvio dei lavori della Summer school
Un altro momento dell'avvio dei lavori della Summer school

Le attività andranno avanti fino a venerdì: la didattica sarà articolata in seminari e studi sul campo, con escursioni, tecniche di monitoraggio, visite guidate e laboratori

Il programma è bilanciato tra attività in didattica hands on e minds on articolate in seminari, studi sul campo (escursioni, tecniche di monitoraggio, visite guidate) e laboratori sperimentali.

La scuola è organizzata nell'ambito delle attività del Piano Lauree Scientifiche Geologia dai docenti Stefania Da Pelo, Antonio Funedda e Maria Teresa Melis e dalla tutor Maria Irene Marras.

La Scuola proseguirà fino a venerdì 26 luglio
La Scuola proseguirà fino a venerdì 26 luglio

Link

Ultime notizie

06 luglio 2022

Esperti di logica e filosofia in arrivo a Cagliari da tutto il mondo

Il 22° workshop ‘'Trends in Logic’' si terrà nell’ateneo cagliaritano dal 18 al 20 luglio 2022. L’evento, intitolato '‘Strong & Weak Kleene Logics’', è organizzato dal gruppo di ricerca Alophis del Dipartimento di Pedagogia, Scienze psicologiche e Filosofia in collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Informatica. Il professor Roberto Giuntini nel comitato scientifico internazionale che presiede i lavori

04 luglio 2022

UniCa4Ukraine, conclusi i corsi di italiano

Venti cittadine ucraine hanno seguito le lezioni tenute da studentesse e studenti dei corsi di laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed americane, Traduzione specialistica dei testi e in Filologie e letterature classiche e moderne. Nei giorni scorsi la consegna degli attestati di partecipazione

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie