UniCa UniCa News Notizie Intraprendiamo, riaperto il bando per i progetti su Ict e Agrifood

Intraprendiamo, riaperto il bando per i progetti su Ict e Agrifood

Il Crea dell’Università di Cagliari propone due percorsi di formazione su progetti d’accompagnamento alla creazione d’impresa. Le iscrizioni scadono il 13 luglio
10 luglio 2019
Il futuro passa anche dal Crea dell'Università del capoluogo regionale

Formazione avanzata per le due edizioni del progetto che si tiene a Cagliari e Nuoro

Mario Frongia

Sabato 13 luglio 2019 a mezzogiorno scadono le iscrizioni al progetto di accompagnamento alla creazione di impresa “Intraprendiamo”. Ideato, lanciato e supportato dal CreaA UniCa (Centro servizi di ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità, Università di Cagliari), in collaborazione con The Net Value, il bando del progetto propone due percorsi di formazione: Ict (Information and communication technologies) e Agrifood. Sono previste due edizioni per ciascun percorso e venti partecipanti per classe di cui almeno undici donne. “Il percorso di formazione, innovativo e capace di innescare messaggi e opzioni virtuose, risponde alle esigenze del territorio” spiega la professoressa Maria Chiara Di Guardo, pro rettore per l‘Innovazione e direttore del Crea.

 

Cagliari. Una recente visita di un gruppo di investitori stranieri al Crea. La seconda da sinistra è la professoressa Di Guardo
Cagliari. Una recente visita di un gruppo di investitori stranieri al Crea. La seconda da sinistra è la professoressa Di Guardo

Centotrenta ore più quaranta di mobilità transnazionale, studio, best practices e lavoro mirato

“Intraprendiamo” si svolgerà nelle sedi di Cagliari e Nuoro, con una edizione su Ict e una su Agrifood in entrambe le location. La durata di ciascun percorso è di 130 ore più 40 ore di mobilità transnazionale. Ciascuna edizione del percorso di formazione è aperta a un numero massimo di venti partecipanti. Almeno il 55 per cento dei posti disponibili saranno riservati alle donne che risulteranno idonee. Per poter partecipare alla selezione è necessario compilare gli allegati e seguire le istruzioni riportate nel bando.

Ulteriori informazioni sul sito: http://www.crea.unica.it/intraprendiamo/

Il Crea - Centro servizi per innovazione e imprenditorialità dell'ateneo di Cagliari - ha sede in via Ospedale, n. 121
Il Crea - Centro servizi per innovazione e imprenditorialità dell'ateneo di Cagliari - ha sede in via Ospedale, n. 121

Ultime notizie

22 luglio 2019

Geologia del paesaggio e sostenibilità

Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, cominciati i lavori della Summer school - Scuola di Alta Formazione rivolta ai docenti della scuola secondaria: in aula 21 docenti provenienti da istituti di tutta la Sardegna. L’obiettivo è trasmettere linee guida utili a fini didattici e perfezionare un modello di insegnamento basato sull’investigazione e sulla ricerca, non solo sulla trasmissione di conoscenze. Resoconto con IMMAGINI

21 luglio 2019

UniCa sul ghiacciaio dell’Adamello

CLIMBING FOR CLIMATE. Una delegazione formata da rettori, prorettori e delegati delle università italiane è salita a piedi a tremila metri di quota sulla vetta del ghiacciaio delle Alpi Retiche meridionali, per firmare un patto in difesa del clima tra la Rete delle Università sostenibili, il Club alpino italiano e il Comitato glaciologico italiano. A rappresentare l’Ateneo di Cagliari e firmare l'accordo per conto del Rettore Maria Del Zompo c’era Sandro Demuro, docente di Geografia Fisica e Geomorfologia. Resoconto, IMMAGINI mozzafiato e VIDEO

19 luglio 2019

"Siete una risorsa per lo sviluppo della Sardegna"

Il plauso del Rettore ai 16 migliori laureati dell'Anno accademico 2017/18 durante la cerimonia di premiazione nell'Aula magna del Rettorato: “Non arrendetevi mai – ha detto loro il Magnifico – Non siate mai mediocri e mantenete l’entusiasmo e la grinta che avete, perché la Sardegna e l’Italia hanno bisogno di questo". A ciascuno di loro un premio di mille euro. Resoconto con IMMAGINI e VIDEO e la RASSEGNA STAMPA con i SERVIZI dei TG

Questionario e social

Condividi su: