UniCa UniCa News Notizie Educazione e post-democrazia

Educazione e post-democrazia

All’Università di Cagliari da giovedì 6 giugno la prima Conferenza Internazionale della rivista edita da Il Mulino "Scuola Democratica. Learning for democracy". Ai lavori dell’iniziativa promossa dal CIRD e coordinata da Marco Pitzalis intervengono alcuni tra i principali studiosi a livello mondiale in ambito educativo: da Alessandro Cavalli a Dirk Lange, da Colin Crouch a François Dubet. Prima sessione plenaria con François Dubet su “Can we trust education?”. RASSEGNA STAMPA e i SERVIZI dei TG
04 giugno 2019
Un dettaglio della locandina del convegno

Sergio Nuvoli

Cagliari, 3 giugno 2019 - Da giovedì 6 a sabato 8 giugno più di 600 studiosi, accademici e policy makers di livello nazionale e internazionale si confronteranno sui più recenti risultati della ricerca empirica e teorica in campo educativo: lo faranno alla prima Conferenza Internazionale della rivista Scuola Democratica. Learning for democracy, ospitata dall’Università di Cagliari. Si tratta di una conferenza multi-disciplinare che si annuncia come un evento eccezionale per la qualità degli studiosi che partecipano e per il ruolo che occupano nel dibattito nazionale e internazionale.

Previsti gli interventi in plenaria di alcuni tra i principali studiosi a livello mondiale: Annette Lareau (USA), François Dubet (FR), Alessandro Cavalli (IT), Dirk Lange (D), Loredana Sciolla (IT) e Colin Crouch (UK). Oltre a più di 80 panel suddivisi in 9 sezioni tematiche che abbracciano temi che vanno dall’educazione informale alla didattica universitaria, dall’educazione alla cittadinanza al digitale, dalle politiche valutative alla sfida dell’inclusione e della lotta alle disuguaglianze, sono previsti 6 Simposi in cui accademici ed esperti nazionali e internazionali discuteranno di tecnologie, formazione per gli insegnanti, educazione alla democrazia, valutazione delle competenze, valori e orientamenti etici, equità ed efficacia dell’azione educativa.

Colin Crouch: interverrà alle 11.50 del 6 giugno nell'Aula magna di Ingegneria e Architettura, in via Marengo a Cagliari
Colin Crouch: interverrà alle 11.50 del 6 giugno nell'Aula magna di Ingegneria e Architettura, in via Marengo a Cagliari
GUARDA IL SERVIZIO DI MAURO SCANU NEL TG DELLA RAI DELLE 14 DEL 6 GIUGNO 2019

Momento clou della prima giornata dei lavori – giovedì 6 giugno - sarà alle 11.50 nell’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura in via Marengo, con gli attesi interventi di François Dubet e Annette Lareau.

La conferenza è promossa dal CIRD (Centro Inter-universitario per la Ricerca Didattica – Università di Cagliari e Sassari) e dalla Rivista Scuola Democratica (Il Mulino), ed è organizzata con il supporto del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (UniCA), si avvale della collaborazione di importanti enti e istituzioni (Indire, Invalsi, ANP e USR, Fondazione per la Scuola – Compagnia San Paolo, USR Sardegna) e il patrocinio dell’Associazione Italiana di Pedagogia (Siped) e dell’Associazione Italiana di Sociologia dell’Educazione (AIS-Edu), EERA, C.

L’iniziativa, il cui coordinatore scientifico è Marco Pitzalis, offre inoltre importanti opportunità formative di elevato livello rivolte a insegnanti e studiosi che potranno partecipare a 3 workshop organizzati dall’ANP (associazione italiana presidi), Indire sulla didattica per competenze (a cura dell’Associazione nazionale presidi), sulla metodologia del Debate (a cura dell’Indire), e sulla valutazione e autovalutazione delle scuole (a cura dell’Invalsi).

Sul sito della conferenza è possibile reperire informazioni aggiornate riguardo ai contenuti, alla logistica, il programma generale, oltre a tutti i dettagli necessari per iscriversi e partecipare.

Marco Pitzalis
Marco Pitzalis
GUARDA IL SERVIZIO DI TERESA PIREDDA NEL TG DI VIDEOLINA DEL 6 GIUGNO 2019

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di mercoledì 5 giugno 2019
Agenda (Pagina 21 - Edizione CA)
Educazione e democrazia

Da domani a sabato più di 600 studiosi, accademici e policy makers di livello nazionale e internazionale si confronteranno sui più recenti risultati della ricerca empirica e teorica in campo educativo durante la prima Conferenza Internazionale della rivista "Scuola Democratica. Learning for democracy", ospitata dall’Università di Cagliari. Momento clou della prima giornata dei lavori sarà alle 11.50 nell’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura in via Marengo.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA
GUARDA IL SERVIZIO DI MAURO SCANU NEL TG DELLA RAI DELLE 19.35 DEL 6 GIUGNO 2019

Link

Ultime notizie

17 gennaio 2020

Psicologia della Salute, c’è la Scuola di specializzazione

Domande di partecipazione alla selezione entro il 30 gennaio. Formerà psicologi specialisti nel campo della salute, in una prospettiva multidisciplinare, con un titolo che consente di poter partecipare ai concorsi per Dirigente Psicologo del Servizio Sanitario Nazionale e abilita all’esercizio della professione psicoterapeutica. ON LINE IL BANDO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE

16 gennaio 2020

Sviluppo sostenibile, via al dialogo con la Regione

Durante l’incontro tra il Rettore Maria Del Zompo e l’Assessore Gianni Lampis è stata rimarcata la condivisione di principi e obiettivi dell’Agenda 2030 sullo Sviluppo sostenibile. Verso la costituzione di un gruppo di lavoro per organizzare insieme specifiche iniziative sul tema

15 gennaio 2020

Elezioni Consiglio Universitario Nazionale

Giovedì 16 gennaio ultima delle tre giornate di voto per eleggere nel CUN un professore di I fascia dell’area scientifico-disciplinare 14, un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 06 e un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 08. Seggio aperto in Rettorato dalle 11 fino alle 13.45

15 gennaio 2020

5G: l’Università di Cagliari tra i sei vincitori del Bando Mise

Progetto da oltre un milione di euro in collaborazione con Linkem e Tiscali. Un grande risultato per l’Università di Cagliari, capofila, grazie alla sperimentazione coordinata dal professor Luigi Atzori, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica, terza classificata tra le proposte relative al “Programma di supporto delle tecnologie emergenti nell'ambito del 5G”. Dimostrata ancora una volta la capacità dell'Ateneo di proporre ricerca scientifica di elevato valore nel settore delle comunicazioni di nuova generazione. Coinvolti anche l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, GreenShare, Flosslab, la Regione Sardegna, i comuni di Cagliari, Guspini e Iglesias, il CTM e Abbanoa

Questionario e social

Condividi su: