UniCa UniCa News Notizie Banditi a Orgosolo. Il film di Vittorio De Seta

Banditi a Orgosolo. Il film di Vittorio De Seta

Giovedì 23 maggio alle 17.30 il volume di Antioco Floris sarà al centro di un dibattito alla MEM (Mediateca del Mediterraneo). Coordinati da Antonello Zanda, interverranno Gianni Filippini, decano dei giornalisti della Sardegna e all’epoca dell’uscita del film critico cinematografico dell’Unione Sarda, Michelina Masia, docente di Sociologia del diritto e di Antropologia giuridica all’Università di Cagliari, e Sergio Naitza, critico cinematografico e regista documentarista
21 maggio 2019
Un particolare della copertina del volume scritto da Antioco Floris

Sergio Nuvoli

Cagliari, 15 maggio 2019 – Sarà presentato giovedì 23 maggio alle 17.30 alla MEM (Mediateca del Mediterraneo) il volume di Antioco Floris “Banditi a Orgosolo. Il film di Vittorio De Seta”.

Si tratta di una pellicola che occupa una posizione riconosciuta nella storia del cinema mondiale. Dalla sua uscita nel 1961, con il premio come miglior opera prima alla Mostra del cinema di Venezia, è stato via via sempre più apprezzato per le sue qualità cinematografiche e narrative fino ad arrivare alla famosa frase di Martin Scorsese di pochi anni fa che lo definisce un capolavoro indiscusso. Così, a distanza di sessant’anni la pellicola viene ancora proiettata nelle rassegne sui classici del cinema nelle grandi città di tutto il mondo.

Antioco Floris, autore del libro che sarà presentato giovedì 23 maggio alla MEM
Antioco Floris, autore del libro che sarà presentato giovedì 23 maggio alla MEM

Per la Sardegna Banditi a Orgosolo riveste un valore ulteriore perché negli anni ha assunto il carattere di film di fondazione, opera da cui è difficile prescindere quando si riflette sull’immaginario cinematografico legato all’isola.

Il libro di Antioco Floris, oltre a inquadrare il film nel contesto di produzione e di ricezione internazionale, raccoglie i materiali che documentano la sua realizzazione: appunti, fotografie di scena e di set, la sceneggiatura desunta, riflessioni dell’autore. Il libro, progettato con lo stesso regista poco prima che morisse e pubblicato dall’Editore Rubbettino, si definisce nell’ambito di un progetto di ricerca dell’Università di Cagliari finanziato dalla Regione Sardegna e prende corpo grazie anche ai materiali conservati alla Cineteca Sarda.

Una delle pagine del volume
Una delle pagine del volume

Alla presentazione – con l’autore e coordinati da Antonello Zanda - interverranno Gianni Filippini, decano dei giornalisti della Sardegna e all’epoca dell’uscita del film critico cinematografico de L’Unione Sarda, Michelina Masia, docente di Sociologia del diritto e di Antropologia giuridica all’Università di Cagliari, e Sergio Naitza, critico cinematografico e regista documentarista.

Antioco Floris al Festival IsReal, durante una recente presentazione del libro, tra Salvatore Mereu e Goffredo Fofi
Antioco Floris al Festival IsReal, durante una recente presentazione del libro, tra Salvatore Mereu e Goffredo Fofi

Ultime notizie

22 maggio 2019

Open evening 2019 in viale Sant’Ignazio

ORIENTAMENTO. Proseguono in tutto l’Ateneo le iniziative di presentazione dell’offerta formativa: giovedì 23 maggio nella Facoltà guidata da Stefano Usai in programma una giornata di presentazione dei corsi di laurea magistrale, magistrale a ciclo unico, dei dottorati e della Scuola di Specializzazione per le professioni legali

22 maggio 2019

CLab 2019, stasera a Sardegna Uno Tv le immagini del trionfo di Bacfarm al Teatro Massimo. Secondo e terzo posto per Relaxis e ReGenFix

Oggi, dalle 21.15 sull'emittente di Cagliari va in onda lo speciale curato da Valerio Vargiu. La finale della sesta edizione del Contamination Lab dell'Università di Cagliari ha confermato un successo nel merito, per la qualità delle idee e per l'organizzazione. “Grazie, perché ci accompagnate in questa impresa. I nostri ragazzi si mettono in gioco con fiducia, grinta, coraggio. Bravi!" le parole del rettore Maria Del Zompo. "Il nostro percorso costruisce solida cultura imprenditoriale. Da Cagliari si vede il futuro” ha detto Maria Chiara Di Guardo. Per la prima volta votazioni in diretta con il metodo Blockchain.

22 maggio 2019

RES MARIS, on line il Manuale di buone pratiche

Pubblicato in italiano e in inglese, contiene indicazioni per la gestione integrata della fascia marina e costiera, ed è una delle azioni di comunicazione del progetto “Recupero di habitat minacciati nell’area marina Capo Carbonara, Sardegna”, coordinato da Gianluigi Bacchetta e cofinanziato dal programma comunitario LIFE+, con l'obiettivo la conservazione e il recupero degli ecosistemi marini e terrestri che costituiscono la spiaggia sommersa e quella emersa

21 maggio 2019

"Un popolo cresce grazie alla bellezza dell’arte"

Forte richiamo del Rettore Maria Del Zompo in Aula magna durante l’incontro con Paolo Zucca e Roberta Aloisio su “L’uomo che comprò la luna”: tutto l’orgoglio di un ateneo multidisciplinare, che – accanto alle altre discipline – ha voluto fortemente attivare anche il corso di laurea magistrale in Scienze della produzione multimediale

Questionario e social

Condividi su: