UniCa UniCa News Notizie Lezioni universitarie in spiaggia

Lezioni universitarie in spiaggia

RICERCA SCIENTIFICA, DIDATTICA E ORIENTAMENTO: circa 70 studenti del corso di laurea in Scienze ambientali e naturali e del Liceo Einaudi di Senorbì hanno partecipato ad una giornata tra la terra e il mare guidata dal team di Sandro Demuro: l’iniziativa del cdl coordinato da Valeria Nurchi realizzata all’interno del progetto Lauree Scientifiche. La ricerca di altissima qualità e l’ottima didattica supportano in modo vincente l’orientamento per la scelta del percorso universitario. Resoconto, GALLERIA FOTOGRAFICA e il SERVIZIO del TG della RAI
06 maggio 2019
Un momento della lezione in spiaggia: Sandro Demuro mostra dei dati con il supporto di Carla Buosi

Partiti dalla zona della Bussola sul litorale di Quartu con un laboratorio di terreno, hanno poi percorso cinque km per valutare – sulla base delle indicazioni date loro dai ricercatori dell’Ateneo – scenari naturali, impatto antropico e buone pratiche

Sergio Nuvoli

Cagliari, 6 maggio 2019 – Una settantina di studenti – tra quelli che seguono Geografia fisica nel corso di laurea in Scienze ambientali e naturali e quelli iscritti al Liceo Einaudi di Senorbì – ha partecipato attivamente ad una lezione decisamente fuori dal comune venerdì mattina.

Guidati dal docente di UniCa Sandro Demuro, da una parte del suo team (Daniele Trogu, Carla Buosi, Angelo Ibba del CMGG) e dalla prof.ssa Federica Ardau (del Liceo di Senorbì), hanno trascorso una giornata tra la terra e il mare resa possibile dal Progetto Lauree Scientifiche: partiti dalla zona della Bussola sul litorale di Quartu con un laboratorio di terreno, hanno poi percorso cinque km per valutare – sulla base delle indicazioni date loro dai ricercatori dell’Ateneo – gli scenari naturali, l’impatto antropico e le buone pratiche arrivando a Calamosca passando dalle falesie di Capo Sant’Elia e dalla Sella del Diavolo.

Il gruppo di studenti durante il percorso compiuto sulla spiaggia del Poetto
Il gruppo di studenti durante il percorso compiuto sulla spiaggia del Poetto

Gli studenti hanno attraversato la Sella del Diavolo per arrivare a Calamosca per l’osservazione in acqua bassa degli habitat a prateria di Posidonia oceanica e dei sedimenti di spiaggia e proseguire il laboratorio fino alle prime ore del pomeriggio

Uno scenario mozzafiato forse insolito per una lezione, ma assolutamente normale e necessario per chi studia nel corso di laurea coordinato da Valeria Marina Nurchi: dopo aver visto nella sede della Lega Navale Italiana il documentario “Dove inizia il mare. Buone pratiche per lo studio, il  monitoraggio, la gestione delle spiagge” (CLICCA PER VEDERE IL DOCUMENTARIO), gli studenti hanno attraversato la Sella del Diavolo per arrivare a Calamosca per l’osservazione in acqua bassa degli habitat a prateria di Posidonia oceanica e dei sedimenti di spiaggia e proseguire il laboratorio fino alle prime ore del pomeriggio. Lungo tutto il percorso, i partecipanti hanno raccolto le plastiche dalla spiaggia.

L'operatore del TG della RAI riprende un momento della lezione
L'operatore del TG della RAI riprende un momento della lezione

La ricerca di altissima qualità genera ottima didattica e permette esperienze di supporto alla scelta del corso di laurea, come è accaduto con gli studenti del Liceo Einaudi di Senorbì, guidati dalla loro docente Federica Ardau

Un’esperienza indimenticabile, che – ancora una volta – sposa alla perfezione ricerca di altissima qualità, l’unica in grado di generare ottima didattica, con la terza missione dell’Ateneo, che è oramai diventata molto più di una semplice parola d’ordine per i ricercatori dell’Università di Cagliari. Senza dimenticare che un’iniziativa di questo genere, come altre simili, rappresentano un modello indovinatissimo di orientamento universitario e di accompagnamento alla scelta del corso di laurea.

Tanto ben organizzato e riuscito da richiamare l’attenzione del TG regionale della RAI, che – con Alberto Viazzi – ha realizzato un servizio andato in onda nell’edizione del pomeriggio di venerdì.

Un altro momento importante della giornata: il confronto sui dati e sui numeri ottenuti
Un altro momento importante della giornata: il confronto sui dati e sui numeri ottenuti
IL SERVIZIO DI ALBERTO VIAZZI ANDATO IN ONDA NELL'EDIZIONE DEL TG RAI DEL 3 MAGGIO 2019 INTRODOTTO IN STUDIO DA CARLO MANCA

Link

Ultime notizie

25 giugno 2022

Antonio Pigliaru, un pensiero ancora attuale che sfida il presente

Convegno internazionale di ampio respiro sull'opera dello studioso sardo, a 100 anni dalla nascita. In Aula Maria Lai si sono confrontati sui suoi studi docenti e ricercatori di tutto il mondo: in tutti gli interventi è emerso l'estremo rigore della sua ricerca, il metodo e la passione che costringono a confrontarsi senza retorica sui suoi scritti, a partire dalla nuova edizione del volume più noto

24 giugno 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 giugno 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

24 giugno 2022

Sinergia, tra visione e prospettive. La proficua intesa tra Università di Cagliari e il ministero della Difesa

Ecocompatibilità, materiali innovativi e sostenibilità per la riqualificazione delle aree militari. Inaugurata la mostra che narra un progetto solido e condiviso. “I partenariati di pregio, come questo con l’Esercito, sono la nostra forza” dice Francesco Mola. “Il mondo universitario è garanzia di buone pratiche” aggiunge Giancarlo Gambardella. “Ottima occasione di confronto sullo sviluppo del paese” spiega Donatella Rita Fiorino. “La Scuola di architettura vara progetti ambiziosi” sottolinea Caterina Giannattasio

Questionario e social

Condividi su: