UniCa UniCa News Notizie Equilibrio di genere, serve un cambio di mentalità

Equilibrio di genere, serve un cambio di mentalità

L’intervento del Rettore all’incontro-dibattito da titolo “Elezioni regionali 2019 e parità di genere: un primo bilancio”: il punto sulle iniziative intraprese in Ateneo, l’indicazione dello spirito giusto per proseguire nella direzione indicata. VIDEO
26 marzo 2019
L'intervento del Rettore al convegno organizzato in Aula magna Maria Lai

Sergio Nuvoli

Cagliari, 26 marzo 2019 - “Bisogna insistere e persistere perché serve un cambio di mentalità profondo nella nostra società. Bisogna avere più coraggio e proporsi più spesso: non bisogna fermarsi alle prime reazioni che si raccolgono. Con la doppia preferenza dovrebbe essere più facile per una donna pensare di candidarsi, ma non è scontato: c'è bisogno di esperienza, formazione e condivisione. Anche le ambizioni non sono esclusiva degli uomini”. Così Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari, nel suo intervento al convegno in Aula Lai che – per iniziativa del prof. Andrea Deffenu – ha tracciato un primo bilancio dell’applicazione della norma introdotta in materia di doppia preferenza di genere per le elezioni del Consiglio Regionale della Sardegna. Gli interventi – introdotti dal Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Cristiano Cicero e moderati dal Presidente CORECOM, Mario Cabasino – hanno permesso di esaminare in profondità i dati che rivelano come appena il 13% dei consiglieri regionali eletti appartenga al genere femminile (appena 8 le elette).

“Nel nostro Ateneo portiamo avanti politiche per l’equilibrio di genere – ha aggiunto il Magnifico, riferendosi alle nuove norme introdotte per giungere all’equilibrio di genere anche nella compozione delle commissioni concorsuali - anche in mezzo alle difficoltà e alle perplessità dei nostri colleghi uomini. Iniziative come questa hanno il merito di far riflettere sul tema: è necessario proseguire coinvolgendo anche le nostre studentesse”.

Il programma dei lavori è proseguito come da scaletta, fino alle conclusioni affidate a Pietro Ciarlo, docente di Diritto costituzionale e Prorettore delegato per la semplificazione e l'innovazione amministrativa.

Andrea Deffenu, docente di Diritto pubblico alla Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche
Andrea Deffenu, docente di Diritto pubblico alla Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche
VIDEOPITCH dell'intervento del Rettore

Ultime notizie

20 settembre 2021

Diritto e emergenza sanitaria, un convegno a Giurisprudenza

Si svolgerà il 23 e il 24 settembre, sulla piattaforma Zoom, il primo convegno annuale del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Cagliari, sul tema "Le categorie generali nell'emergenza sanitaria". I due giorni di confronto, introdotti dal direttore Cristiano Cicero e dal Prorettore Gianni Fenu, vedranno la partecipazione di docenti afferenti ai principali atenei italiani, conclusioni affidate a Pietro Ciarlo

20 settembre 2021

Sandro Demuro ospite di Linea Blu

Il docente di Geomorfologia dell'Università degli Studi di Cagliari è stato intervistato da Donatella Bianchi durante la puntata della celebre trasmissione di Rai Uno, andata in onda sabato 18 settembre. Il professore ha parlato della tutela dell'ambiente costiero, in particolare del sistema dunale, e ha illustrato alcuni progetti portati avanti dal suo gruppo di ricerca. RIVEDI CON NOI LA PUNTATA

20 settembre 2021

«E’ il momento di fare squadra con chi vuole ripartire»

Il commento del Rettore Francesco Mola dopo la firma dell’accordo quadro dell’Ateneo con il Comune di Cagliari. Tra i punti qualificanti dell’intesa l’impegno per la mobilità sostenibile, l’innovazione sociale e la creazione di una rete civica museale. Il sindaco Paolo Truzzu: “Una firma fondamentale su un accordo di grande valenza strategica”. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: