UniCa UniCa News Notizie Tutti pazzi per la matematica

Tutti pazzi per la matematica

Campionati internazionali di Giochi Matematici: sabato 16 marzo alla Cittadella universitaria di Monserrato più di 3900 concorrenti provenienti da tutta la Sardegna si sfideranno su logica, intuizione e fantasia. I migliori classificati accederanno alla finale nazionale, in programma l’11 maggio all’Università Bocconi
16 marzo 2019
Tornano ancora una volta i Giochi Matematici: sabato 16 marzo le semifinali regionali

Sergio Nuvoli

Cagliari, 15 marzo 2019 - In contemporanea nazionale, domani, sabato 16 marzo negli spazi della Cittadella Universitaria di Monserrato, oltre 3900 concorrenti provenienti da tutta la regione, parteciperanno alla ventiduesima edizione della semifinale di zona dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici, giunti alla trentatreesima edizione nel mondo e per la ventiseiesima volta organizzati in Italia dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi di Milano.

La semifinale di zona, patrocinata dall’Università degli Studi di Cagliari, è organizzata dal Centro di Ricerca e Sperimentazione dell’Educazione Matematica diretto dalla prof.ssa Maria Polo, che ha sede al Dipartimento di Matematica e Informatica  dell’Ateneo del capoluogo sardo: a partire dalle 13 i concorrenti saranno smistati nelle aule, per la gara vera e propria che comincerà alle 14.30.

Maria Polo, responsabile dell'organizzazione locale dei Campionati internazionali di Giochi Matematici
Maria Polo, responsabile dell'organizzazione locale dei Campionati internazionali di Giochi Matematici

“Logica, intuizione e fantasia sono gli unici requisiti necessari per partecipare: per questo da sempre possono partecipare tutti, giovani e meno giovani, a partire dalla prima media e indipendentemente dal titolo di studio. Le categorie previste sono: C1 (per gli studenti di prima e seconda media); C2 (per gli studenti di terza media e prima superiore); L1 (per gli studenti di seconda, terza e quarta superiore); L2 (per gli studenti di quinta superiore e biennio universitario); GP (“grande pubblico”: ultimi anni dell’Università e concorrenti “adulti”).

I partecipanti sardi, la maggior parte di età compresa tra i dodici ed i quindici anni, arriveranno da scuole di Cagliari e provincia ma anche da altre province della Sardegna. Nella scorsa edizione si è registrata la presenza di 3272 concorrenti, accompagnati in Cittadella da genitori e docenti; 240 candidati hanno rappresentato la Sardegna nella finale nazionale che si è svolta a Milano all’Università Bocconi il 12maggio dello scorso anno.

I migliori classificati di ogni categoria delle semifinali di domani parteciperanno alla finale nazionale che si terrà a Milano, all'Università Bocconi il prossimo 11 maggio.

La manifestazione gode del patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, dei Comuni di Cagliari e Monserrato e si avvale della collaborazione degli studenti universitari, nell’ambito dei progetti attivati dall’Amministrazione dell’Ateneo, degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “De Sanctis - Deledda” di Cagliari e dell’Istituto Professionale di Stato “S. Pertini” di Cagliari, nell’ambito delle attività di alternanza Scuola-Lavoro. L’organizzazione logistica della manifestazione si avvale del fondamentale supporto fornito dal personale amministrativo, tecnico e di portierato della Cittadella di Monserrato insieme alla collaborazione con il Comune di Monserrato, il servizio di ambulanza e le forze dell’ordine.

Un'immagine della scorsa edizione
Un'immagine della scorsa edizione

Ultime notizie

19 ottobre 2019

Microcosmi di sofferenza, uno sguardo trasversale

Al via lunedì 21 ottobre alle 15 con i saluti del Rettore Maria Del Zompo l’iniziativa “IN/OUT. Percorsi di prigionia e di libertà”: intorno ad una conferenza internazionale che proseguirà fino al 23 ottobre un variegato caleidoscopio di mostre, seminari e installazioni interdisciplinari e contaminanti che coinvolge docenti e studenti

18 ottobre 2019

Criptovalute e Blockchain: verso le applicazioni reali

Martedì 22 ottobre dalle 14.30 nell’Aula Magna di Ingegneria di via Marengo 2 a Cagliari l’evento organizzato da Università di Cagliari e Sardegna Ricerche nell’ambito del progetto “Sardcoin: tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna” coordinato da Michele Marchesi

18 ottobre 2019

La sfida del cosmopolitismo al pensiero scientifico

COSMOMED, il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu indica la rotta dell’evento che coinvolgerà la città di Cagliari nelle prossime due settimane. Francesco Mola (Prorettore vicario): “Coinvolto un numero davvero notevole di ricercatori di differenti settori scientifico-disciplinari: rilevante apporto dell’Ateneo a un tema fondamentale per la società”. RESOCONTO con IMMAGINI e VIDEO del convegno di apertura

18 ottobre 2019

La cannabis in gravidanza espone i figli agli effetti psicotici del THC

Fa letteralmente il giro del mondo la notizia dello studio - pubblicato su Nature Neuroscience - guidato da Miriam Melis (Dipartimento di Scienze biomediche), realizzato dall’Università di Cagliari in collaborazione con l’Accademia delle Scienze Ungheresi a Budapest e l’Università del Maryland a Baltimora. Articoli anche su THE ECONOMIST, oltre che sulle principali testate giornalistiche italiane e sarde. Mostrate dai ricercatori le conseguenze negative sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del bambino dell’assunzione in gravidanza di una droga considerata “leggera”. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: