UniCa UniCa News Notizie Ripensare gli spazi per vivere meglio

Ripensare gli spazi per vivere meglio

DIDATTICA, RICERCA e TERZA MISSIONE: l’Università di Cagliari ascolta il territorio per dargli risposte grazie all’altissima competenza scientifica e all’interdisciplinarietà di cui dispone. Ne hanno parlato Caterina Giannattasio, Carlo Atzeni e Giovanni Battista Cocco – docenti al DICAAR - intervistati dal TG della RAI sui numerosi progetti in corso: dal recupero e riuso di edifici monumentali alla valorizzazione dei paesaggi rurali fino a iniziative che restituiscono alle città e ai paesi spazi ormai dimenticati
08 febbraio 2019
GUARDA L'INTERVISTA

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 8 febbraio 2019 – Questa mattina Caterina Giannattasio, Carlo Atzeni e Giovanni Battista Cocco, docenti al Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e Architettura, sono stati ospiti di Buongiorno Regione Sardegna, la fortunata trasmissione quotidiana di approfondimento curata dal TG della RAI Sardegna.

Intervistati in studio da Elisabetta Atzeni, i tre docenti hanno illustrato numerosi progetti in corso e spiegato le finalità: “Mettiamo in circolarità didattica, ricerca e terza missione – ha detto la prof.ssa Giannattasio – offrendo la nostra consulenza specialistica a enti e istituzioni. E’ la ricerca applicata che ascolta il territorio per dargli risposte”. Iniziative possibili grazie all’alto livello scientifico e alla fortissima collaborazione interdisciplinare interna al nostro Ateneo, che consente un ampio spettro di analisi e approfondimenti: docenti e ricercatori di settori scientifici disciplinari a volte apparentemente anche distanti che lavorano a stretto contatto per centrare l’obiettivo.

Caterina Giannattasio
Caterina Giannattasio

Come nel caso del riuso di certi edifici urbani (l’esempio è stato l’ex carcere di Buoncammino), cosiddetti “beni fragili” perché – come ha dettagliato la docente – “strutture che per quanto monumentali erano finite al margine della città e che possono dare risposte nuove alle esigenze della popolazione”. Citato in trasmissione anche il recente accordo dell'Università di Cagliari con il Ministero della Difesa, siglato nelle scorse settimane dal Rettore Maria Del Zompo.

“La Sardegna è fatta in gran parte di paesaggi rurali – ha fatto notare il prof. Atzeni – Sono certamente testimonianze importanti sul territorio, ma mostrano anche vivacità e dinamicità: un bene comune che permette un nuovo rapporto con la città, che stiamo studiando nell’ambito di una ricerca condotta con la Regione Sardegna”.

Giovanni Battista Cocco ha quindi illustrato i progetti in corso per il recupero di una zona del quartiere di Sant’Avendrace e della stazione ferroviaria di Villacidro, che – come comunicato nelle scorse settimane – grazie ai ricercatori del DICAAR diventerà una modernissima ciclostazione

Giovanni Battista Cocco, Caterina Giannattasio e Carlo Atzeni durante la trasmissione
Giovanni Battista Cocco, Caterina Giannattasio e Carlo Atzeni durante la trasmissione

Ultime notizie

18 febbraio 2019

Promuovere l'invecchiamento di successo

Lunedì 18 febbraio dalle 9.30 in Aula Specchi alla Facoltà di Studi umanistici un convegno organizzato da Maria Pietronilla Penna offrirà una prospettiva multidisciplinare sul fenomeno, facendo anche il punto sugli studi e sulle ricerche in corso sul tema in Sardegna, con relatori provenienti da tutta Italia

16 febbraio 2019

Formazione dei formatori, Università e Accademia dei Lincei in campo

La sezione di Cagliari all’avanguardia nelle azioni di coinvolgimento dei docenti di qualsiasi ordine e materia. “Una nuova didattica nella scuola” è la cornice dedicata agli ambiti linguistico, matematico e scientifico. Si sono chiusi con successo i lavori curati da Maria Polo in aula magna di Ingegneria e architettura. Applausi per gli accademici Francesco Clementi, Alfio Quarteroni, Rosa Roberto e il pro rettore Micaela Morelli

14 febbraio 2019

L’Università di Cagliari leader nei programmi ENI CBC MED con tre progetti finanziati dall'Unione Europea per il periodo 2014/2020

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. L’ateneo è capofila nel Mediterraneo con il progetto BESTMEDGRAPE. Si tratta di un piano innovativo, finanziato con tre milioni di euro per il trasferimento di competenze scientifiche alle filiere industriali e commerciali delle nazioni partner. Sotto la guida dei professori Gianluigi Bacchetta e Maria Manconi, del Dipartimento di scienze della vita e dell’ambiente, coinvolti centri di ricerca e imprese private di Italia, Francia, Tunisia, Giordania e Libano. UniCa partner in altri due importanti europrogetti Eni Cbc Med, MEDISS e BERLIN.

14 febbraio 2019

Con l’INPS, per Marisa Della Rocca

L’intervento del Rettore alla Giornata di approfondimento in memoria della dipendente dell’INPS uccisa dal marito nel 2007: “Vogliamo che le nostre giovani abbiano voglia di crescere e costruirsi un futuro senza dover dipendere da un rapporto sbagliato, fatto di possesso e di dipendenza. Le istituzioni devono fare la loro parte”. IMMAGINI e VIDEO

Questionario e social

Condividi su: