UniCa UniCa News Notizie Military Landscapes riscopre Forte Aurelia

Military Landscapes riscopre Forte Aurelia

Al via da domani una nuova iniziativa nell'ambito della rete di attività legate alla valorizzazione del patrimonio difensivo e militare, coordinate dall'Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura. Il progetto coinvolge Politecnico di Torino e Sapienza Università di Roma: gli studenti e i docenti provenienti dai tre atenei collaboreranno all’elaborazione di un progetto esplorativo comune sullo scenario futuro per l'importante monumento della Capitale
22 gennaio 2019
Un particolare della locandina dell'iniziativa

Sergio Nuvoli

Cagliari, 22 gennaio 2019 - Prende avvio domani, mercoledì 23 gennaio, la nuova iniziativa nata nell'ambito di Military Landscapes, rete di attività legate alla valorizzazione del patrimonio difensivo e militare, coordinate dall'Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura.

L’iniziativa, organizzata con il Comando Regionale Lazio della Guardia di Finanza ha come partner il Politecnico di Torino - Dipartimento di Architettura e Design; Sapienza Università di Roma - Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio; la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma e l’Istituto Italiano dei Castelli, Sezioni Sardegna e Veneto.

Donatella Rita Fiorino, docente del DICAAR, coordina le attività del workshop con Giovanni Marco Chiri
Donatella Rita Fiorino, docente del DICAAR, coordina le attività del workshop con Giovanni Marco Chiri

Il workshop - coordinato da Giovanni Marco Chiri e Donatella Rita Fiorino, docenti del DICAAR - si inserisce nel progetto di riscoperta e valorizzazione del Forte Aurelia, nell'ambito del più ampio scenario di tutela del Campo Trincerato di Roma, inteso come una importante occasione di sperimentazione scientifica e di formazione.

In particolare, nelle quattro giornate di attività in programma nei locali della Caserma Cefalonia Corfù sede del forte Aurelia, gli studenti e i docenti provenienti dai tre atenei collaboreranno all’elaborazione di un progetto esplorativo che approfondisce alcuni aspetti del progetto in corso, contribuendo così a delineare lo scenario futuro dell’importante monumento di Roma.

Tra i temi di esplorazione, la riconfigurazione del terrapieno per la costruzione di una sala polifunzionale, l’accessibilità e i percorsi di visita, le modalità espositive per la comprensione della ‘macchina militare’, obiettivi da conseguire attraverso soluzioni formali di qualità compatibili con il contesto storico-artistico nel quale si inserisce.

Giovanni Marco Chiri, docente del DICAAR: con Donatella Rita Fiorino coordina le attività del workshop
Giovanni Marco Chiri, docente del DICAAR: con Donatella Rita Fiorino coordina le attività del workshop

Allegati

Ultime notizie

25 settembre 2020

UniCa ha un Piano per l'uguaglianza di genere

L'Ateneo di Cagliari è tra i primi in Italia a dotarsi di uno strumento che disegna un percorso di cambiamento istituzionale di medio-lungo periodo, pensato per diventare parte integrante dell’identità e del funzionamento dell’istituzione. Nato nell'ambito del progetto SUPERA coordinato da Luigi Raffo, è stato sviluppato coinvolgendo tutte le componenti dell’ateneo, con interviste, momenti di co-progettazione e un’intensa attività di consultazione. Il Rettore Del Zompo: "In un periodo in cui finalmente questi temi stanno spesso rimbalzando nel dibattito pubblico, abbiamo scelto da tempo di passare ai fatti: il Piano per l’uguaglianza di genere si affianca al Bilancio di genere". TUTTI I DETTAGLI. RASSEGNA STAMPA. LA NOTIZIA ANCHE SU REPUBBLICA.IT

25 settembre 2020

A-posto, le istruzioni per il rientro in aula

L’Università di Cagliari assicura la fruizione della didattica in modalità mista: in questi giorni gli iscritti stanno ricevendo le istruzioni per scegliere se seguire i corsi integralmente a distanza oppure seguire una parte delle lezioni in presenza attraverso una turnazione specifica. La scelta si fa on line. Il Rettore Maria Del Zompo richiama tutti alla responsabilità personale. RASSEGNA STAMPA

25 settembre 2020

Una borsa di studio intitolata a Giulio Angioni

Il Comune di Guasila e la Facoltà di Studi Umanistici di UniCa istituiscono una borsa di studio dedicata ai laureati e alle laureate in discipline demoetnoantropologiche intitolata a Giulio Angioni. L’iniziativa rientra all’interno del programma del Festival dell’Altrove. Scadenza fissata per il 28 settembre

Questionario e social

Condividi su: