UniCa UniCa News Notizie COLLABORAZIONI STUDENTESCHE. Bando 2018/2019

COLLABORAZIONI STUDENTESCHE. Bando 2018/2019

Gli iscritti all'Università di Cagliari possono svolgere periodi di attività a tempo parziale in biblioteche, aule e segreterie o per altri servizi dell’Ateneo. Tra le possibili collaborazioni anche il sostegno a studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento, quali "prendiappunti" o "aiuto allo studio" durante le lezioni e/o per la preparazione degli esami. SCADENZA DOMANDE: lunedì 14 gennaio 2019
10 dicembre 2018
Attività di collaborazione ai servizi dell'Ateneo con compensi orari da 10 a 12 euro

Sono escluse dal bando attività che prevedano ruoli con responsabilità amministrative, oppure di docenza o di esame

Ivo Cabiddu
 
 
Anche per l'anno accademico 2018/2019 l’Università degli Studi di Cagliari seleziona, fra i propri iscritti, studenti disponibili a svolgere periodi di collaborazione a tempo parziale in biblioteche, aule e segreterie o per altre attività connesse ai servizi dell’Ateneo. 
  

DOMANDE ONLINE. Per partecipare alla selezione, gli studenti interessati devono compilare la domanda online, sul portale d'ateneo www.unica.it, cliccando su "Accedi" e successivamente su "Esse 3-Studenti e docenti", oppure direttamente all'indirizzo https://webstudenti.unica.it/esse3/ entro il giorno di scadenza, fissata per lunedì 14 gennaio 2019.

SOSTEGNO. A scelta degli studenti, spuntando l’apposita casella nella domanda, le prestazioni possono consistere anche in attività di sostegno agli studenti con disabilità e disturbi specifici di apprendimento (DSA), in particolare per lo svolgimento dell’attività di "prendiappunti" o "aiuto allo studio" durante le lezioni e/o per la preparazione degli esami.
 
ORIENTAMENTO. Un'altra opzione consente agli studenti collaboratori di poter essere destinati al supporto delle attività di orientamento. In questo caso gli studenti dovranno possedere una conoscenza del funzionamento dei corsi di studio a cui l’azione di orientamento è diretta e dimostrare capacità relazionali e di comunicazione.
   
Ciascun studente non potrà superare un impegno complessivo di duecento ore e comunque per un massimo di quattro ore giornaliere, salvo eccezioni debitamente motivate dal responsabile della struttura.
  
COMPENSI. I rapporti di collaborazione tra l’Università e gli studenti assegnati – che non determina in alcun modo un rapporto di lavoro subordinato e non dà luogo ad alcuna valutazione ai fini dei pubblici concorsi – saranno retribuiti con un compenso di € 10,00 (euro dieci/00) per ogni ora di effettiva collaborazione. Per le attività di sostegno agli studenti con disabilità e DSA, ed in particolare le attività di aiuto allo studio/prendiappunti il compenso orario è determinato in € 12,00.
 
ESENZIONE FISCALE. Tutti i compensi sono esenti da imposte ai sensi dell’art. 11/3 del decreto legislativo 68/2012, le collaborazioni svolte da/per studenti con disabilità verranno finanziate sui fondi della Legge 17/99 - interventi per studenti disabili).
 
ASSICURAZIONE. La copertura assicurativa contro gli infortuni e per responsabilità civile a favore degli studenti collaboratori è garantita dalle polizze infortuni e RC stipulate dall'amministrazione universitaria per tutti gli studenti dell’ateneo.
 
BANDO E GRADUATORIE. Ai fini delle graduatorie e dell'assegnazione delle collaborazioni saranno assegnati punteggi per merito e in funzione del reddito. Per tutti i dettagli, le regole di accesso e le tabelle dei punteggi consultare il BANDO COLLABORAZIONI STUDENTESCHE 2018/2019



(IC - 6/12/2018)

Link

Ultime notizie

19 ottobre 2019

Microcosmi di sofferenza, uno sguardo trasversale

Al via lunedì 21 ottobre alle 15 con i saluti del Rettore Maria Del Zompo l’iniziativa “IN/OUT. Percorsi di prigionia e di libertà”: intorno ad una conferenza internazionale che proseguirà fino al 23 ottobre un variegato caleidoscopio di mostre, seminari e installazioni interdisciplinari e contaminanti che coinvolge docenti e studenti

18 ottobre 2019

Criptovalute e Blockchain: verso le applicazioni reali

Martedì 22 ottobre dalle 14.30 nell’Aula Magna di Ingegneria di via Marengo 2 a Cagliari l’evento organizzato da Università di Cagliari e Sardegna Ricerche nell’ambito del progetto “Sardcoin: tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna” coordinato da Michele Marchesi

18 ottobre 2019

La sfida del cosmopolitismo al pensiero scientifico

COSMOMED, il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu indica la rotta dell’evento che coinvolgerà la città di Cagliari nelle prossime due settimane. Francesco Mola (Prorettore vicario): “Coinvolto un numero davvero notevole di ricercatori di differenti settori scientifico-disciplinari: rilevante apporto dell’Ateneo a un tema fondamentale per la società”. RESOCONTO con IMMAGINI e VIDEO del convegno di apertura

18 ottobre 2019

La cannabis in gravidanza espone i figli agli effetti psicotici del THC

Fa letteralmente il giro del mondo la notizia dello studio - pubblicato su Nature Neuroscience - guidato da Miriam Melis (Dipartimento di Scienze biomediche), realizzato dall’Università di Cagliari in collaborazione con l’Accademia delle Scienze Ungheresi a Budapest e l’Università del Maryland a Baltimora. Articoli anche su THE ECONOMIST, oltre che sulle principali testate giornalistiche italiane e sarde. Mostrate dai ricercatori le conseguenze negative sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del bambino dell’assunzione in gravidanza di una droga considerata “leggera”. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: