UniCa UniCa News Notizie Al via il Premio Gianni Massa

Al via il Premio Gianni Massa

L’Ateneo in prima fila nelle iniziative organizzate dal CORECOM Sardegna e da GIULIA Giornaliste Sardegna. Presentato il concorso dedicato al giornalista sardo che ha guidato la sede regionale dell’Agenzia Giornalistica Italia, il 26 novembre replica dello spettacolo “Lo conosci Giulia?”. Le parole del Prorettore Francesco Mola sul ruolo di UniCa. MULTIMEDIA
06 novembre 2018
La locandina del Premio

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 6 novembre 2018 - “Aprire l’Ateneo alla collaborazione più piena con il territorio: questo è uno dei motivi per cui è stata eletta Maria Del Zompo, e per questo abbiamo aderito all’invito del CORECOM e di Giulia Giornaliste Sardegna per collaborare per la realizzazione del Premio Gianni Massa”. Lo ha detto Francesco Mola, Prorettore vicario, intervenendo questa mattina in Consiglio regionale della Sardegna alla presentazione prima edizione del Premio promosso dal CORECOM Sardegna, il comitato di garanzia per le comunicazioni della Regione Sardegna, in collaborazione con Giulia giornaliste Sardegna. Il Premio è suddiviso nelle tre sezioni “Giornalismo”, dedicato alla programmista e regista della Rai Piera Mossa, “Università” e “Scuola”.

L'iniziativa è stata coordinata da Mario Cabasino, Presidente del CORECOM, e da Susi Ronchi, coordinatrice di GIULIA Giornaliste Sardegna, ma sono state tantissime le persone che a vario titolo hanno partecipato all'evento aperto dai saluti del Presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau.

Francesco Mola, Mario Cabasino e Gianfranco Ganau
Francesco Mola, Mario Cabasino e Gianfranco Ganau
GUARDA L'INTERVENTO DEL PRORETTORE

“L’Ateneo è impegnato da tempo su questo fronte – ha proseguito il Prorettore – Mi riferisco al progetto finanziato da Horizon2020 sulla parità di genere e ad altre iniziative come ‘Il bello e la sfida di essere donna’, il percorso-concorso che questo pomeriggio vedrà la prof.ssa Micaela Morelli intervenire nell’Aula magna del Rettorato”.

“Giornalista integerrimo e militante”: così Maria Grazia Caligaris ha definito Gianni Massa, il giornalista sardo alla memoria del quale è intitolato il Premio: “Doti come umiltà, sacrificio, passione civile e rispetto per le persone in difficoltà: con queste ha incarnato il più autentico ruolo di una professione così importante per una società democratica: la sua passione per il lavoro era vissuta in modo totalizzante. L’impegno civile è sempre stato il suo sole”. Dopo di lei, si sono susseguite le testimonianze di chi ha conosciuto Massa, le conclusioni sono state affidate al figlio Dandy.

L'intervento di Maria Grazia Caligaris, Presidente di "Socialismo, Diritti, Riforme", l'associazione fondata con Gianni Massa
L'intervento di Maria Grazia Caligaris, Presidente di "Socialismo, Diritti, Riforme", l'associazione fondata con Gianni Massa
VIDEOPITCH DELL'INTERVENTO DI DANDY MASSA: PER CONOSCERE UN GRANDE GIORNALISTA

Link

Ultime notizie

23 gennaio 2019

A Cagliari la Società di Filosofia del Linguaggio

Dalla strategia social mediale di Matteo Salvini all’incidenza delle emozioni nella comunicazione della Chiesa cattolica, dal dialogo cinematografico alla lingua dei segni: questi alcuni dei temi che saranno toccati durante i lavori del Congresso, a Sa Duchessa dal 23 al 25 gennaio. Alla Facoltà di Studi umanistici una settantina di relatori di livello internazionale

23 gennaio 2019

Linguaggio ed emozioni, per capire la società

In corso a Sa Duchessa i lavori del XXV Congresso della Società di Filosofia del Linguaggio. Il segretario Franciscu Sedda, docente di Semiotica di UniCa, presenta alcuni tra i numerosi argomenti in discussione fino a venerdì 25 nelle aule del Polo di Studi umanistici. RESOCONTO dell'avvio dei lavori, immagini, video, RASSEGNA STAMPA. I lavori trasmessi in streaming

22 gennaio 2019

Military Landscapes riscopre Forte Aurelia

Al via da domani una nuova iniziativa nell'ambito della rete di attività legate alla valorizzazione del patrimonio difensivo e militare, coordinate dall'Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura. Il progetto coinvolge Politecnico di Torino e Sapienza Università di Roma: gli studenti e i docenti provenienti dai tre atenei collaboreranno all’elaborazione di un progetto esplorativo comune sullo scenario futuro per l'importante monumento della Capitale

21 gennaio 2019

GIORNATA DELLA MEMORIA 2019. Le memorie dei perseguitati

Lunedì 28 gennaio la celebrazione all'Università di Cagliari per il diciassettesimo anno consecutivo. Le iniziative, coordinate dal professor Claudio Natoli, sono rivolte come sempre non solo al mondo accademico ma anche all’intera cittadinanza e al mondo delle scuole. Spunti di riflessione e di conoscenza storica saranno offerti da Anna Foa (La Sapienza), da Micaela Procaccia (Archivi di Stato) e dalla videotestimonianza di Settima Spizzichino

Questionario e social

Condividi su: