UniCa UniCa News Notizie “The Shifters” fa breccia al Ministero

“The Shifters” fa breccia al Ministero

Il nuovo progetto dell’Università di Cagliari citato dal vice ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Lorenzo Fioramonti, durante la trasmissione “Media e dintorni” (su Radio Radicale) come modello per la terza missione delle università italiane: “Nei prossimi mesi incoraggeremo gli atenei che si impegnano a fare un’attività di sviluppo di nuova attività imprenditoriale e di ricaduta sociale nei territori in cui operano”. Ancora un successo per il team guidato dal Prorettore all’Innovazione, Maria Chiara Di Guardo, dopo il CREA UniCa e il Contamination Lab
21 ottobre 2018
The Shifters, il nuovo progetto di UniCa prende il largo

Il nuovo progetto dell'Università di Cagliari indicato come modello per il sistema italiano: attraverso una serie di cortometraggi verranno spiegati gli sviluppi e le ripercussioni della ricerca scientifica nei vari ambiti sociali

Sergio Nuvoli

Cagliari, 21 ottobre 2018 – “Mi piace sottolineare il caso di un progetto pilota fatto dall’Università di Cagliari, “The Shifters”, che ha l’obiettivo di avvicinare il grande pubblico alle attività universitarie attraverso la cinematografia. Lo farà attraverso la realizzazione di una serie di cortometraggi, frutto del confronto tra i creativi del mondo cinematografico con i docenti, i ricercatori e i dottorandi che indagano – grazie alla forza del cinema – gli sviluppi e le ripercussioni che la ricerca scientifica ha nei vari ambiti sociali. Mi sembra assolutamente importante”.

Lo ha detto questa mattina il vice ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, Lorenzo Fioramonti, intervenendo alla trasmissione di Radio Radicale “Media e dintorni”, condotta ogni sabato da Emilio Targia. Ancora un riconoscimento di altissimo livello per il team guidato dal Prorettore all’Innovazione, Maria Chiara Di Guardo, dopo il CREA UniCa e il Contamination Lab.

Il vice ministro Fioramonti con il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte
Il vice ministro Fioramonti con il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

L'impegno del vice ministro all'Istruzione, Università e Ricerca: "Incoraggeremo le università che non solo fanno buona ricerca e buona didattica, ma si impegnano anche in un'attività propositiva e di ricaduta positiva nei territori in cui operano"

L’esponente del Governo guidato da Giuseppe Conte ha poi spiegato il motivo dell’entusiasmo per il nuovo progetto nato all’Università di Cagliari: “Attraverso la terza missione – ha detto - le Università – oltre a fare didattica e ricerca, dovrebbero avere una ricaduta positiva nel territorio in cui operano, sia dal punto di vista dei rapporti con le industrie, quindi dell’applicazione delle ricerche scientifiche, sia dal punto di vista sociale. Nel nostro Paese abbiamo sempre più bisogno di università di buona qualità, sempre più distribuite in modo omogeneo, in grado di diventare attori del contrasto al degrado sociale e territoriale e volano di una nuova economia”.

Quindi, riferendosi ancora a “The Shifters”, il vice ministro ha aggiunto: “Incoraggerò personalmente nei prossimi mesi attraverso un’azione sistemica del nostro Ministero la terza missione, sia a livello di valutazione sia a livello di finanziamenti, premiando le università che si impegnano non solo a fare buona ricerca e buona didattica, ma soprattutto quelle che si impegnano a fare un’attività propositiva, di grimaldello, di sviluppo di nuova attività imprenditoriale, di creazione di posti di lavoro e di ricaduta positiva nei territori in cui operano”.

Il Prorettore all'Innovazione e ai Rapporti con il Territorio, Maria Chiara Di Guardo
Il Prorettore all'Innovazione e ai Rapporti con il Territorio, Maria Chiara Di Guardo

Link

Ultime notizie

19 aprile 2019

BUONA PASQUA 2019

Gli auguri del Magnifico Rettore Maria Del Zompo per le festività pasquali accompagnati dall'immagine di un'opera dell'artista cagliaritano Raffaele Aruj custodita nella Mostra Piloni

18 aprile 2019

Alla Cittadella dei Musei il primo libro di Camillo Golgi

Le telecamere della RAI all'interno delle sale dove è esposto Il prezioso volume, scritto dal primo scienziato italiano insignito con il Premio Nobel, che fa parte della collezione di rari testi scientifici donati da Giuseppe Sterzi (fino al 1919 direttore dell’istituto anatomico) all’Università di Cagliari. L’esposizione, organizzata dal professor Alessandro Riva e inaugurata dal Rettore, è visitabile fino al 30 aprile. Resoconto, GALLERIA FOTOGRAFICA, RASSEGNA STAMPA e VIDEOPITCH con i servizi andati in onda nel TG della RAI

18 aprile 2019

Ricerca, la radiologia dell’ateneo su Lancet neurology

La prestigiosa rivista ospita il lavoro sulla prevenzione dello stroke ischemico che ha per prima firma Luca Saba: “Abbiamo definito le strategie e le potenzialità che determinano la vulnerabilità della placca carotidea”

17 aprile 2019

Cus Cagliari, Marco Meloni presidente fino al 2022

L’assemblea del sodalizio sportivo dell’Università di Cagliari ha riconfermato il dirigente per il prossimo quadriennio. La cordata guidata da Stefano Arrica ha ritirato le candidature. I lavori sono stati presieduti dal pro rettore vicario, Francesco Mola: “In bocca al lupo, ragazzi!”

Questionario e social

Condividi su: