UniCa UniCa News Notizie ALLERTA METEO, ATTIVITA’ SOSPESE FINO ALLE 6 DEL 12 OTTOBRE, CHIUSI ANCHE TUTTI GLI UFFICI

ALLERTA METEO, ATTIVITA’ SOSPESE FINO ALLE 6 DEL 12 OTTOBRE, CHIUSI ANCHE TUTTI GLI UFFICI

Le decisione presa dai vertici dell'Ateneo in seguito all'avviso diramato dalla Protezione civile. Tutti i dettagli: disposta in serata anche la chiusura di tutti gli uffici. Docenti e personale tecnico amministrativo non dovranno recarsi al lavoro
10 ottobre 2018
Allerta meteo fino al 12 ottobre 2018

Ad integrazione  delle precedenti disposizioni, in applicazione dell'ordinanza del sindaco del comune di Cagliari n. 58 del 10 ottobre 2018, si dispone la CHIUSURA DI TUTTI GLI UFFICI DELL'ATENEO situati nei comuni di Cagliari, Monserrato, Assemini, e la sospensione di tutte le attività da oggi 10 ottobre fino alle ore 6 del mattino di venerdì 12 ottobre 2018.

Docenti e personale tecnico amministrativo non dovranno recarsi al lavoro e potranno usufruire di ferie o recupero orario.

La direzione del personale provvederà alla gestione della giornata di assenza fornendo maggiori dettagli. 

Per le necessità legate a servizi essenziali, i responsabili provvederanno a dare eventuali ulteriori  disposizioni direttamente ai singoli lavoratori interessati.

Terzi collaboratori dovranno adeguare le loro attività alla chiusura degli uffici.


Il Rettore e il Direttore generale

 

Sergio Nuvoli

Cagliari, 10 ottobre 2018 - A causa dell’allerta meteo diramato dalla Protezione civile, a partire da oggi, 10 ottobre 2018, e fino alle 6 del mattino del 12 ottobre IN TUTTO L’ATENEO sono sospese le seguenti attività:
- attività didattiche (esempi: lezioni, esami, esercitazioni, seminari, laboratori, collaborazioni studentesche, Erasmus)
- biblioteche, aule studio e attività connesse
- segreterie studenti
- discussione delle lauree
- attività congressuali

Tutte le attività in qualche modo legate al servizio agli studenti e al pubblico interromperanno il servizio nelle ore indicate.
i docenti e il personale tecnico-amministrativo possono recarsi al lavoro, salvo i casi per i quali ci siano difficoltà determinate dagli eventi (difficoltà a raggiungere la sede di lavoro per via dei trasporti, o difficoltà familiari determinate dal fatto che i figli non vanno a scuola).

RACCOMANDIAMO di consultare costantemente il sito web e le pagine dei social ufficiali dell’Ateneo, su cui saranno forniti aggiornamenti sulla situazione, a seguito dell’emanazione di ulteriori ordinanze.

 

Ultime notizie

19 ottobre 2019

Microcosmi di sofferenza, uno sguardo trasversale

Al via lunedì 21 ottobre alle 15 con i saluti del Rettore Maria Del Zompo l’iniziativa “IN/OUT. Percorsi di prigionia e di libertà”: intorno ad una conferenza internazionale che proseguirà fino al 23 ottobre un variegato caleidoscopio di mostre, seminari e installazioni interdisciplinari e contaminanti che coinvolge docenti e studenti

18 ottobre 2019

Criptovalute e Blockchain: verso le applicazioni reali

Martedì 22 ottobre dalle 14.30 nell’Aula Magna di Ingegneria di via Marengo 2 a Cagliari l’evento organizzato da Università di Cagliari e Sardegna Ricerche nell’ambito del progetto “Sardcoin: tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna” coordinato da Michele Marchesi

18 ottobre 2019

La sfida del cosmopolitismo al pensiero scientifico

COSMOMED, il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu indica la rotta dell’evento che coinvolgerà la città di Cagliari nelle prossime due settimane. Francesco Mola (Prorettore vicario): “Coinvolto un numero davvero notevole di ricercatori di differenti settori scientifico-disciplinari: rilevante apporto dell’Ateneo a un tema fondamentale per la società”. RESOCONTO con IMMAGINI e VIDEO del convegno di apertura

18 ottobre 2019

La cannabis in gravidanza espone i figli agli effetti psicotici del THC

Fa letteralmente il giro del mondo la notizia dello studio - pubblicato su Nature Neuroscience - guidato da Miriam Melis (Dipartimento di Scienze biomediche), realizzato dall’Università di Cagliari in collaborazione con l’Accademia delle Scienze Ungheresi a Budapest e l’Università del Maryland a Baltimora. Articoli anche su THE ECONOMIST, oltre che sulle principali testate giornalistiche italiane e sarde. Mostrate dai ricercatori le conseguenze negative sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del bambino dell’assunzione in gravidanza di una droga considerata “leggera”. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: