UniCa UniCa News Notizie La Settimana della Sociologia 2018, per guardare al futuro

La Settimana della Sociologia 2018, per guardare al futuro

Due incontri a Cagliari per riflettere su realtà contemporanea, istruzione, mobilità, donne e giovani in relazione ai profondi mutamenti sociali in atto
08 ottobre 2018
Settimana della Sociologia 2018 a Cagliari con UniCa

Cagliari, 9 ottobre 2018
Ivo Cabiddu

  
 
La SETTIMANA DELLA SOCIOLOGIA (www.settimanadellasociologia.it/#weekSoc2018) si svolge quest’anno in diverse sedi universitarie di tutta Italia dal 12 al 20 ottobre. In programma una serie di eventi finalizzati alla riflessione sulla realtà contemporanea, evidenziando la capacità della Sociologia di leggere i mutamenti sociali in atto, sia come tendenze macro a livello complessivo, che collocandoli nei concreti contesti sociali e territoriali.
 
ORGANIZZAZIONE. A livello nazionale l’iniziativa è proposta e organizzata dalla Conferenza nazionale dei Direttori e dei Responsabili delle strutture didattiche di area sociologica, assieme alle Associazioni Scientifiche dei Sociologi (AIS e SiSEC). In città l’organizzazione è curata dal Dipartimento di Scienze sociali e delle istituzioni dell’Università di Cagliari.

INIZIATIVE UNICA. Martedì 16 e giovedì 18 ottobre gli incontri a Cagliari nella sala MEM

 

  • Nella sala MEM il 16 ottobre, dalle 16.30 alla 18.30, è in calendario l’incontro “FIGLIE, MADRI, SORELLE: GUARDARE IL MONDO CON GLI OCCHI DELLE DONNE. LO SGUARDO SOCIOLOGICO DI ANNA OPPO”, la giornalista Francesca Mulas Fiori modera una conversazione con Ester Cois, Anna Maria Loche, Sabrina Perra e Maria Letizia Pruna, dell’Università di Cagliari.
      
  • Il 18 ottobre, nella stessa sede, ore 17-19, il tema è “GUARDARE AL FUTURO: GIOVANI, ISTRUZIONE E MOBILITÀ”. Ne parlano Giuliana Mandich (Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni di UniCa), Luciana Quattrociocchi (Dirigente di ricerca ISTAT), Marco Pitzalis (Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni Unica e CIRD), Yuri Marcialis (Assessore Pubblica istruzione, Sport e Politiche giovanili del Comune di Cagliari), Luisa Zedda (Associazione TDM 2000). Video pillola: Valentina Cuzzocrea (Università di Cagliari, Senior Research Fellow al Dipartimento di Sociologia dell'Università di Vienna). Anima la conversazione la giornalista RAI Flavia Corda.

Allegati

Link

Ultime notizie

15 febbraio 2019

Promuovere l'invecchiamento di successo

Lunedì 18 febbraio dalle 9.30 in Aula Specchi alla Facoltà di Studi umanistici un convegno organizzato da Maria Pietronilla Penna offrirà una prospettiva multidisciplinare sul fenomeno, facendo anche il punto sugli studi e sulle ricerche in corso sul tema in Sardegna, con relatori provenienti da tutta Italia

14 febbraio 2019

L’Università di Cagliari leader nei programmi ENI CBC MED con tre progetti finanziati dall'Unione Europea per il periodo 2014/2020

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. L’ateneo è capofila nel Mediterraneo con il progetto BESTMEDGRAPE. Si tratta di un piano innovativo, finanziato con tre milioni di euro per il trasferimento di competenze scientifiche alle filiere industriali e commerciali delle nazioni partner. Sotto la guida dei professori Gianluigi Bacchetta e Maria Manconi, del Dipartimento di scienze della vita e dell’ambiente, coinvolti centri di ricerca e imprese private di Italia, Francia, Tunisia, Giordania e Libano. UniCa partner in altri due importanti europrogetti Eni Cbc Med, MEDISS e BERLIN.

14 febbraio 2019

Formazione dei formatori, Università e Accademia dei Lincei in campo

La sezione di Cagliari all’avanguardia nelle azioni di coinvolgimento dei docenti di qualsiasi ordine e materia. “Una nuova didattica nella scuola” è la cornice dedicata agli ambiti linguistico, matematico e scientifico. Domani, ai lavori curati da Maria Polo, prendono parte gli accademici Francesco Clementi, Alfio Quarteroni, Rosa Roberto e il pro rettore Micaela Morelli

14 febbraio 2019

Con l’INPS, per Marisa Della Rocca

L’intervento del Rettore alla Giornata di approfondimento in memoria della dipendente dell’INPS uccisa dal marito nel 2007: “Vogliamo che le nostre giovani abbiano voglia di crescere e costruirsi un futuro senza dover dipendere da un rapporto sbagliato, fatto di possesso e di dipendenza. Le istituzioni devono fare la loro parte”. IMMAGINI e VIDEO

Questionario e social

Condividi su: