UniCa UniCa News Notizie All'Università di Cagliari "Data (R)evolution"

All'Università di Cagliari "Data (R)evolution"

GARR, la Rete dell'istruzione e della ricerca, ha scelto il nostro Ateneo per la sua conferenza annuale: si inizia il 3 ottobre nel Polo di Sa Duchessa. L'importante appuntamento è preceduto da un ricco programma di corsi di formazione, tutti gratuiti per la comunità dell’istruzione, della ricerca e della cultura: dalla cybersecurity alle risorse open da usare online, dalle piattaforme per l’e-learning alle identità digitali. Necessaria l'iscrizione: bastano pochi clic
19 settembre 2018
Il 3 ottobre UniCa sarà ancora una volta al centro del dibattito scientifico nazionale

Esperti ICT e ricercatori da tutta Italia riuniti alla Facoltà di Studi umanistici con l’obiettivo di condividere esperienze e riflessioni sull’uso della rete e del digitale come strumento di ricerca, formazione e cultura

Sergio Nuvoli

Cagliari, 19 settembre 2018 - GARR, la rete dell’università e della ricerca, sbarca a Cagliari per la conferenza annuale che riunisce esperti ICT e ricercatori con l’obiettivo di condividere esperienze e riflessioni sull’uso della rete e del digitale come strumento di ricerca, formazione e cultura, in discipline e contesti differenti.

"Data (R)evolution", è infatti il titolo dell’edizione 2018 che si terrà dal 3 al 5 ottobre all'Università degli Studi di Cagliari (Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, Polo di Sa Duchessa in via Is Mirrionis) .

La conferenza sarà anticipata nelle giornate dell’1 e 2 ottobre da un ricco programma di corsi di formazione, tutti gratuiti per la comunità dell’istruzione, della ricerca e della cultura. Dalla cybersecurity alle risorse open da usare online, dalle piattaforme per l’e-learning alle identità digitali sono davvero tante le opportunità di formazione qualificata con ben sette corsi aperti.

Ricco panel di corsi, tutti gratuiti per la comunità dell’istruzione, della ricerca e della cultura
Ricco panel di corsi, tutti gratuiti per la comunità dell’istruzione, della ricerca e della cultura

Ecco l'offerta di formazione di altissimo livello che precede la Conferenza GARR: si comincia il primo ottobre con la scuola di hacker (buoni), quindi Moodle e tante altre opportunità

Il 1 ottobre si parte con la “scuola di hacker (buoni)”: ovvero il corso pratico con esercitazioni sugli strumenti di penetration testing e le contromisure di sicurezza informatica. Il docente sarà Leonardo Lanzi, coordinatore del gruppo di sicurezza informatica della rete GARR. Il corso prevede due edizioni e sarà replicato il giorno seguente (CLICCA QUI PER INFO)

Lunedì 1 ottobre, ci sarà occasione per apprendere come gestire un corso di e-learning su Moodle, una delle piattaforme più diffuse attualmente. Il corso di 8 ore è particolarmente indicato per docenti che vogliano acquisire competenze di gestione autonoma di un corso online (CLICCA QUI PER INFO).

Lunedì 1 ottobre il corso per gestire e-elearning su moodle
Lunedì 1 ottobre il corso per gestire e-elearning su moodle

Per tutti i ricercatori e docenti che hanno a che fare con il grande (e piccolo) pubblico, è imperdibile la sessione interattiva di Public Speaking fissata per il 1 ottobre

Per tutti i ricercatori e docenti che hanno a che fare con il grande (e piccolo) pubblico, è imperdibile la sessione interattiva di Public Speaking che ci sarà il 1 ottobre. Il public speaking ovvero l’arte di parlare in pubblico non può essere considerato come un’innata capacità perché è una competenza professionale e, pertanto, può e deve essere appresa e sviluppata. Possedere una buona competenza comunicativa significa saper gestire in modo efficace non solo l’eloquio ma anche la tensione emotiva, il contatto visivo, la gestualità e il linguaggio del corpo (CLICCA QUI PER INFO).

Il public speaking ovvero l’arte di parlare in pubblico non può essere considerato come un’innata capacità perché è una competenza professionale
Il public speaking ovvero l’arte di parlare in pubblico non può essere considerato come un’innata capacità perché è una competenza professionale

Per preparare al meglio l'appuntamento del 3 ottobre si prosegue con due appuntamenti sulle identità digitali: i corsi sono tenuti da docenti di altissimo livello

Al tema delle identità digitali sono dedicati due appuntamenti di formazione: un Federation Lab (1 ottobre) dove verranno affrontati e discussi casi d'uso avanzati proposti dalla comunità, e OIDC Primer, un corso introduttivo su OpenID Connect, il protocollo di autenticazione usato, tra gli altri, da Google e Microsoft. (CLICCA QUI PER INFO) (CLICCA QUI PER INFO)

Al tema delle identità digitali sono dedicati due appuntamenti di formazione
Al tema delle identità digitali sono dedicati due appuntamenti di formazione

Rivolto ad un pubblico più ampio, che spazia dai docenti universitari a quelli della scuola, è il corso del 2 ottobre sulla creazione e distribuzione di materiale educativo online

Sulle novità nel mondo del networking, il 2 ottobre si terrà un corso di formazione con una introduzione (livello base) e un laboratorio (livello avanzato) su Software Defined Network (SDN), il paradigma che è alla base di una nuova concezione di rete, sempre più basata sull’automazione e sulla componente software. (CLICCA QUI PER INFO)

Rivolto ad un pubblico più ampio, che spazia dai docenti universitari a quelli della scuola, è il corso del 2 ottobre sulla creazione e distribuzione di materiale educativo online. Il corso tenuto dalla responsabile del settore formazione della rete GARR, Gabriella Paolini, è legato al tema delle OER (Open Educational Resources) e all’utilizzo di risorse aperte per migliorare l’apprendimento e gestire al meglio i contenuti digitali in rete.(CLICCA QUI PER INFO)

Il corso tenuto dalla responsabile del settore formazione della rete GARR, Gabriella Paolini, è legato al tema delle OER
Il corso tenuto dalla responsabile del settore formazione della rete GARR, Gabriella Paolini, è legato al tema delle OER

IL PROGRAMMA COMPLETO

Corsi del 1 ottobre 2018

PENTEST & ROOTING
DOCENTE: Leonardo Lanzi - GARR
POSTI: 30
ORARIO: 09:00 - 18:00

MOODLE: AMMINISTRAZIONE DI UN CORSO
DOCENTE: Andrea Corleto - GARR
POSTI: 30
ORARIO: 09:00 - 18:00

PUBLIC SPEAKING PER LA RICERCA
DOCENTE: Eleonora Napolitano - GARR
POSTI: 30
ORARIO: 09:00 - 18:00

FEDERATION LAB
DOCENTI: Barbara Monticini, Marco Malavolti - GARR
POSTI: 20 posti
ORARIO: 09:00 - 18:00

Corsi del 2 ottobre

CREARE E DISTRIBUIRE MATERIALE EDUCATIVO ONLINE
DOCENTE: Gabriella Paolini - GARR
POSTI: 50
ORARIO: 09:00 - 18:00

INTRODUZIONE SDN
DOCENTE: Roberto Di Lallo - GARR
POSTI: 100 posti - parte teorica, 30 posti- livello avanzato
ORARIO: 09:00 - 13:00 (parte teorica) 14:00-18:00 (livello avanzato)

OPENID CONNECT PRIMER
DOCENTE: Davide Vaghetti - GARR
POSTI: 15 posti
ORARIO: 09:00 - 18:00

PENTEST & ROOTING
DOCENTE: Leonardo Lanzi - GARR
POSTI: 30
ORARIO: 09:00 - 18:00

Un programma di formazione completo e competitivo
Un programma di formazione completo e competitivo

Ultime notizie

14 dicembre 2018

Il presepe all’Orto Botanico

Nel polmone verde dell’Ateneo si rinnova il tradizionale appuntamento con la rappresentazione realizzata dai tecnici e dai giardinieri dell'Università di Cagliari: le statue in terracotta sono state posizionate tra le palme. Visitabile dal martedì alla domenica dalle 9 alle 16

13 dicembre 2018

Il futuro del San Giovanni di Dio

Accordo tra le tutte istituzioni coinvolte per garantire all’Ospedale civile una funzione sanitaria e socio-assistenziale. Il Rettore Maria Del Zompo: “Come presidio dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria risponderà alle esigenze del territorio, del quartiere e della formazione di medici, infermieri e delle altre figure professionali che afferiscono alla Facoltà di Medicina e Chirurgia”

13 dicembre 2018

UniCa sul tetto del mondo

Grazie all'idea e alla ricerca scientifica di Luciano Burderi, docente al Dipartimento di Fisica, entra sempre più nel vivo il progetto HERMES-Scientific Pathfinder (SP), finanziato nel bando Horizon 2020 SPACE-20-SCI, coordinato da INAF con il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana. Darà vita ad una costellazione di nano-satelliti in grado di localizzare enormi esplosioni cosmiche con grande precisione: monitorando la volta celeste, risponderà ad un'esigenza molto sentita dalla comunità scientifica del pianeta. TUTTI I DETTAGLI e la RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: