UniCa UniCa News Notizie Progetto Erasmus+ KA2 “IMPAQT” per un’architettura a misura di persona. In città la professoressa Dina K. Shehayeb

Progetto Erasmus+ KA2 “IMPAQT” per un’architettura a misura di persona. In città la professoressa Dina K. Shehayeb

PARTENARIATI STRATEGICI. Ospite dell’ateneo la docente egiziana della Nile University del Cairo, coordinatrice tecnica del programma internazionale “Integrated Multidisciplinary People-centred Architecture Qualification and Training”. Con il professor Ferdinando Fornara importanti passi avanti per i dettagli del modulo “Human Behaviour”coordinato dall’Università di Cagliari
30 luglio 2018
All'Università di Cagliari la professoressa egiziana Dina K. Shehayeb

Cagliari, lunedì 30 luglio 2018
Ivo Cabiddu
  

 
IL PROGETTO
. IMPAQT, acronimo di Integrated Multidisciplinary People-centred Architecture Qualification and Training (www.impaqt.edu.eg), rientra tra i progetti di cooperazione transnazionale per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche finanziati dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea. Ha una durata triennale (2017-2020) con lo scopo di creare un percorso universitario, nel campo delle scienze dell’architettura, capace di promuovere un profilo professionale multidisciplinare, integrato, centrato sulla persona e tecnologicamente all’avanguardia.

Seminario del 23 luglio a Palazzo Cugia (clicca per ingrandire)
Seminario del 23 luglio a Palazzo Cugia (clicca per ingrandire)

Tutti i partner accademici coinvolti, esperti di differenti discipline (dall’architettura alla pianificazione urbana, dalla fisica delle costruzioni all’ecologia delle costruzioni, dai sistemi strutturali alla psicologia ambientale), hanno il compito di sviluppare un profilo di architetto in grado di creare insediamenti umani che supportino e promuovano i valori delle comunità di riferimento in una prospettiva orientata alla sostenibilità. Il fine generale della collaborazione è quello di attuare e trasferire pratiche innovative a livello locale, regionale, nazionale ed europeo, modernizzare e rafforzare i sistemi di istruzione e formazione nei diversi Paesi, sostenere effetti positivi e di lunga durata sugli organismi partecipanti, sui sistemi e sugli individui direttamente coinvolti.

PARTNER INTERNAZIONALI. Per l’Europea partecipano al Progetto IMPAQT: Technische Universität (TUW, Vienna), Universitat Politècnica De Catalunya (ETSAB, Spagna), Universität Kassel (KU, Germania) e l’Università di Cagliari (UNICA, Italia). I partner egiziani sono: Nile University (NU), Ain Shams Univerity (ASU), Suez Canal University (SCU), Alexandria University (AU), Housing and Building National Research Center (HBRC), Engineering Consultants Group (ECG), The Built Environment Collective (BEC). 

Partnership internazionale Europa-Egitto per il Progetto IMPAQT
Partnership internazionale Europa-Egitto per il Progetto IMPAQT

TECHNICAL COORDINATOR. Nell’ambito del progetto la professoressa Dina K. Shehayeb - docente della School of Engineering and Applied Sciences della Nile University (Il Cairo) e Coordinatrice tecnica di IMPAQT - dal 18 al 24 luglio è stata ospite del professor Ferdinando Fornara (Associato di Psicologia Sociale del Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia di UniCa) per la messa a punto dei dettagli del Work Package 7, il modulo Human Behaviour di cui l’Università di Cagliari è capofila (con la Technische Universität di Vienna quale Principal Investigator). 

SEMINARIO. Nel corso della settimana di lavoro a Cagliari la professoressa Shehayeb ha presentato il Progetto IMPAQT durante il seminario “Human aspects in architecture education”, organizzato dal professor Fornara e dal professor Ivan Blecic (Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura) nella giornata di lunedì 23 luglio, a Palazzo Cugia, nell’Aula Presidenza del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura. "Nella presentazione" - spiega il professor Fornara - "è emersa chiaramente la visione e gli obiettivi del consorzio di partner europei ed egiziani uniti dal Progetto IMPAQT, cioè come l'architettura - convincendo attori e responsabili dell'ambiente ad adottare questo approccio - potrà diventare più inclusiva e incentrata sui bisogni delle generazioni attuali e future, utilizzando le tecnologie ICT anche in considerazione delle dimensioni sociali, psicologiche e culturali del design tradizionale e moderno, per poter creare insediamenti con impatto maggiormente positivo sul piano del benessere umano".

la professoressa Shehayeb durante il seminario “Human aspects in architecture education”
la professoressa Shehayeb durante il seminario “Human aspects in architecture education”

INFO: Prof. Ferdinando Fornara (email: ffornara@unica.it)
Telefono: 070/675.7516 - Fax: 070/675.7291

Progetto IMPAQT. Settimana di lavoro a Cagliari dal 18 al 24 luglio per la professoressa Shehayeb e il professor Fornara
Progetto IMPAQT. Settimana di lavoro a Cagliari dal 18 al 24 luglio per la professoressa Shehayeb e il professor Fornara

Allegati

Ultime notizie

28 gennaio 2022

Fotovoltaico ad alto rendimento, gli studi all’Università di Cagliari

CELLE SOLARI A PEROVSKITE. Gli esperti del Dipartimento di Fisica, guidati dal professor Giovanni Bongiovanni, in prima linea nel gruppo internazionale al lavoro per creare le applicazioni pratiche di nuova generazione. Pubblicato dalla rivista internazionale ‘’Energy&Environmental Science’’ uno studio del gruppo di ricerca in fotonica e optoelettronica - prima firma della giovane ricercatrice Angelica Simbula - con i risultati ottenuti grazie a sofisticate misure effettuate nei laboratori universitari del Centro Servizi di Ateneo (CeSAR)

26 gennaio 2022

UniCa per la Giornata della Memoria

Visitabile nell’atrio di Palazzo Belgrano fino a fine mese la mostra "A 80 anni dalle leggi razziali": l’esposizione ricostruisce il clima che determinò l’emanazione delle norme per effetto delle quali vennero espulsi Doro Levi, Camillo Viterbo e Alberto Pincherle. Rimandata di qualche mese a causa della pandemia la posa delle tre pietre di inciampo con i loro nomi

24 gennaio 2022

Un pensiero per cancellare la violenza di genere

La Facoltà di Ingegneria e Architettura lancia un concorso di idee per individuare una citazione che rappresenti in modo significativo la campagna di sensibilizzazione nei confronti del contrasto alla violenza di genere. La frase prescelta sarà incisa su una targa collocata in prossimità della panchina rossa nel giardino della Facoltà, dipinta il 25 novembre scorso in occasione della manifestazione “Una pennellata per cancellare la violenza di genere”. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: