UniCa UniCa News Notizie "Ginecologia è un fiore all'occhiello per l'ateneo di Cagliari"

"Ginecologia è un fiore all'occhiello per l'ateneo di Cagliari"

Il plauso di Francesco Marongiu, pro rettore per le Attività sanitarie dell'Università di Cagliari al congresso nazionale curato da Gian Benedetto Melis. La quattro giorni con specialisti nazionali ed esteri prosegue tra letture magistrali, relazioni e tavole rotonde. In prima fila i docenti dell’ateneo del capoluogo. Tra questi, i professori Fanos, Faa, Biggio, Finco, Angioni, Paoletti, De Lisa, Mercuro, Puxeddu, Mariotti, Mathieu,Calò, Mais, Rongioletti, Angiolucci
13 luglio 2018
L'intervento del professor Marongiu ai lavori di "Trent'anni di ginecologia e ostetricia" in corso al T-Hotel

Oltre cento relatori di formidabile reputazione ai lavori del congresso che mette in fila tre decadi di professionalità

Mario Frongia
 

PROSEGUE al THotel - Cagliari - il congresso nazionale “Trent’anni di ginecologia e ostetricia”. I lavori sono presieduti dai docenti dell’ateneo di Cagliari, Gian Benedetto Melis e Antonello De Lisa, e da Salvatore Dessole (Università Sassari). Alla fase inaugurale ha preso parte il pro rettore per le Attività sanitarie dell’Università di Cagliari, Francesco Marongiu. L'evento è patrocinato dalle principali istituzioni pubbliche isolane e d'oltre Tirreno e hanno il supporto delle maggiori società scientifiche. 

 

Da destra, Gian Benedetto Melis e Giorgio Sorrentino, direttore generale dell'Azienda ospedaliera universitaria di Cagliari, durante l'inaugurazione del reparto di ginecologia e ostetricia
Da destra, Gian Benedetto Melis e Giorgio Sorrentino, direttore generale dell'Azienda ospedaliera universitaria di Cagliari, durante l'inaugurazione del reparto di ginecologia e ostetricia

Ricerca, assistenza, cure e sensibilità per il mondo femminile: è questo il dna dei ginecologi dell'ateneo

Il Centro congressi del THotel  (Cagliari) sta ospitando i lavori curati dal professor Melis e dal suo staff. Al congresso nazionale prendono parte i principali esperti della materia, impegnati in un excursus di tematiche attuali, inerenti ricerca, clinica e assistenza. In breve, accademia e scienza di qualità. Con valori etici e scientifici ad esaltare le tre decadi spese da Gian Benedetto Melis a favore della medicina, tra insegnamento e ricerca. Con particolare attenzione al mondo femminile, all’innovazione scientifica all’assistenza. “Il bilancio dell’evoluzione scientifica dell’ostetricia e della ginecologia è positivo, considerando che la donna, sempre più al centro della nostra società, ha richiesto e ottenuto maggiore attenzione per le sue problematiche. I congressi di interesse ostetrico-ginecologico sono sempre più orientati - spiega il professor Melis - verso un concetto che va oltre le cure, è globale e si occupa dello stato fisico, psicologico e sociale della donna”. Al congresso sono intervenuti e intervengono i professori dell’ateneo cagliaritano Fanos, Faa, Biggio, Finco, Angioni, Paoletti, De Lisa, Mercuro, Puxeddu, Mariotti, Mathieu, Calò, Mais, Rongioletti e Angiolucci.

 

Da sinistra, Gian Benedetto Melis, Anna Maria Paoletti e Salvatore Dessole, docenti degli atenei di Cagliari e Sassari
Da sinistra, Gian Benedetto Melis, Anna Maria Paoletti e Salvatore Dessole, docenti degli atenei di Cagliari e Sassari

Da Rochester, Cambridge e Atene, testimonianze internazionali al meeting con i principali esperti locali e nazionali

Gian Benedetto Melis presiede il congresso con Salvatore Dessole (Sassari). Presidenze onorarie per Elsa Viora, Giovanni Scambia, Nicola Colacurci e Mauro Busacca, numeri uno di Aogoi, Sigo, Agui e Collegio ordinari ginecologia e ostetricia. La segreteria scientifica è composta da Anna Maria Paoletti (Clinica ostetrica e ginecologica dipartimento Scienze chirurgiche - Monserrato) e Giampiero Capobianco (Clinica ostetrica e ginecologica dipartimento Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche - Sassari). Al centro delle sessioni, relazioni, tavole rotonde e letture su tematiche quali, tra le tante in scaletta, “Periodo iniziale della gravidanza”, “Quadritest e prevenzione”, “Anormalità genetiche e diagnosi prenatale”, “Contraccezione”. “Diabete gestazionale”, “Malformazioni uterine”, “Bambino pre termine” e “Vaccinazioni”. Ai lavori è previsto anche un incontro interattivo tra medici di famiglia e ginecologi. Tra gli altri, interventi degli scienziati Tsoukalas e Bader (Atene), Loddo (Cambridge), Mariani e Multinu (Rochester, Usa), Wenger (Ginevra). Su “Microbiota e sviluppo cerebrale” interessante relazione del professore emerito dell’ateneo di Cagliari, Giovanni Biggio.

Monserrato. Un'immagine del parto in acqua, da anni tra le innovazioni tecnologiche del reparto dell'Aou di Cagliari
Monserrato. Un'immagine del parto in acqua, da anni tra le innovazioni tecnologiche del reparto dell'Aou di Cagliari

Ultime notizie

13 novembre 2018

Università e Coni, percorso culturale e scientifico a gonfie vele

Il mondo della formazione avanzata, tra territorio, esigenze delle realtà sportive e nuovi percorsi. Un proficuo incontro in Cittadella a Monserrato. “L’intesa tra ateneo e Comitato olimpico regionale procede e si rafforza su più fronti” dice Maria Del Zompo. “Sport e conoscenza sono pilastri indiscutibili dello sviluppo” rimarca Francesco Mola. "Con l'ateneo siamo in perfetta sintonia culturale e operativa" sottolinea Gianfranco Fara

13 novembre 2018

L'Università di Cagliari su Lancet Psychiatry

RICERCA SCIENTIFICA. Pubblicato sulla prestigiosa rivista un articolo di un vasto gruppo di esperti internazionali coordinato da Roberta Agabio, ricercatrice del Dipartimento di Scienze biomediche, sull’uso del baclofen nel trattamento dell’alcolismo

13 novembre 2018

Una rete di protezione per la biodiversità del Mediterraneo

In corso a Malta il Congresso internazionale organizzato da HBK e presieduto da Gianluigi Bacchetta. Durante i lavori, la riunione dei membri della rete GENMEDA. UniCa in prima fila con un progetto di conservazione della flora minacciata del Mediterraneo che coinvolge sette Paesi europei e tre del Maghreb

13 novembre 2018

HEInnovate, UniCa c’è

L’Università di Cagliari è uno dei 10 atenei italiani selezionati dal MIUR per il progetto europeo per l’innovazione universitaria realizzato dalla Commissione europea e dall’OCSE: in corso la visita della commissione di esperti per condividere i risultati conseguiti. Parla Giulia Ajmone Marsan, economista e co-cordinatrice della del Progetto HEInnovate Italy. VIDEO

Questionario e social

Condividi su: