UniCa UniCa News Notizie Studenti di Boston (USA) studiano all'Università di Cagliari

Studenti di Boston (USA) studiano all'Università di Cagliari

Ingegneria ambientale e gestione rifiuti: diciannove studenti americani un mese in città nell’ambito del quarto programma internazionale “Dialogue of Civilizations”
15 maggio 2018
15 maggio 2018 - Nel polo universitario di via Marengo la prima foto di gruppo a Cagliari per i giovani della Northeastern University di Boston appena giunti nel nostro ateneo

Il benvenuto da parte del prorettore all’internazionalizzazione e del presidente della facoltà di ingegneria e architettura

Cagliari, 15 maggio 2018
Ivo Cabiddu

Ieri mattina nell’aula magna di Ingegneria c’è stato l’incontro di benvenuto con diciannove studenti americani, un’intera classe della Northeastern University di Boston (USA), accompagnati a Cagliari dalla professoressa Annalisa Onnis-Hayden nell’ambito del quarto programma internazionale “Dialogue of Civilization”. Questo primo appuntamento ufficiale si è svolto alla presenza della professoressa Alessandra Carucci, prorettore delegata all’internazionalizzazione e del presidente della facoltà di Ingegneria e Architettura, prof. Corrado Zoppi.
     
I giovani statunitensi – Colin Bergmann, Catherine Clement, Alina Dess, Madeline DuBois, Sami El Khatib, Daniel Fils-Aime, Hazel Yu, Sydney Leveckis, Leo Li, Hannah Mellecker, Marissa (Missy) Muilenburg, Bailey Noack, Zachary Pierce, Chen QinXin (Riley), Alex Sanjana, Kevin Tompkins, Emma Totsubo, Louiza Wise e Ryan Woolery – saranno ospiti qui in città, nella foresteria dell’Ateneo di Cagliari (Campus Aresu), per circa un mese. Durante il loro soggiorno, iniziato qualche giorno fa, potranno frequentare corsi, lezioni e seminari sul tema della gestione sostenibile dei rifiuti, sulle pratiche europee per il recupero delle risorse e sulle buone pratiche applicate in Sardegna per la tutela ambientale (Sustainable Waste Management, European Practices for Resource Recovery, Environmental Protection).
 
Oltre a conoscere impianti e aziende sarde del settore e approfondire le tecnologie e le politiche adottate nell’Isola con esperti e docenti del nostro ateneo – tra cui il professor Aldo Muntoni, l’ingegner Giovanna Cappai, l’ingegner Giorgia De Gioannis e il professor Nanni De Giudici – i ragazzi del Massachusetts, seguiti  anche dall’assistente di Boston Nicholas Tooker, avranno modo di visitare diverse località della Sardegna e di poterne quindi apprezzare le bellezze naturali, la varietà e la ricchezza culturale. Nell'arco di questo mese, come negli analoghi precedenti corsi del 2015, del 2016 e del 2017, sono inoltre in programma attività congiunte con gli studenti dell’Università di Cagliari e con diversi attori della realtà professionale isolana nel campo .
 

da sinistra: Annalisa Onnis-Hayden, Alessandra Carucci e Corrado Zoppi
da sinistra: Annalisa Onnis-Hayden, Alessandra Carucci e Corrado Zoppi

LAUREATA A CAGLIARI, DOCENTE A BOSTON

A Boston la professoressa Annalisa Onnis-Hayden è docente di ingegneria civile e ambientale, studiosa di materie quali ecotossicologia, sistemi di trattamento biologico, sostenibilità ecologica e salute.

 

Annalisa Onnis-Hayden
Annalisa Onnis-Hayden

ARGOMENTI DI STUDIO

Tecnologie e politiche per il recupero di risorse, smaltimento e trattamento dei rifiuti solidi urbani e industriali, con particolare attenzione a processi, materiali ed energia di recupero, caratterizzazione dei rifiuti, riduzione alla fonte, riciclaggio e selezione delle diverse frazioni, compostaggio, digestione anaerobica. Impatto ambientale di diversi scenari di gestione dei rifiuti, analisi e progettazione preliminare delle opzioni di smaltimento. Governance, scienza e ingegneria sanitaria ambientale, aspetti socio-politici legati alla gestione dei rifiuti e della tutela ambientale.

15 maggio 2018Studenti delle università di Cagliari e di Boston presentano i loro atenei
15 maggio 2018Studenti delle università di Cagliari e di Boston presentano i loro atenei

Ultime notizie

22 ottobre 2018

FITOPTIVIS, entra nel vivo il progetto Horizon 2020

Con un finanziamento 22 milioni di euro, il consorzio di cui fa parte l’Università di Cagliari studia l’implementazione dei Cyber-Physical Systems, sistemi elettronici che sono in grado di assumere decisioni in base alle condizioni ambientali e ottimizzare il loro comportamento sia in termini funzionali sia di consumo e prestazioni. In prima fila c'è l'EOLAB, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

21 ottobre 2018

Linea Blu ospite di UniCa a Palau

Il Faro di Punta Sardegna è stato la location perfetta per il servizio realizzato nei giorni scorsi dalla troupe guidata da Donatella Bianchi per la famosa trasmissione in onda su Rai1. L'occasione giusta per raccontare con immagini mozzafiato le attività didattiche e scientifiche a disposizione degli studenti del nostro Ateneo, attraverso le parole di Sandro Demuro e del team di OCEANS. Video

21 ottobre 2018

“The Shifters” fa breccia al Ministero

Il nuovo progetto dell’Università di Cagliari citato dal vice ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Lorenzo Fioramonti, durante la trasmissione “Media e dintorni” (su Radio Radicale) come modello per la terza missione delle università italiane: “Nei prossimi mesi incoraggeremo gli atenei che si impegnano a fare un’attività di sviluppo di nuova attività imprenditoriale e di ricaduta sociale nei territori in cui operano”. Ancora un successo per il team guidato dal Prorettore all’Innovazione, Maria Chiara Di Guardo, dopo il CREA UniCa e il Contamination Lab

19 ottobre 2018

Operativo il Centro UNICApress

Diretto da Elisabetta Marini, pubblicherà e distribuirà prodotti editoriali di qualità derivanti dalla ricerca e dalla didattica condotte in Ateneo, o che abbiano attinenza con tematiche di interesse per l’Università degli Studi di Cagliari, o più in generale per la Sardegna. Importante la scelta culturale e politica di pubblicare con formato digitale ad accesso aperto

Questionario e social

Condividi su: