UniCa UniCa News Avvisi Mediterraneo senza handicap

Mediterraneo senza handicap

Autore dell'avviso: Ufficio stampa

08 settembre 2010
Il 10 settembre nell’Aula Magna di Ingegneria giornata di studio "Dignità e cittadinanza reale della persona con disabilità"

---

10 settembre 2010
Aula magna Facoltà di Ingegneria
Via Marengo 3, Cagliari

Giornata di studio nazionale su “Dignità e cittadinanza reale della persona con disabilità, da Marsiglia a Cagliari”
 
clicca per la locandina
Presentazione degli atti del IV Congresso internazionale di Marsiglia
  
Cagliari, 11 agosto 2009 (IC) -  Una giornata di studio intitolata “Dignità e cittadinanza reale della persona con disabilità - da Marsiglia a Cagliari” verrà organizzata nell’aula magna di Ingegneria il giorno venerdì 10 settembre. L’iniziativa è dell’Associazione “Mediterraneo senza Handicap” e dell’Ufficio Disabilità del nostro ateneo, che intendono fornire un’importante opportunità di confronto internazionale sui temi dell’integrazione e dell’empowerment della persona diversamente abile. Nel corso della manifestazione saranno illustrate le attività svolte da associazioni che operano sul territorio italiano e all’estero, con particolare riferimento agli stimoli rivolti alla società per stimolare una maggiore coscienza della dignità e dei diritti della persona disabile. Il programma si articolerà in interventi sulle tre grandi aree tematiche già trattate durante l’evento in Francia: 1) la cittadinanza difficile, 2) La coscienza vulnerabile, 3) Dalla frantumazione dell’indifferenza alla partecipazione. Sempre in preparazione al prossimo congresso internazionale, analoghe giornate di studio si svolgeranno anche a Roma, Parma, Catanzaro, Como, Assisi e Catania.
 


I N   R E T E
 

  


 

P R O G R A M M A   I N D I C A T I V O

PRIMA PARTE
Presiede: prof.ssa Matilde Leonardi

09.30 Saluti delle autorità

 

  • Prof. Giovanni Melis, Rettore Università di Cagliari
  • Prof.ssa Maria Lucia Baire, Assessorato Reg.le Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport
  • Mons. Giuseppe Mani, Arcivescovo di Cagliari

10.00 Etica, disabilità e giustizia nella condizione umana
Prof. Adriano Pessina, Filosofo, direttore Centro Bioetica Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Roma

10.45 Le attività nazionali ed internazionali dell’Associazione Mediterraneo senza handicap
Dott.ssa Michela Carrozzino, Presidente Associazione Mediterraneo senza handicap

11.15 Coffee-break


SECONDA PARTE
Presiede: Prof. Adriano Pessina

11.45 Disabilità oggi tra Convenzione ONU e classificazione ICF
Prof.ssa Matilde Leonardi, Istituto Neurologico Besta di Milano - Esperto OMS

12.30 Comunicazioni da parte di associazioni ed enti locali

L’approccio biopsicosociale nell’empowerment delle persone in situazione di disabilità
Prof. Carmelo Masala, Università di Cagliari - Facoltà Scienze della formazione
Delegato per il Rettore dell’Ufficio Disabilità

Le persone con disabilità e le loro famiglie protagoniste della coprogettazione e della personalizzazione degli interventi che le riguardano: il modello Sardegna
Dott. Marco Espa, Consigliere Regionale Vicepresidente Commissione Sanità e Politiche Sociali

13.00 Dibattito e conclusione dei lavori

 
 

I N F O
 
  
R. Laura Mura
Università di Cagliari - Direzione Didattica e Orientamento
Centro Accoglienza Studenti (C.A.S.)
Via San Giorgio 12 - tel. 070.675.6270 - 070.675.6221
 
Michela Carrozzino
Presidente Associazione
Mediterraneo senza handicap onlus 
Piazza San Pancrazio 9, Roma - tel. 06.580.9918 - mob. 393.355.612.778
e-mail: mediterraneo.p@mclink.it - mediterraneo.s@mclink.it
 
 

S C H E D A
 
Tra le numerose forme di discriminazione presenti nelle nostre società, un ruolo significativo è rivestito dalla discriminazione legata alle disabilità. Questo argomento può essere affrontato da varie prospettive. Si può scegliere un approccio eminentemente pratico, volto a risolvere o quantomeno a migliorare qui e ora concrete situazioni di disagio, dovute ad esempio a nozioni di normalità fondate su pregiudizi, a indifferenza rispetto a esigenze fondamentali e ostacoli materiali, a inventate preclusioni alimentate da un erroneo e repressivo senso comune. Ma l’approccio può essere anche principalmente teorico, e in questo secondo caso potrà avere un’accezione specifica (terminologica, culturale, medico-scientifica, giuridica) oppure generale, così da richiamare l’attenzione sulle connesse ed enormi questioni di giustizia, in particolare di giustizia distributiva.

Prezioso in questo contesto più ampio è il contributo di attività svolte da varie associazioni che operano sia sul territorio nazionale che su quello internazionale, con lo scopo di garantire a tutti gli esseri viventi uguali diritti perché inerenti all’essere umano in quanto tale.
L’opportunità e giustificabilità di azioni positive, quali concrete possibilità di contenimento della discriminazione, viene attuato anche attraverso le iniziative  che la Legge 17 del 1999 ha permesso che all’interno di ciascun Ateneo Italiano si istituissero dei servizi rivolti agli studenti disabili. Da allora anche l’ateneo cagliaritano si è mosso in tal senso e ormai da 10 anni offre vari servizi ai circa 500 studenti disabili che vi sono iscritti.
 
Nell’ottica di una politica dell’integrazione ad ampio raggio quest’anno si è pensato per la prima volta  di organizzare nell’ateneo una giornata di studio accettando la proposta della presidente dell’Associazione “Mediterraneo senza handicap Onlus” che ormai da anni opera a servizio delle persone disabili. Tale associazione è infatti sorta nel 2001 per iniziativa di un gruppo di persone che hanno unito il loro interesse per favorire la prevenzione, la riabilitazione e l’integrazione sociale nell’ambito della disabilità. È una associazione che progetta e realizza attività culturali, scientifiche, divulgative e di sensibilizzazione; è il luogo e lo strumento privilegiato per l’elaborazione del monitoraggio di iniziative scientifiche e di solidarietà sociale tra i popoli. Persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, della ricerca scientifica, dell’istruzione ed educazione delle persone disabili, della formazione, formazione professionale e orientamento degli operatori. In particolare ha portato avanti svariati progetti che poi sono stati di volta in volta presentati in una giornata di studio internazionale la quale, a sua volta, è stata suddivisa in una serie di altre giornate a carattere nazionale, proprio con lo scopo principale di diffondere sul territorio italiano le iniziative sul campo della disabilità che legano i diversi paesi del Mediterraneo. Cagliari è stata scelta per il 2010 insieme ad altre città distribuite da Nord a Sud del paese, quali sedi per la divulgazione dei risultati ottenuti durante i lavori del Convegno Internazionale organizzato a Marsiglia.
Si tratta del IV° Congresso Internazionale sulla disabilità, dal titolo "Dignità e cittadinanza reale della persona con disabilità", svoltosi nella città francese dal 23 al 25 aprile 2009, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica di Francia Nicolas Sarkozy e del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. L’evento ha rappresentato una notevole opportunità di confronto transculturale e interdisciplinare tra le diverse realtà e i numerosi Paesi presenti, un appuntamento di grande rilevanza scientifica e culturale, un’occasione di apprendimento reciproco sia sul piano della ricerca teorica sia su quello delle prassi.   La partecipazione e la presenza di numerose realtà diverse ha significato non solo la creazione o l’intensificazione di relazioni internazionali ma anche la concreta possibilità di realizzare contesti operativi di reti internazionali per stimolare la società a una maggiore coscienza della dignità e dei diritti della persona disabile, ad arricchire il lavoro di formazione, ricerca e sperimentazione nell’ambito della disabilità. Realizzare una giornata di studio nel nostro ateneo significa portare avanti in tal modo una politica dell’integrazione che crede sempre più nel rispetto della persona umana.

Ultimi avvisi

31 dicembre 2022

CONCORSO ''UN'IDEA PER IL FUTURO'' per favorire l’alfabetizzazione previdenziale delle nuove generazioni rispetto all’importanza della pianificazione finanziaria di lungo termine. SCADENZA PROGETTI: 31 DICEMBRE 2022

L’obiettivo di stimolare il processo di alfabetizzazione previdenziale nelle nuove generazioni si affianca alla ricerca di strumenti di comunicazione, anche digitali, che siano un supporto all’apprendimento di comportamenti finanziari e previdenziali “virtuosi”

10 ottobre 2022

RACCONTA SARDEGNA 2030. Il concorso regionale è rivolto anche agli studenti universitari per progettare una campagna di comunicazione mirata allo sviluppo sostenibile. CANDIDATURE E INVIO ELABORATI ENTRO IL 10 OTTOBRE

Al via l'iniziativa dedicata a SARDEGNA2030 per educare e sensibilizzare giovani e adulti alla transizione richiesta dall’Agenda 2030 - e contenuta nella Strategia Regionale - promuovendo un percorso di apprendimento informale nelle scuole attraverso l’accrescimento della consapevolezza alla sostenibilità.

01 ottobre 2022

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2022/2023. Dal primo luglio è disponibile su Unica.it il documento con l'elenco completo dell'offerta formativa dell'Università di Cagliari e tutte le informazioni sui corsi del prossimo anno accademico

Pubblicato a cura delle direzioni per Didattica e orientamento e per Servizi agli studenti e generali, questo documento fondamentale è la sintesi di un lavoro di squadra realizzato dal Settore affari generali studenti a cui partecipano il Settore corsi di studio e il Settore tasse e contributi.

Questionario e social

Condividi su: