I Corsi di Studio promuovono e incoraggiano le attività formative all’estero, come importante occasione di crescita e formazione personale.
A tal fine, specifiche convenzioni sono stipulate con università estere sedi di corsi omologhi.Gli studenti possono fare riferimento al docente referente del proprio Corso di Studio per i dettagli.
Le iniziative di scambio internazionale e le borse di mobilità sono organizzate e gestite dal Settore Mobilità studentesca e programmi internazionali di scambio.
L’orientamento e l’assistenza agli studenti dell’Ateneo di Cagliari in uscita e agli studenti stranieri in ingresso sono garantiti dall’ufficio ISMOKA – International Students Mobility Office KAralis – che si occupa della mobilità internazionale per l’Università degli Studi di Cagliari.
L’ISMOKA fornisce assistenza continua agli studenti e costituisce il riferimento per tutte le pratiche relative alla partecipazione ai programmi di mobilità comunitari e internazionali.
L’ISMOKA, inoltre, offre un servizio specifico per gli studenti provenienti da paesi del Magreb (progetto FORMED) e studenti rifugiati politici (progetto UNICA4REFUGEES), avvalendosi del contributo professionale di un servizio di mediazione linguistico-culturale “face to face” per facilitare la comunicazione fra personale universitario e gli studenti stessi.

 

Dal 2019, l’Università degli studi di Cagliari è parte integrante dell’Alleanza EDUC - EUROPEAN DIGITAL UNIVERCITY, il cui scopo è quello di stabilire nuovi partenariati transnazionali tra Università, sviluppando cooperazioni strategiche a lungo termine.
EDUC ha dato vita ad uno spazio accademico comune (un unico grande Campus) in cui gli studenti, i docenti/ricercatori ed il personale tecnico ed amministrativo possono collaborare e spostarsi (fisicamente o virtualmente) da una Università all’altra grazie anche alla rimozione, tramite le azioni specifiche del progetto, degli ostacoli amministrativi, legali, sociali, culturali o finanziari. All’interno di EDUC è presente un nuovo ambiente educativo, infrastrutture digitali e pedagogie virtuali, in cui gli studenti potranno beneficiare di diverse opportunità internazionali.

Questionario e social

Condividi su: