UniCa Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche Ricerca La Ricerca nei Settori Scientifici Disciplinari

La Ricerca nei Settori Scientifici Disciplinari

Il Dipartimento svolge ricerche nei settori chiave della Chimica e della Geologia. Per un’approfondita descrizione delle tematiche si rimanda alla descrizione dei gruppi di ricerca del Dipartimento. In questa pagina sono sintetizzate le linee principali della ricerca con riferimento ai settori scientifici disciplinari (SSD) ed alle Aree (Scienze Chimiche: 03 e Scienze della Terra: 04) di appartenenza:

Chimica Analitica (CHIM/01 – ING/22)

Progettazione, sintesi e caratterizzazione di leganti per il trattamento delle intossicazioni da metalli; Distribuzione di metalli in tracce in tessuti umani e animali quali indicatori di stati patologici e/o inquinamento ambientale; studio della reattività superficiale e caratterizzazione di nanomateriali costituiti da sistemi multistrato di spessore nanometrico che si formano sulla superficie di leghe metalliche, di minerali ad elevato impatto ambientale e di materiali di interesse storico-artistico (metalli, vetri, leghe, carta) mediante l’applicazione di tecniche di analisi di superficie (XPS, XAES, AR-XPS, AES), metodi innovativi per l’analisi chimica della frazione respirabile del particolato atmosferico.

Chimica Fisica (CHIM/02)

Formulazioni a base hard e soft matter; forze intermolecolari e effetti iono-specifici; studio strutturale di nanomateriali con migliorate proprietà magnetiche; modellazione di strutture nanometriche tramite Monte Carlo; studi strutturali, computazionali e spettroscopici di composti di interesse biologico; caratterizzazione strutturale e dinamica di biominerali; calorimetria e volumetria su miscele binarie.

Chimica Inorganica (CHIM/03)

Sintesi di composti inorganici e organometallici con proprietà magnetiche e di ottica non lineare, caratterizzazione strutturale e spettroscopica; calcolo computazionale; proprietà catalitiche e/o biologiche di composti di interesse applicativo; sviluppo e applicazioni di sensori molecolari fluorescenti per la rilevazione di ioni metallici tossici e anioni inorganici in matrici biologiche e industriali.

Chimica Industriale (CHIM/04)

Sintesi e caratterizzazione di solidi nanostrutturati micro e mesoporosi come catalizzatori e sorbenti per applicazioni in campo energetico e della chimica sostenibile.

Chimica Organica (CHIM/06)

Sintesi di molecole organiche, sintesi enantio, diastero- e regioselettive; la natura del legame dell’ossigeno in composti organici, caratterizzazione strutturale e spettroscopica, calcoli quantomeccanici.

Paleontologia, paleoecologia, biostratigrafia (GEO/01)

Studio delle variazioni ambientali e biodiversità nei biota paleozoici in Sardegna: contributo alla paleoecologia e alla biostratigrafia. Archeobotanica. Analisi dello stress ambientale nella fascia marino-costiera mediante microorganismi bentonici.

Geologia stratigrafica, strutturale e geodinamica (GEO/02 – GEO/03)

ntegrazione di metodologie geologiche, stratigrafiche e strutturali con nuove tecniche di analisi per l’evoluzione tettonico – sedimentaria, l’interpretazione e la modellizzazione geologica tridimensionale di basamenti cristallini e coperture sedimentarie. Stratigrafia sequenziale delle successioni paleozoiche. Ruolo della microplacca sardo-corsa nel quadro geodinamico cenozoico del Mediterraneo centro-occidentale. Stratigrafia ed evoluzione neogenico-quaternaria della piattaforma continentale. Ricostruzioni paleoambientali tramite analisi di depositi continentali della Sardegna.

Geomorfologia e geodinamica dei margini continentali (GEO/02 – GEO/04)

Analisi sismica delle strutture profonde e delle serie dal Miocene all’Olocene; campionamento e analisi di carotaggi dei fondi marini; stratigrafia e geomorfologia del ciglio e delle scarpate continentali; dinamica dei processi di scarpata e morfodinamica dei canyons. Processi erosivi (di sponda, di costa, arginali, frane lungo costa) e di deposizione (determinazione delle fasce di pertinenza fluviale), con particolare riguardo agli effetti distruttivi della dinamica geomorfologica, e alle valutazioni di pericolosità e rischio. Morfodinamica e sedimentologia dei sistemi di spiaggia. Studi geoarcheologici: ricostruzione paleoambientale e paleoclimatica durante il Quaternario; interazione uomo-ambiente nei periodi preistorici, protostorici e storici.

Geologia applicata e geopedologia (GEO/05 – AGR/14)

Difesa e conservazione del suolo, in particolare con riferimento a fenomeni di land degradation che compromettono la risorsa suolo (erosione, inquinamento, salinizzazione). Analisi dei dissesti dei versanti e strumenti per la protezione e la razionale utilizzazione dei versanti stessi. Sfruttamento delle acque sotterranee e loro protezione qualitativa e quantitativa. Indagini per l’individuazione di strutture profonde sede di acquiferi termali.

Geochimica e mineralogia (GEO/06 – GEO/08 – GEO/09)

Studio dei processi geochimici e mineralogici in aree minerarie abbandonate finalizzato alla prevenzione e contenimento del rischio ambientale. Studio di fasi naturali e sintetiche tipo idrotalcite per la cattura di contaminanti inorganici in forma anionica (As e Sb). Genesi e sviluppo dei minerali in condizioni esogene; biominerali. Valutazione del potenziale geotermico della Sardegna.

Petrologia e petrografia applicata (GEO/07 – GEO/09)

Petrologia dei basamenti cristallini. Evoluzione metamorfica delle catene collisionali. Petrogenesi e traiettorie pressione-temperatura di rocce metamorfiche di medio- alto grado e alta pressione. Studi petrografici per la valorizzazione dei beni culturali.

Questionario e social

Condividi su: