La Facoltà di Ingegneria è stata fondata nell’anno 1939 ed ha iniziato le attività didattiche con un Corso di laurea in Ingegneria Mineraria. Successivamente, nell’A.A. 1950/51, la Facoltà fu autorizzata a istituire il Corso di laurea in Ingegneria Civile che, dall’A.A. 1960/61, potè articolarsi negli indirizzi di Edile, Idraulica e Trasporti. Nell’A.A. 1965/66 si aggiunsero i Corsi di laurea in Ingegneria Meccanica e in Ingegneria Chimica. Nell’A.A. 1974/75 venne attivato il Corso di laurea in Ingegneria Elettrica e nell’A.A. 1990/91 quello di Ingegneria Elettronica. La riforma degli studi di Ingegneria del 1989 comportò la trasformazione del Corso di laurea di Ingegneria Mineraria nel nuovo Corso di laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio. I Corsi di laurea rimasero tali sino alla riforma universitaria del DM 509/1999 e la Facoltà di Ingegneria di Cagliari è stata la prima in Italia, in via sperimentale, a modificare l’offerta didattica secondo le nuove disposizioni, che prevedevano la trasformazione dalle tradizionali lauree quinquennali a quelle triennali seguite dal biennio di laurea specialistica. Nel 2004 sono poi nati il Corso di laurea in Ingegneria Biomedica e il Corso di laurea specialistica in Ingegneria Energetica, seguito nel 2006 da quello in Ingegneria delle Telecomunicazioni.

Nell’A.A. 2006/2007 è nata la Facoltà di Architettura, avendo riscontrato:

  • la domanda sociale diffusa di qualità architettonica, urbana e ambientale;
  • i punti di debolezza dell’offerta formativa dell’ateneo cagliaritano in riferimento alla domanda locale e alle esigenze del territorio regionale e dell’area mediterranea sui temi dell’insediamento;
  • l’elevato numero di studenti sardi iscritti nelle Facoltà di Architettura della penisola: un vero e proprio esodo con tutti i ben noti disagi e i relativi oneri per i giovani e le loro famiglie.

La nuova riforma universitaria del DM 270/2004 e dei suoi decreti applicativi sulle Classi di laurea del 2007 è stata attuata a partire dall’A.A. 2008/09 con la riorganizzazione dell’offerta formativa delle lauree ed in seguito con l’introduzione delle nuove Lauree Magistrali che hanno sostituito le Lauree Specialistiche.

 

A seguito dell’emanazione della L. 240/2010 tutte le università italiane hanno subito una profonda riorganizzazione. Per questo, a decorrere dal 1 maggio 2012 (DR 411/12) è stata istituita la Facoltà di Ingegneria e Architettura, come struttura di raccordo dei 3 Dipartimenti di: Ingegneria civile, ambientale e architettura;Ingegneria elettrica ed elettronica; Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali.
La nuova Facoltà è nata con l’obiettivo creare una sinergia tra un ambiente tecnologico unico in Sardegna, costituito dalla ex Facoltà di Ingegneria, con i suoi laboratori e la ricchezza dei suoi rapporti con il tessuto produttivo regionale, e le culture storiche e della qualità del progetto di architettura.
Va inoltre considerato che tutte le indagini statistiche sulla situazione occupazionale nel territorio nazionale pongono al primo posto i laureati in Ingegneria ed in Architettura.
L’offerta formativa completa della Facoltà di Ingegneria e Architettura è visionabile nell’apposita sezione:

Questionario e social

Condividi su: