Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
EMANUELE RECCIA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[80/72]  ARCHITETTURA [72/20 - Ord. 2017]  ARCHITETTURA STORICA E PROGETTO 3 30

Obiettivi

Il corso fornisce le basi metodologiche per lo studio del comportamento statico di edifici del patrimonio edilizio storico.
Si presentano modelli meccanici adatti a interpretare il comportamento del materiale muratura, sia in condizioni di esercizio, sia al limite di collasso, capaci di fornire indicazioni utili nei progetti di recupero e di consolidamento statico.
Esercitazioni e approfondimenti individuali pongono l’allievo dinanzi alla complessità di un problema reale.

Con riferimento ai Descrittori di Dublino:
• Conoscenza / e capacità di comprensione (sapere):
L’allievo dovrà conseguire la capacità di padroneggiare il processo conoscenza-progetto di un’architettura storica. La conoscenza comprenderà il punto di vista della comprensione culturale dei valori in gioco, sia la conoscenza tecnica degli elementi costruttivi principali e secondari. L’approccio progettuale dovrà essere fondato sui metodi del recupero e riuso: l’allievo dovrà sapersi orientare nelle scelte tecniche fondamentali, in coerenza con i valori storici
• Conoscenza e capacità di comprensione applicate (saper fare)
L’allievo dovrà apprendere e saper dimostrare un approccio professionale al lavoro, inserendo criticamente il caso di studio e di intervento nelle più appropriate categorie concettuali e operative;
• Autonomia di giudizio
L’allievo dovrà conseguire la capacità di raccogliere e interpretare i dati relativi agli edifici facenti parte del patrimonio storico per effettuare descrizioni, valutazioni e interventi di recupero in maniera autonoma, inclusa la riflessione sui valori storico-culturali
• Comportamenti (saper essere) / Abilità comunicative
L’allievo dovrà saper comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni in materia di patrimonio storico-culturale a interlocutori specialisti e non specialisti
• Capacità di apprendere
Lo studente dovrà sviluppare quelle capacità di apprendimento che permettano di affrontare lo sviluppo e l’innovazione del settore, in ambito professionale, con spirito e consapevolezza critica.

Prerequisiti

Sono necessarie adeguate competenze strutturali conseguite in un corso di laurea triennale: i contenuti minimi indispensabili sono quelli impartiti, per esempio, nell'insegnamento di Statica e Scienza delle costruzioni per il corso di studi in Scienze dell'Architettura.

Contenuti

1. Fondamenti di statica grafica e analitica.
2. Comportamento meccanico della muratura.
3. Pareti murarie: comportamento elastico e a rottura.
4. Instabilità dell'equilibrio di pilastri in muratura.
5. Statica dell'arco. Teorie statiche e metodi grafici di verifica.
6. Le volte in muratura. Teoria membranale e applicazioni.
7. Le cupole in muratura. Teoria membranale dei gusci di rivoluzione sottili.
8. Comportamento sismico degli edifici in muratura.
9. I dissesti statici nelle costruzioni murarie.
10. Metodi sperimentali per la caratterizzazione della muratura.
11. Risanamento di edifici in muratura con elementi orizzontali e di copertura a struttura lignea.

Metodi Didattici

Il corso (30 ore) verrà sviluppato prevalentemente attraverso lezioni frontali, con eventuali seminari di approfondimento tenuti da esperti qualificati.
Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line.
Inoltre, le esercitazioni potranno essere svolte mediante forme di interazione a distanza con i supporti informatici disponibili

Verifica dell'apprendimento

L'esame finale sarà orale. Alla definizione del voto finale concorreranno (fino al 30%) le esercitazioni o altri approfondimenti svolti individualmente o a piccoli gruppi.

Testi

A. Giuffrè, Lettura sulla meccanica delle murature storiche, Edizioni Kappa, Roma, 1991.
M. Como, Statica delle costruzioni storiche in muratura, Aracne Editrice, Roma, 2015.
L. Galano, M. Betti, Elementi di statica delle costruzioni storiche in muratura, Società Editrice Esculapio, Bologna, 2019.
R. S. Olivito, Statica e Stabilità delle Costruzioni Murarie, Pitagora: Bologna, 2003.
R. Pozzi, La Statica grafica in architettura – Equilibrio e forma degli archi, Progetto Leonardo, Bologna, 1991.
J. Heyman, The stone skeleton, CUP: Cambridge, 1995.
J. Heyman, The masonry arch, Hellis Horwood Ltd., Chichester, 1982.
C. Tocci e C. Carocci, La struttura muraria dell’edilizia storica. Modelli meccanici elementari, dispensa del corso di “Teoria e tecniche costruttive nel loro sviluppo storico”, tenuto dal prof. A. Giuffrè presso l’Università degli studi di Roma III, a.a. 1993/94.

Altre Informazioni

Esercitazione: Analisi statica, concordata con il docente, di organismi edilizi ed elementi strutturali in muratura inseriti in edifici storici, preferibilmente della città di Cagliari.
Copia delle presentazioni delle lezioni e appunti per eventuali approfondimenti sono resi disponibili (in formato PDF)

Questionario e social

Condividi su: