Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
GIORGIO COSTA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[80/72]  ARCHITETTURA [72/00 - Ord. 2017]  PERCORSO COMUNE 4 40

Obiettivi

Il corso si prefigge di fornire gli elementi base per la comprensione del significato della termine paesaggio, le diverse accezioni date nel tempo attraverso la storia, la cultura del progetto, gli stili, fino al contemporaneo, così da poter fare proprio un vocabolario comune sui termini utilizzati nella disciplina alle diverse scale d’intervento. L’obiettivo generale è quello di fornire gli strumenti per affrontare le questioni teoriche e operative sul paesaggio, sia in termini tecnico scientifici che estetico percettivi.
Il corso intende quindi formare una conoscenza sul carattere degli elementi che costituiscono il paesaggio e le differenti metodologie di base per analizzare, conoscere, progettare alle diverse scale i principali temi dell’architettura del paesaggio, quali, il sistema delle aree verdi nei contesti urbani, il tema progettuale degli spazi di margine, la ricercare le relazioni ecologico - paesaggistiche tra la città e le aree rurali.
In particolare, si vuole costruire la conoscenza di base per una progettazione di qualità degli spazi a partire dalla pianificazione paesaggistica alle diverse scale, da quella territoriale a quella urbana, fino al progetto del vuoto urbano, dei parchi e dei giardini, attraverso la consapevolezza che il paesaggio è un fatto complesso che coinvolge differenti discipline di natura scientifica e culturale, aspetti economici e sociali, storici e etno-antropologici.

Prerequisiti

Non si richiedono esami specifici propedeutici, quanto invece una capacità, acquisita con le precedenti esperienze didattiche, a riconoscere, leggere e relazionare fra loro gli elementi di base ambientali, culturali, insediativi che coesistono in un determinato areale, tali da costituire un contesto spaziale fisico di riferimento. Il corso è raccomandato come modulo di approfondimento del laboratorio Integrato di Architettura, Paesaggio e Società.

Contenuti

Il corso si articola in lezioni che mirano a consolidare la conoscenza sui modi di analizzare, conoscere e progettare il paesaggio alla scala corretta in funzione dell’obiettivo di qualità spaziale da raggiungere.
1. Il paesaggio. Costruzione di un significato: da Alexander von Humboldt alla Convenzione europea.
2. Breve storia del giardino come microcosmo e progettazione dello spazio pubblico.
3. Maestri del paesaggio.
4. Temi progettuali tipici del paesaggio contemporaneo: margini urbani, parchi e giardini, corridoi ecologici, corridoi fluviali.
5. Mappe, dati geografici e sistemi informativi per un progetto di paesaggio.
6. La pianificazione a livello territoriale: Percorso esplicativo e applicativo per comprendere il piano paesaggistico regionale. Relazione paesaggistica.
7. Piani del verde. Programmi integrati per il paesaggio come attuazione del piano paesaggistico.
8. Paesaggi rurali: metodologia per l’individuazione dei paesaggi rurali. Insediamenti sparsi in agro.
9. Osservatorio del paesaggio, Le linee guida e gli strumenti da Sardegna Paesaggio.

Metodi Didattici

Partecipazione alle lezioni è obbligatoria e si svolgerà prevalentemente in lezioni frontali e seminari di discussione collettiva su argomenti specifici. L’esercitazione, svolta durante il laboratorio finale è prevista con la costituzione di raggruppamenti di più studenti e si svolgerà in due giornate di 6 ore ciascuna.

Verifica dell'apprendimento

Per superare verifica finale individuale bisogna:
- conoscere i fondamenti disciplinari di base e le metodologie di analisi, diagnosi ed intervento sul paesaggio illustrate durante il corso, con riferimento al programma delle lezioni e alla bibliografia consigliata ;
- aver partecipato alla esercitazione inserita nel programma delle lezioni: Analisi paesaggistica e progettazione di un’area verde del comune di Cagliari o dei comuni dell’area metropolitana, presentando i seguenti elaborati con i seguenti contenuti (indicativamente):
1. Inquadramento sintetica con gli elementi caratterizzanti il paesaggio (naturali, insediativi, culturali, storici e visuali) scala 1:5000/1:2.000
2. Planimetria della proposta progettuale scala 1: 1.000 e 1:500/1:200
3. Abaco delle specie vegetali di progetto 1:500/1:200
4. Particolari significativi
5. Plano volumetrico o prospettiva (opzionale)

(*) Le scale di restituzione cartografica sono indicative.

Testi

La bibliografia è indicativa e non esaustiva. Durante il corso possono essere presi in considerazione anche altri testi specifici di approfondimento da concordare.
The bibliography is indicative and not exhaustive. During the course, other specific in-depth texts can be agreed on.
Mc Harg J., Progettare con la Natura, Franco Muzzio Editore, Padova 1989 (ed.or. 1969).
Sereni E, Storia del paesaggio agrario italiano, Laterza, Bari 1972.
Agnoletti M., Storia del bosco. Il paesaggio forestale italiano, Laterza, Bari 2018.
Turri E., Antropologia del paesaggio, Edizioni di comunità, Milano 1974.
Panzini F., Per i piaceri del popolo, l'evoluzione del giardino pubblico in Europa dalle origini al XX secolo, Zanichelli, Bologna, 1993.
Romani V., Il paesaggio: teoria e pianificazione, Franco Angeli, Milano 1994.
Romani V., Il paesaggio dell’alto Garda bresciano. Studio per un piano paesaggistico, Grafo edizioni 1994
Steiner F., Costruire il paesaggio, McGraw Hill, Milano 1994.
Zoppi M., Storia del giardino europeo, Editori Laterza, Bari 1995.
Turri E., Il paesaggio come teatro, Marsilio Editori, Venezia 1998.
Humboldt A. von, Quadri della natura, La Nuova Italia, Firenze 1998.
Donin G., Parchi parks L’architettura del giardino pubblico nel progetto europeo contemporaneo, Biblioteca del Cenide, Cannitello (RC), 1999.
Cortesi I., Il parco pubblico Paesaggi 1985-2000, Federico Motta Editore, Milano, 2000
Guccione B., Paolinelli G.(a cura di), Piani del Verde & Piani del Paesaggio, Alinea, Firenze 2001
Le Lannou M., Pastori e contadini di Sardegna, Ed. Della Torre, Cagliari 2006.
Maniglio Calcagno A., Architettura del paesaggio, Franco Angeli, Milano 2006.
Zagari F., Questo è paesaggio. 48 definizioni, Mancosu Editore, Roma 2012
Guccione B., Maestri di paesaggistica. Progetti e interviste, Edifir, Firenze 2017
Corboz A., Il territorio come palinsesto, “Casabella”, n.516, 1985, p.22.
Ferrara G., Campioni G., Tutela della naturalità diffusa, pianificazione degli spazi aperti e crescita metropolitana, Il verde editoriale, Milano 1998.
Assunto R., La progettazione e il paesaggio, in Antonio Piva, Pierfranco Galliani (a cura di), Il progetto come modifica, Di Baio, Milano 1992, pagg. 161-176

I manuali
Di Fidio M., Architettura del Paesaggio, Ed. Pirola, Milano 1990.
Agostoni F., Marinoni Carlo M., Manuale di progettazione degli spazi verdi, Zanichelli, Bologna 1987
Zoppi M., Progettare con il verde 1/2/3, Alinea, Firenze 1988,1989.1990.
Crowe S., Il progetto del giardino, Muzio Ed., Padova 1989
Villa P., La costruzione del giardino Metodologia di progettazione, Dario Flaccovio Ed., Palermo 1994
Venturi P. (a cura di), Disegnare il verde , Esempi e tipologie di rappresentazione grafica del verde, Alinea Ed. , Firenze 1999
Oneto G., Manuale di Architettura del Paesaggio, Alinea ,Firenze, 2001
Zagari F., Manuale di progettazione dei giardini, Mancosu Editore, Roma 2009
AA.VV., I manuali del recupero dei centri storici della Sardegna, Dei, 2009
AA.VV., Le culture abitative della Sardegna, Dei, 2009
AA.VV., Manuale del recupero dei centri storici delle colline, Dei, 2009
O.C.S., La tutela del paesaggio nei centri di antica e prima formazione: gli edifici, RAS,
O.C.S., La tutela del paesaggio nei centri di antica e prima formazione: gli spazi pubblici, RAS


Strumenti per il paesaggio
Campus E., Ercolini M., a cura di, Progettare per sistemi di relazioni. Strumenti n. 1, Taphros, Olbia 2010
Campus E., a cura di, Qualità del paesaggio e opere incongrue. Strumenti n.2, Taphros, Olbia 2013
Cassatella C., Cinà G., Gambino R., a cura di, Linee guida per i paesaggi industriali in Sardegna. Strumenti n.3, Rubbettino, Soveria Mannelli 2014.
Cioni R., a cura di, Gli edifici vulcanici cenozoici in Sardegna. Strumenti n. 4, Rubbettino, Soveria Mannelli 2015.

Altre Informazioni

I siti di seguito riportati contengono numerose informazioni di carattere generale:

http://www.sardegnaterritorio.it/sardegnapaesaggio/
https://www.aiapp.net/
https://www.asla.org/

Questionario e social

Condividi su: