Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
VALENTINA DENTONI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[80/72]  ARCHITETTURA [72/30 - Ord. 2017]  ARCHITETTURA E SOSTENIBILITA' 3 30

Obiettivi

Obiettivo generale dell’insegnamento di Sicurezza e Organizzazione del Lavoro in Cantiere (SOLC) è far acquisire allo studente conoscenze, competenze e abilità coerenti con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale in Architettura.
Il corso contribuisce al raggiungimento dei seguenti obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development goals): SDG 3 (Good health and well-being); SDG 8 (Decent work); SDG 9 (Industry, innovation and infrastructure); SDG 12 (Responsable consumption and production); SDG 15 (Life on land).
Nel seguito sono declinati in dettaglio gli obiettivi formativi specifici del corso attraverso i cinque Descrittori di Dublino.
Conoscenze e capacità di comprensione
Attraverso il corso SOLC lo studente acquisisce conoscenze tecniche e normative in materia di sicurezza e organizzazione del lavoro nei cantieri edili e di ingegneria civile, consolida le conoscenze di base acquisite attraverso il corso di Sicurezza del Lavoro e Difesa Ambientale – SLDA (o Salute e Sicurezza nel Lavoro – SSL), approfondisce le conoscenze in materia di rischi infortunistici nei cantieri delle costruzioni e comprende la stretta correlazione tra le scelte progettuali e organizzative del lavoro in cantiere e i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori.
Obiettivo formativo del corso è anche la conoscenza delle attribuzioni previste per legge a carico delle figure coinvolte nel processo di realizzazione di un’opera, la consapevolezza delle relative responsabilità e, in generale, la comprensione delle principali problematiche relative alla gestione degli appalti pubblici e privati. In riferimento alle opere pubbliche (progettazione, realizzazione e gestione), sono introdotti i concetti di BIM (Building Information Modelling), LCC (Life-cycle costing) e Sustainable Development.
Conoscenze e capacità di comprensione applicate
Il corso SOLC è parte di un percorso formativo abilitante ai fini dello svolgimento del ruolo di Coordinatore per la sicurezza nei cantieri; percorso che include il corso SOLC completo (6 CFU), il corso SSL (6 CFU) e il Laboratorio di Sicurezza e Organizzazione del Lavoro in Cantiere - Lab SOLC (3 CFU).
Autonomia di giudizio
L’impostazione didattica del corso SOLC favorisce lo sviluppo e il rafforzamento dell’autonomia di giudizio, partendo dall’interpretazione critica delle norme, per le varie tematiche trattate, fino all’individuazione di soluzioni tecnico-ingegneristiche autonome, idonee al raggiungimento di obiettivi prefissati (riduzione dei rischi, gestione delle risorse e programmazione dei lavori, ecc.).
Abilità comunicative
Il corso SOLC rafforza le abilità comunicative degli studenti, in particolare nell’ambito lavorativo di interesse del corso, attraverso l’uso ricorrente di termini e definizioni di legge o d’uso comune sul campo, il richiamo frequente alle figure coinvolte nella gestione degli appalti e alle relative attribuzioni, l’analisi di dettaglio e la comprensione degli elaborati di progetto (relazioni tecniche ed elaborati grafici).
Capacità di apprendere
L’approccio didattico del corso SOLC, mirato essenzialmente allo sviluppo della capacità di comprendere e attuare le prescrizioni normative attraverso soluzioni tecnico-ingegneristiche adeguate al caso in esame, rafforza la capacità di studiare, analizzare e trovare soluzioni adeguate nell’ambito di altre tematiche ingegneristiche non specificatamente trattate nel corso.

Prerequisiti

Conoscenze di base in materia di progettazione e costruzione di un’opera di ingegneria civile.

Contenuti

Introduzione al corso e richiamo dei principi di base [3 ore di lezione frontale]
Infortuni nei cantieri delle costruzioni [3 ore di lezione frontale]:
Dati europei e nazionali sulla sicurezza nei cantieri. Dati infortunistici per i settori NACE comuni agli Stati UE. Dati occupazionali FIEC. Principali cause di infortuni mortali e principali violazioni registrate in Italia.
Norme in materia di sicurezza nei cantieri [6 ore di lezione frontale]:
Testo Unico in Materia di Sicurezza e Igiene del lavoro (D. Lgs. 81/08). Titolo IV, Capo I (Misure per la salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili). Titolo IV, Capo II (Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nelle costruzioni e nei lavori in quota).
Contenuti minimi dei piani di sicurezza [3 ore di lezione frontale]:
Contenuti del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), del POS (Piano Operativo di Sicurezza) e del Fascicolo.
Pianificazione e programmazione dei lavori in cantiere [3 ore di lezione frontale + 2 di esercitazione]:
Tecniche di programmazione GANTT e PERT. Applicazioni su PERT.
Stima dei costi della sicurezza in cantiere [2 ore di lezione frontale + 1 ora di esercitazione]:
Costi della sicurezza nei cantieri. Problemi di imputazione. Analisi dei prezzi unitari. Computo delle quote di nolo. Computo dei costi dei DPI e delle opere provvisionali. Applicazioni su valutazione costi sicurezza.
Problematiche di organizzazione dei lavori e rischi infortunistici tipici dei cantieri civili [2]
Esempi di piano di sicurezza e di coordinamento [2]
Basi legislative e normative in materia di appalti pubblici [3]:
Nuovo Codice Contratti (D. Lgs. 50/16). Ambito di applicazione. Ruolo del RUP (Responsabile Unico del Procedimento) nella gestione degli appalti pubblici. Programmazione, progettazione e realizzazione di un’opera pubblica. Livelli di progettazione. Procedure per l’aggiudicazione dei contratti d’appalto. Varianti in corso d’opera.

Metodi Didattici

Sono previste 27 ore di didattica frontale che includono 5 ore dedicate alla presentazione di casi di studio reali attraverso progetti, relazioni, piani di sicurezza, cronoprogrammi e materiale multimediale relativo a cantieri di costruzione mediamente complessi. Le rimanenti 3 ore del corso sono dedicate alle applicazioni (esercitazioni) relative ad argomenti specifici (PERT, GANTT e costi sicurezza).
Tutte le attività didattiche possono essere svolte sia in presenza sia in remoto, attraverso l’uso di piattaforme dedicate, messe a disposizione da UNICA: E-Learning (ex moodle), ADOBE Connect e TEAMS (su canale dedicato).

Verifica dell'apprendimento

È prevista la sola prova orale con attribuzione di voto in trentesimi. La prova include la soluzione di un esercizio (GANTT, PERT, costi sicurezza), una domanda sulla Direttiva Cantieri e una domanda su uno degli altri argomenti trattati nel corso. Particolare attenzione è posta all’accertamento delle competenze acquisite in materia di gestione della sicurezza nei cantieri temporanei e mobile (figure e ruoli previste dalle norme, struttura e contenuto dei piani di sicurezza, programmazione dei lavori in cantiere e valutazione dei rischi da interferenza).
Nell’attribuzione del voto finale, la domanda sulla Direttiva Cantieri è quella con maggior peso, anche in considerazione della necessità di accertare l’acquisizione di conoscenze e competenze adeguate allo svolgimento del ruolo di Coordinatore per la Sicurezza e la Salute nei cantieri temporanei o mobili.
Nell’attribuzione del voto finale sono inoltre valutate:
- le abilità comunicative (verbali, scritte e grafiche);
- le capacità logiche applicate alla risoluzione degli esercizi e alla presentazione orale degli argomenti trattati;
- la competenza linguistica, generale e specifica del settore lavorativo oggetto del corso (ingegneria civile, progettazione, appalti e cantieri delle costruzioni).
Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, la prova finale può essere svolta a distanza, mediante piattaforma TEAMS

Testi

Materiale didattico
Il materiale didattico aggiornato è disponibile on line sulla piattaforma e-learning dell’Ateneo e include per ogni argomento: la dispensa, le slide della lezione, esercizi applicativi e link utili per approfondimenti. Sono inoltre disponibili estratti di Piani di Sicurezza e Coordinamento (PSC) riferiti a casi di studio concreti e materiale utile alla valutazione della durata delle fasi di lavoro (finalizzata alla programmazione), alla stima dei costi sicurezza e alla redazione del PSC.
TESTI
D. Lgs. 81/08 (Testo unico in materia di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro). Reperibile on line in formato pdf.
D. Lgs. 50/16 (Il Codice Dei Contratti Pubblici Di Lavori, Forniture E Servizi). Reperibile on line in formato pdf.
VANNINI - La pratica amministrativa e contabile nelle opere pubbliche - Valentinetti
EPC - Analisi dei prezzi in edilizia e ingegneria civile - Del Mastro
DF - Il cantiere edile - Bardelli e Coppo
DF - Il piano di sicurezza e di coordinamento - Moro
DF - PSC e PSS, Guida pratica alla redazione, Brambilla e Maninetti
DF - POS e PIMUS, Guida pratica alla redazione, Brambilla e Maninetti

Questionario e social

Condividi su: