Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
MARCELLO SCHIRRU (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[80/71]  SCIENZE DELL'ARCHITETTURA [71/00 - Ord. 2017]  PERCORSO COMUNE 8 80

Obiettivi

Maturare una buona competenza e consapevolezza sulle dinamiche architettoniche ed estetiche della prima e tarda Età Moderna (XVI-XIX sec.), in relazione agli sviluppi socio-culturali e alla circolazione del pensiero artistico.

Prerequisiti

Lo studente dovrà essere il regola con le norme previste dal regolamento del Corso di Laurea.

Contenuti

PROGRAMMA DEL CORSO

1. Il Cinquecento.

2. Il primo Ottocento.

3. L'architettura della prima Età Moderna nella Corona di Spagna.

4. Il revivalismo, lo storicismo romantico e il mito del Gotico nella cultura sette e ottocentesca.

5. L'architettura “di maniera”: vicende dell'architettura cinquecentesca.

6. La scenografia e l'architettura dei teatri dal Cinque all'Ottocento.

7. L'edonismo settecentesco e la cultura rocaille.

8. Progettisti e maestranze della "Regione dei Laghi".

9. Il feudalesimo nella società moderna: l'architettura e l'opera d'arte come strumenti di propaganda e affermazione sociale.

10. La Controriforma. Architettura e devozione.

11. L'architettura dei nuovi Ordini religiosi. L'architettura degli Ordini religiosi riformati e del Terzo Ordine religioso.

12. L'architettura militare: esordi ed evoluzione fra la prima e tarda Età Moderna.

13. L'architettura del Seicento.

14. La cultura classicista.

15. Illuminismo e positivismo. Illuminismo e architettura di Stato.

Metodi Didattici

Il corso prevede lezioni frontali e seminari di approfondimento.
La didattica verrà erogata in forma mista e simultanea: in presenza e per via telematica. All'inizio del semestre, ciascuno studente opterà, con scelta vincolante, per una delle modalità. Qualora le richieste per la didattica in presenza superino l'affluenza consentita dalle misure sanitarie, la partecipazione alle lezioni in presenza sarà soggetta a turnazione

Verifica dell'apprendimento

L’esame consiste in una prova orale di verifica sui contenuti del corso.

Testi

Manuali di carattere generale
David WATKING, Storia dell’architettura occidentale, Zanichelli, Bologna, 2016.
AA.V.V., Lineamenti di Storia dell’Architettura, Sovera, Roma, 2015.
Nikolaus PEVSNER, Storia dell’architettura europea, Laterza, Bari-Roma, 2006.

Testi di approfondimento
Arnaldo BRUSCHI (ed.), Storia dell’architettura italiana. Il primo Cinquecento, Mondadori Electa, Milano, 2002.
Claudia CONFORTI, Richard TUTTLE, Storia dell’architettura italiana. Il secondo Cinquecento, Mondadori Electa, Milano, 2001.
Aurora SCOTTI TOSINI (ed.), Storia dell’architettura italiana. Il Seicento, Mondadori Electa, Milano, 2003.
Giovanna CURCIO, Elisabeth KIEVEN (eds.), Storia dell’architettura italiana. Il Settecento, Mondadori Electa, Milano, 2010.
Amerigo RESTUCCI (ed.), Storia dell’architettura italiana. L’Ottocento, Mondadori Electa, Milano, 2005.

Per la saggistica, si consiglia il motore di ricerca del portale www.academia.edu.


Testi di approfondimento per la storia dell’architettura sarda
Francesca PULVIRENTI SEGNI, Aldo SARI, Architettura tardo-gotica e di influsso rinascimentale (collana: Storia dell’Arte in Sardegna), Ilisso, Nuoro, 1994.
Salvatore NAITZA, Architettura dal tardo ‘600 al Classicismo purista (collana: Storia dell’Arte in Sardegna), Ilisso, Nuoro, 1992.
Marcello SCHIRRU, Le residenze signorili nella Sardegna moderna (XVI-XVIII secolo). Cagliari. Carlo Delfino Editore, Sassari, 2017.
Gian Giacomo ORTU, Le campagne sarde tra XI e XX secolo, CUEC, Cagliari, 2017.
Marco CADINU, Efisio Luigi Tocco, architetto e archeologo nella Roma del XIX secolo, Lapislocus, Wuppertale, 2016.
Giuseppe PAZZONA, Giuseppe Cominotti (1792-1832), architetto e pittore, Carlo Delfino Editore, Sassari, 2011.

Altre Informazioni

FREQUENZA DEL CORSO E MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL’ESAME
In osservanza al Manifesto degli Studi, la frequenza del corso è obbligatoria. L’esame conclusivo è in forma orale.

ORARIO DELLE LEZIONI
Lunedì, ore 16:00-19:00, Aula Magna (via Corte d’Appello);
Mercoledì, ore 16:00-19:00, Aula CD (via Marengo)
Giovedì, ore 8:00-10:00, Aula A (viale Luigi Merello)

RICEVIMENTO STUDENTI/TESISTI
Giovedì, dalle ore 10:30 circa, studi docenti, via Santa Croce, piano 2° (fronte Biblioteca Dipartimento).

Questionario e social

Condividi su: