Seleziona l'Anno Accademico:     2015/2016 2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021
Docente
DANIELE GIUSTO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[70/89]  INGEGNERIA ELETTRICA, ELETTRONICA E INFORMATICA [89/20 - Ord. 2016]  ELETTRONICA 6 60

Obiettivi

Il corso di Fondamenti di Telecomunicazioni intende fornire gli strumenti di base per lo studio della teoria della probabilità, della statistica, dei segnali deterministici e casuali nel dominio del tempo e della frequenza, dei sistemi di trasmissione nel dominio del tempo e della frequenza.
Il corso è svolto prevalentemente in aula, con frequenti discussioni ed esercitazioni sugli aspetti reali di quanto illustrato.
Gli obiettivi formativi sono quindi:
1) Conoscenza e capacità di comprensione: conoscere e comprendere le componenti dei sistemi per il trattamento dei segnali e le basi di calcolo probabilistico e statistico.
2) Conoscenza e capacità di comprensione applicate: Saper valutare le prestazioni di un sistema di elaborazione dei segnali sulla base dei requisiti e delle modalità realizzative. Saper individuare i moduli con cui costruire un sistema di trattamento dei segnali per soddisfare le specifiche di prestazione. Capacità di individuare le tecnologie più efficaci.
3) Autonomia di giudizio: sviluppare la capacità di valutare criticamente i risultati della progettazione.
4) Abilità comunicative: capacità di esprimere chiaramente concetti tecnici.
5) Capacità di apprendere: saper integrare le conoscenze da varie fonti al fine di conseguire una visione ampia delle problematiche connesse al progetto dei sistemi per il trattamento dei segnali.

Prerequisiti

Lessicali: comprensione e capacità di utilizzo del linguaggio tecnico-scientifico, in particolare riguardo la fisica e la matematica.
Informatici: capacità di utilizzo/apprendimento di strumenti e software di base.
Comunicativi: saper presentare concetti ed informazioni in forma orale e scritta.
Organizzativi: saper organizzare, a livello base, le attività nell'arco della giornata e programmare un piano di lavoro/studio a medio termine.
Conoscitivi: Analisi Matematica, Fisica.
Competenze: capacità di definire, a livello base, il legame tra fenomeni, le loro proprietà e la loro rappresentazione astratta.
Queste conoscenze, abilità e competenze sono di solito acquisite con il percorso di studi che porta all’esame di maturità.

Contenuti

Il corso si articola, anche temporalmente, nelle seguenti unità didattiche:
1) Teoria dei Segnali: Segnali e Sistemi. Frequenze e Spettro. Filtri. Trasmissione. Campionamento, quantizzazione e codifica.
(30 ore in totale tra lezioni (20 ore) ed esercitazioni (10 ore))
2) Probabilità e Processi: Calcolo combinatorio. Teoria degli insiemi. Probabilità. Variabili aleatorie. Processi stocastici. (30 ore in totale tra lezioni (20 ore) ed esercitazioni (10 ore))

Metodi Didattici

Il corso è mutuato dall’insegnamento tradizionale, è organizzato su singolo semestre, basato su lezioni frontali con supporto di presentazioni grafiche, ed esercitazioni in remoto. Di norma il corso è suddiviso in circa 40 ore di lezione in aula e circa 20 ore di esercitazione.
Il docente è disponibile a fornire spiegazioni e chiarimenti sia durante l'orario previsto o previo appuntamento, sia a mezzo posta elettronica, che attraverso i social network.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede prove settimanali con domande sia a risposta multipla che aperte (punteggio massimo per ogni prova settimanale: 2 punti), una prova scritta di valutazione sulle tematiche della teoria dei segnali, e una prova orale a scelta. Nella prova scritta lo studente deve dimostrare la conoscenza delle tecniche e delle metodologie alla base dei sistemi per il trattamento dei segnali. Il punteggio della prova scritta è attribuito mediante una media pesata dei risultati ottenuti sulle singole domande della prova.
La valutazione di ogni prova, quiz, prova scritta e orale, concorre all'attribuzione del voto finale (chi raggiunge un punteggio uguale o superiore a 32 otterrà la lode).
Il punteggio massimo verrà assegnato in caso di risposta corretta, mentre sarà assegnato un punteggio inferiore in presenza di errori. Errori di distrazione o dovute a incomprensioni del testo attribuibili a possibili ambiguità nel testo stesso, avranno un peso inferiore rispetto a errori concettuali chiaramente causati da una conoscenza parziale dell’argomento.
Gli studenti che non abbiano raggiunto la sufficienza nelle prove scritte saranno chiamati a rispondere a specifiche domande sugli argomenti del corso durante la prova orale.
Nella prova orale lo studente dovrà dimostrare una adeguata conoscenza delle metodologie e delle tecniche illustrate, in special modo nel loro utilizzo in ambito professionale.
Nel corso delle varie prove, lo studente dovrà dimostrare una appropriata e corretta conoscenza dei vari aspetti relativi ai sistemi per il trattamento dell'informazione. Dovrà inoltre mostrare una adeguata abilità e competenza nell'applicare tale conoscenza a casi specifici, mostrando di saper cogliere gli aspetti generali del problema.
Lo studente dovrà inoltre dimostrare una adeguata padronanza linguistica generale e tecnica, nonché una sufficiente capacità di sintesi ed analisi critica.

Testi

Testi di riferimento

- A. B. Carlson, P. B. Crilly and J. Rutledge, Communication Systems: An Introduction to Signals and Noise in Electrical Communication, McGraw-Hill (inglese)
- A. Papoulis, Probability, Random Variables, and Stochastic Processes, McGraw-Hill (inglese)

Ulteriori letture

- C. Prati, Segnali e sistemi per le telecomunicazioni, McGraw-Hill
- Marco Luise, Giorgio M. Vitetta, Teoria dei segnali 3/ed, McGraw-Hill

Altre Informazioni

Saranno distribuite le slide presentate a lezione in formato pdf mediante condivisione di una cartella DropBox.

Questionario e social

Condividi su: