Tirocinio

Per gli immatricolati dall’a.a. 2014-15
Il Manifesto degli studi prevede un’attività di tirocinio per una durata di 150 ore da svolgere preferibilmente presso un’azienda esterna o, in alternativa, presso uno dei laboratori di Ateneo.
A tale attività saranno corrisposti  6 CFU di tipologia F. A tal fine, una volta che il Tirocinante avrà consegnato il Registro e compilato il questionario di valutazione, il Responsabile CRE ne darà comunicazione al Coordinatore del CdS, e la pratica sarà portata in CCS per l’approvazione.  L’attribuzione dei CFU sarà quindi fatta dalla Segreteria Studenti a valle di delibera di approvazione del Consiglio di Corso di Studi.
L’elaborato da presentare per la prova finale sarà associato all’attività svolta durante il tirocinio pratico.

Per gli immatricolati prima dell’a.a. 2014-15
La Prova Finale prevista nell’offerta formativa del Corso di Laurea in Ingegneria Chimica deve essere sempre associata ad un tirocinio di 150 ore da svolgere preferibilmente presso un’azienda esterna o, in alternativa, in uno dei laboratori disponibili in Ateneo.
I 6 CFU relativi al tirocinio verranno attribuiti il giorno della Laurea a valle della presentazione del lavoro finale.
L’elaborato da presentare per la prova finale sarà associato all’attività svolta durante il tirocinio pratico.

L’attivazione del Tirocinio comporta diverse fasi:
Prima dell’inizio attività:
Stipula della Convenzione da parte del CdS con l’Ente ospitante
Compilazione del progetto formativo (in triplice copia: per L’Ente, il CdS, il Tirocinante)
Comunicazione della data inizio e fine attività al responsabile Tirocini
Durante:
4.Compilazione del Registro Presenze
Dopo:
5. Presentazione della Richiesta dell’attribuzione Crediti
6. Valutazione della attività svolta
n.b. Per gli studenti che scegliessero di fare il Tirocinio presso uno dei Laboratori del CdS, le fasi 1 e 2 non sono necessarie

Schema del Processo di Gestione dei Tirocini

Questionario e social

Condividi su: