UniCa Informatica Corso Informazioni sul corso

Informazioni sul corso

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Ordinamento
INFORMATICA  
Durata
2   Anni  
Crediti
120  
Tipo di Corso
Corso di Laurea Magistrale  
Normativa
D.M. 270/2004  
Classe di Laurea
LM-18 - Classe delle lauree magistrali in Informatica
Tipo di Accesso
Accesso Programmato 
Sedi Didattiche
Cagliari - Università degli Studi 
Sito del Corso
Accedi alla pagina web del Corso 
Elenco Insegnamenti per Percorso/Curriculum
PERCORSO COMUNE - Ordinamento 2017


Requisiti di accesso


Titoli
 
Un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Laurea di Primo Livello (triennale) - in ipotesi
2. - Laurea ante riforma (vecchio ordinamento)
3. - Laurea Specialistica
4. - Laurea Magistrale
5. - Titolo straniero


Coordinatore
DANIELE RIBONI
riboni@unica.it


Date e Scadenze


Leggi il Manifesto generale degli studi

Contribuzione studentesca


Leggi il Regolamento contribuzione studentesca

Tassa per la partecipazione ai test di ammissione ai Corsi di studio Euro 23,05
Studenti in corso - Contributo onnicomprensivo annuale da Euro 319,30 a Euro 2.978,50 in funzione dell'ISEE e dei CFU acquisiti
Studenti fuori corso - Contributo onnicomprensivo annuale da Euro 335,27 a Euro 3.972,05 in funzione dell'ISEE, dell'anno di fuori corso e dei CFU acquisiti
Imposta di bollo Euro 16
Tassa regionale ERSU per reddito complessivo familiare superiore a Euro 25.000 Euro 140
Sono previsti esoneri totali dal pagamento delle tasse o parziali (contributo calmierato e riduzioni), indicati nel Regolamento contribuzione studentesca che è opportuno consultare.

Informazioni generali


Accesso ad ulteriori studi

Corsi del Terzo Ciclo

Status professionale conferito dal titolo

Progettista di Sistemi e di Applicazioni Informatiche
I seguenti sbocchi occupazionali si riferiscono ad industrie ed imprese, nonché nella pubblica amministrazione:
- Progettista e sviluppatore di software
- Analista e gestore di sistemi
- Ingegnere del software
- Gestore di basi di dati e di conoscenza
- Progettista e sviluppatore di interfacce utente

Specialisti in reti e sicurezza
- Aziende ed enti pubblici di qualsiasi genere con l’esigenza dell'installazione e manutenzione di reti informatiche


Data Scientist
- Analista di dati in industrie ed imprese, nonché nella pubblica amministrazione

Caratteristiche prova finale

Il corso di laurea prevede lo svolgimento di una tesi di laurea magistrale, presso una struttura dell'Università o di altro ente pubblico o privato da presentare e discutere in sede di prova finale per il conseguimento della laurea magistrale; la tesi di laurea magistrale è un elaborato scritto, in italiano o in inglese, strutturato secondo le linee di una pubblicazione scientifica, preparato dallo studente sotto la supervisione di un relatore e concernente un'esperienza scientifica originale, attinente ai temi dell'Informatica. Attraverso il lavoro di tesi lo studente deve dare prova di capacità di ricerca, elaborazione e sintesi.

Conoscenze richieste per l'accesso

Possono accedere al corso di laurea magistrale in Informatica i laureati della classe delle lauree in Scienze e tecnologie informatiche (L-31) e della corrispondente classe relativa al D.M. 509/99. Possono altresì accedervi coloro che siano in possesso di una laurea di altra classe, nonché coloro che siano in possesso di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo, a condizione che posseggano i requisiti curriculari sotto indicati, espressi in termini di numero minimo di crediti acquisiti nei seguenti Settori Scientifico Disciplinari (SSD):
- almeno 18 CFU complessivi nei SSD MAT/01 – 09 e FIS/01- 02 - 03;
- almeno 96 CFU complessivi nei SSD INF/01 e/o ING-INF/05.

Sono inoltre accertate le conoscenze di base, tramite un colloquio, nei seguenti campi dell'Informatica: fondamenti dell'informatica, algoritmi e strutture dati, programmazione, linguaggi, architetture, sistemi operativi, basi di dati, computazione su rete, ingegneria del software, interazione, grafica e multimedialità, rappresentazione della conoscenza.

La prova di verifica dell'adeguatezza della personale preparazione viene considerata superata dai candidati che abbiano riportato il punteggio minimo deliberato annualmente dal Consiglio di Classe e riportato nel bando di selezione.

Per consentire di seguire con profitto anche gli insegnamenti che vengono impartiti in lingua inglese e ottenere l'obiettivo formativo, previsto dalla tabella ministeriale, di "essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari", all'atto della verifica dei requisiti di accesso verrà effettuata una prova di lingua inglese che ne assicuri la conoscenza almeno al livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue. Durante il corso di studi sono, come desumibile dalla tabella ordinamentale, attivati insegnamenti per l'ulteriore approfondimento della conoscenza linguistica.

Titolo di studio rilasciato

Laurea Magistrale in Informatica

Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione

ITALIANO, INGLESE

Abilità comunicative

I laureati magistrali del corso dovranno essere in grado di argomentare le proprie posizioni e di comunicare gli esiti delle proprie analisi e valutazioni in modo chiaro ed efficace, utilizzando il linguaggio tecnico e scientifico appropriato.Avvalendosi, con piena padronanza tecnica, dei più aggiornati strumenti informatici, nonché degli strumenti più avanzati (informatici, matematici, statistici, econometrici) per l'analisi, l'elaborazione e la presentazione di dati, saranno in grado di descrivere il funzionamento e le dinamiche di evoluzione dei sistemi informatici, utilizzando sia la forma scritta che quella orale. Inoltre, conseguiranno la capacità di adattare la presentazione dei concetti al livello di comprensione del pubblico.

All'interno del percorso formativo, le abilità saranno affinate tramite la preparazione delle prove di esame, in particolare quelle progettuali che prevedono anche la stesura di un elaborato di documentazione. Inoltre, la presenza di reading courses nel percorso favorirà lo studio autonomo, la rielaborazione dei contenuti e la loro comunicazione in forma sintetica e precisa.

Infine, la prova finale, che prevede la stesura e la discussione di una tesi nell'ambito di un progetto scientifico innovativo, permetterà allo studente di affinare le capacità comunicative nell'ambito di un lavoro complesso svolto in autonomia. La stesura dell'elaborato può essere svolta sia in lingua italiana che inglese.


In sintesi le abilità comunicative si concretizzano con il conseguimento delle seguenti capacità:
1. Capacità di comunicazione scritta, fondata sull'impiego di terminologia e linguaggi tecnici appropriati.
2. Capacità di presentare e valutare criticamente per iscritto in maniera chiara, coerente e concisa idee e argomentazioni tecniche e metodologiche.
3. Capacità di formulare ed esprimere oralmente, anche in contesti pubblici, argomentazioni complesse in campo tecnico e metodologico.
4. Capacità di elaborare in maniera compiuta e coerente una dissertazione originale di ricerca su un tema complesso, anche mediante l'impiego di appropriati supporti tecnologici.

La didattica è strutturata in modo da poter fornire le suddette capacità e l'effettivo conseguimento delle stesse avviene sia durante lo svolgimento delle attività didattiche programmate per ciascun insegnamento, sia nel lavoro di tesi che nelle prove di verifica programmate.

Autonomia di giudizio

I laureati magistrali del corso dovranno acquisire una piena capacità di formulare giudizi autonomi e consapevoli in merito alle decisioni ed alle scelte progettuali delle imprese, delle organizzazioni e degli enti in cui si trovassero a operare. Essi assimileranno appieno i principi di deontologia professionale che guidano le relazioni interpersonali nei contesti occupazionali di riferimento nei quali potranno imbattersi nella vita professionale successiva al conseguimento della laurea magistrale.
Nella prima parte del percorso formativo, gli studenti si focalizzeranno nell'accrescimento della loro capacità di creare dei modelli che permettano loro di considerare un sistema a diversi livelli di astrazione, dominandone la complessità. Nella seconda parte del percorso, lo studente sarà libero di scegliere autonomamente un insieme di insegnamenti specialistici, che approfondiranno diverse tematiche inerenti le scienze e tecnologie informatiche.
Le modalità di svolgimento sia delle lezioni che degli esami, anche tramite le attività progettuali e di gruppo, favorirà lo sviluppo e l'autonomia del laureato, in particolare nel problem solving.


In sintesi l'autonomia di giudizio si concretizza con il conseguimento delle seguenti capacità:
1. Capacità di ragionare criticamente e di porre in discussione scelte progettuali e implementative (linguaggi di programmazione, framework, database, sistemi cloud, sistemi crowdsourcing, etc.).
2. Capacità di sviluppare ragionamenti e riflessioni autonome e indipendenti.
3. Consapevolezza dell'esistenza di diversi approcci metodologici alternativi per la progettazione e analisi di sistemi, comprensione della rilevanza di tale pluralità.
4. Capacità di valutare criticamente rilevanza e meriti di progetti tra loro alternativi.
5. Capacità di valutare e interpretare criticamente l'evidenza.

La didattica è strutturata in modo da poter fornire le suddette capacità e l'effettivo conseguimento delle stesse avviene sia durante lo svolgimento delle attività didattiche programmate per ciascun insegnamento, sia nel lavoro di tesi che nelle prove di verifica programmate.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Area 1: Fondamenti dell'Informatica
Gli insegnamenti inclusi in questa area permetteranno allo studente di acquisire le seguenti capacità:

- progettazione e realizzazione di sistemi per l'elaborazione e l'analisi di immagini tramite un calcolatore;
- progettazione e realizzazione di applicazioni interattive per la soluzione di problemi geometrici nel piano e nello spazio. Comprensione di testi scientifici che descrivono soluzioni per gli stessi problemi.
- progettazione e sviluppo di un sistema basato su DBMS di nuova generazione per la gestione di dati caratterizzati da alta dinamicità, varietà e volume.
- comprensione del funzionamento interno di un DBMS e capacità di identificare possibili criticità in base al dominio applicativo dei dati.
- analisi della sicurezza di sistemi software, sia al livello della crittografia che al livello delle applicazioni.


Area 2: Metodi scientifici di supporto
Gli insegnamenti inclusi in questa area permetteranno allo studente di acquisire le seguenti capacità:
- applicazione dei metodi di analisi numerica in diversi domini, con capacità di implementarli tramite diversi linguaggi di programmazione, verificandone il funzionamento mediante una efficace sperimentazione numerica.
- competenze analitiche di alto livello la modellazione matematica di problemi di decisione e per determinare la migliore soluzione possibile per il problema in esame
- competenze analitiche di alto livello la modellazione matematica di problemi di flusso di rete e per determinare la migliore soluzione possibile per il problema in esame
- utilizzare gli strumenti della logica per la progettazione di sistemi software teoricamente consistenti e formalmente affidabili.


Area 3: Area di Specializzazione
Gli insegnamenti inclusi in questa area permetteranno allo studente di acquisire le seguenti capacità:
- applicare tecniche di data mining nell'ambito di problemi e caso di studio concreti, interpretando e argomentando opportunamente i risultati dell'analisi;
- applicazione di tecniche avanzate di programmazione per la realizzazione di applicativi efficienti ed economici;
- progettare e sviluppare realizzare specifici moduli di un sistema di visione artificiale utilizzando le librerie maggiormente diffuse;
- progettare e sviluppare interfacce utente avanzate, integrando diverse tecnologie di sviluppo, dominando la complessità e garantendo l'usabilità generale;
- progettare e sviluppare applicazioni embedded per Internet of Things;
- formalizzare i modelli dei sistemi informativi, scegliendo l'adeguato livello di astrazione, e di applicare le tecniche di specifica, sviluppo e verifica formale;
- applicare le conoscenze dei modelli di comunicazione per la configurazione di reti e sottoreti;
- utilizzo di framework allo stato dell'arte per la gestione ed analisi di big data (p. es. Apache SPARK e Apache Hadoop).

Capacità di apprendimento

Il corso di laurea magistrale si propone di condurre i propri studenti, sia pure in maniera graduale, sino alla frontiera della ricerca negli ambiti disciplinari di riferimento. Proprio per questa ragione il corso intende favorire in maniera prioritaria lo sviluppo di capacità di ulteriore apprendimento da parte dei propri studenti, nonché l'acquisizione di abilità e competenze metodologiche e teoriche che consentano ai propri laureati magistrali di intraprendere in maniera autonoma attività di approfondimento e ricerca scientifica secondo standard internazionali, anche al fine di un'eventuale prosecuzione degli studi nell'ambito di programmi di dottorato in campo Informatico e in altri campi affini.

In sintesi la capacità di apprendimento si concretizza con il conseguimento delle seguenti capacità:
1. Capacità di organizzare le proprie idee in maniera critica e sistematica.
2. Capacità di identificare, selezionare e raccogliere informazioni mediante l'uso appropriato delle fonti rilevanti.
3. Capacità di utilizzare biblioteche, banche dati, archivi e repertori cartacei ed elettronici per accedere alle informazioni scientifiche e documentarie rilevanti.
4. Capacità di organizzare e realizzare un piano di studio indipendente.
5. Capacità di riflettere sulla propria esperienza di apprendimento e di adattarla in risposta a suggerimenti e stimoli da parte dei docenti o dei colleghi.
6. Capacità di riconoscere la necessità di ulteriori studi e di apprezzare il ruolo di modalità di apprendimento innovative e di attività aggiuntive di ricerca.
7. Capacità di progettare ed elaborare un lavoro di ricerca indipendente, ancorché guidato da un supervisore.

La didattica è strutturata in modo da poter fornire le suddette capacità e l'effettivo conseguimento delle stesse avviene sia durante lo svolgimento delle attività didattiche programmate per ciascun insegnamento, sia nel lavoro di tesi che nelle prove di verifica programmate.

Conoscenza e comprensione

Area 1: Fondamenti dell'Informatica
L'obiettivo generale degli insegnamenti inclusi in questa area è fornire le basi scientifiche, metodologiche e tecnologiche sia per lo sviluppo e per la progettazione e la gestione di sistemi informatici complessi, nonché le basi della ricerca in ambito informatico. I contenuti di quest'area riguardano i principali settori dell'informatica: l'analisi e l'elaborazione di immagini, la gestione e l'analisi di dati, fondamenti di sicurezza e algoritmi e strutture dati avanzate.

Gli obiettivi di apprendimento attesi dal laureato riguarderanno la conoscenza e la comprensione dei seguenti argomenti:
- elaborazione e analisi di immagini digitali (acquisizione e rappresentazione, miglioramento, segmentazione ed estrazione di caratteristiche, operatori di morfologia matematica);
- algoritmi per la soluzione di problemi di carattere geometrico e strutture dati per la rappresentazione di dati spaziali (guscio convesso, intersezioni tra segmenti e regioni poligonali del piano, costruzione di partizioni del piano, algoritmi line sweep, randomizzati, incrementali, divide et impera)
- fondamenti del funzionamento interno di un DBMS relazionale (organizzazione fisica, gestione della memoria e delle query, controllo della concorrenza, gestione delle transazioni e ripristino)
- basi di dati spaziali, NoSQL, NewSQL, parallele, distribuite e per la gestione di dati sensore
- fondamenti di sicurezza digitale (algoritmi di cifratura, i protocolli crittografici e le criptovalute)


Area 2: Metodi scientifici di supporto
L'obiettivo generale degli insegnamenti inclusi in questa area è fornire le basi scientifiche affini all'informatica, necessarie per il completamento interdisciplinare del bagaglio di conoscenza del laureato. I contenuti di questa area completano le competenze di base del percorso formativo della laurea magistrale fornendo gli strumenti scientifici e metodologici necessari per operare e progettare applicazioni informatiche innovative in diversi settori applicativi, come ricerca operativa, matematica computazionale, logica matematica, supporto alle decisioni.

Gli obiettivi di apprendimento attesi dal laureato riguarderanno la conoscenza e la comprensione dei seguenti argomenti:
- conoscenza operativa dei metodi di analisi numerica (problemi ai minimi quadrati, metodi analitici fondamentali, algoritmi numerici, approssimazione di funzioni e quadratura numerica)
- strumenti matematici necessari per attuare processi decisionali ottimizzanti in vari ambiti applicativi di interesse per gli informatici
- strumenti matematici per gestire ottimamente le reti in vari ambiti applicativi di interesse per gli informatici
- conoscenza dei metodi di ragionamento logico (sistemi deduttivi, calcoli di seguenti, modelli, tableaux, teoremi di normalizzazione)


Area 3: Area di Specializzazione
Questa area comprende insegnamenti informatici offerti con l'intento di consentire l'approfondimento delle pratiche e delle tecnologie più importanti nei diversi settori specialistici dell'informatica, oppure con l'intento di consentire l'approfondimento di alcuni degli aspetti fondamentali dell'informatica e della ricerca nella disciplina. L'obiettivo principale di questo gruppo di insegnamenti è quello di caratterizzare il profilo individuale dello studente, consentendogli di creare un piano personalizzato a seconda dei suoi interessi ed inclinazioni.

Gli obiettivi di apprendimento attesi dal laureato riguarderanno la conoscenza e la comprensione dei seguenti argomenti:
- tecniche di data mining per knowledge discovery (preprocessing, classificazione supervisionata, clustering non supervisionato, valutazione dei risultati);
- tecniche avanzate di sviluppo del software (ambienti per la configurazione dei progetti, framework di testing automatico, blockchains, smart-contracts);
- teorie e tecniche di computer vision, rivolte all'acquisizione, l'elaborazione, l'analisi di immagini/video e all'interpretazione del loro contenuto;
- tecniche avanzate di sviluppo di interfacce utente (dispositivi multipli, interfacce intelligenti adattabili ed adattive, realtà aumentata, realtà virtuale);
- fondamenti tecnologici dell'Internet of Things (architetture hardware e software, sistemi operativi, toolkit di sviluppo per applicazioni );
- tecniche matematiche per la specifica, lo sviluppo e la verifica di sistemi informativi anche complessi;
- conoscenza approfondita dei concetti relativi alla struttura, creazione e gestione di sottoreti di calcolatori;
- fondamenti delle architetture per la gestione dei big data, comprensione delle problematiche sui big data e la implementazione di software e analytics.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Progettista di Sistemi e di Applicazioni Informatiche
I seguenti sbocchi occupazionali si riferiscono ad industrie ed imprese, nonché nella pubblica amministrazione:
- Progettista e sviluppatore di software
- Analista e gestore di sistemi
- Ingegnere del software
- Gestore di basi di dati e di conoscenza
- Progettista e sviluppatore di interfacce utente

Specialisti in reti e sicurezza
- Aziende ed enti pubblici di qualsiasi genere con l’esigenza dell'installazione e manutenzione di reti informatiche


Data Scientist
- Analista di dati in industrie ed imprese, nonché nella pubblica amministrazione

Competenze associate alla funzione

Progettista di Sistemi e di Applicazioni Informatiche
- Capacità di progettazione, sviluppare, gestire e verificare sistemi
- Capacità di progettazione, sviluppare, gestire e verificare architetture software
- Capacità di Gestire e coordinare le risorse umane coinvolte nello sviluppo e gestione di sistemi informatici
- Integrazione di diverse tecnologie all’interno di sistemi ed applicazioni

Specialisti in reti e sicurezza
- Capacità di progettare e gestire rete
- Competenze di Analista di rete
- Specialista nella gestione della sicurezza informatica


Data Scientist
- Capacità di usare metodi di data mining e di machine learning per estrazione automatica di conoscenza
- Capacità di lavorare con grosse moli di dati e utilizzo delle più note tecnologie dei big data
- Capacità di strutturare i dati e collegarli con altri presenti in rete tramite strumenti e best practices del Semantic Web

Funzione in contesto di lavoro

Progettista di Sistemi e di Applicazioni Informatiche
Il laureato sarà in grado di condurre e partecipare alla progettazione, sviluppo, verifica e gestione di sistemi informatici complessi, di comprenderne le infrastrutture di comunicazione e di distribuire i calcoli anche su vaste aree geografiche. L’utilizzo di questi sistemi copre vari settori produttivi come l’industria, il commercio ed i servizi.


Specialisti in reti e sicurezza
Il laureato sarà in grado di gestire, configurare e amministrare reti di computer in modo sicuro e contrastare eventuali attacchi informatici. In particolare si occuperà di progettazione, sviluppo, realizzazione, verifica e controllo dei sistemi di connessione LAN e WAN, stabilire e verificare politiche e protocolli per l’accesso alle strutture di rete, della gestione dei router, degli switch, dei proxy, dei firewall e di tutti i dispositivi connessi alla rete.


Data Scientist
Il laureato sarà in grado di usare tecniche e metodologie per estrarre conoscenza da grandi quantità di dati attraverso metodi automatici o semi-automatici. In particolare, sarà in grado di sviluppare software per la gestione di grosse moli di dati, strutturarli in formato ontologico tramite best practices del Semantic Web o includerli in basi di dati SQL o noSQL ed efficientemente e rapidamente calcolare analytics ed effettuare business intelligence su di essi.

Descrizione obiettivi formativi specifici

Il corso di laurea magistrale in Informatica si propone di fornire conoscenze avanzate e di formare capacità professionali adeguate allo svolgimento di attività di ricerca, progettazione e coordinamento riferibili ai diversi ambiti di applicazione delle scienze informatiche con particolare riferimento ai settori commerciale, industriale e scientifico.
Il suo obiettivo fondamentale è formare una figura professionale che svolga attività di progettazione, sviluppo, controllo e gestione di sistemi informatici complessi. Il laureato in Informatica è in grado, tramite la sua attività, di migliorare costantemente i sistemi informatici in termini qualitativi ed economici, accompagnato dalla capacità di recepire e proporre negli ambiti applicativi in cui opera le innovazioni che continuamente caratterizzano la disciplina.
Il corso di laurea magistrale si propone dunque di formare professionisti, dotati di competenze analitiche e operative di alto livello, ma anche caratterizzati da una visione aperta e critica dei problemi connessi all'adozione e all'uso delle tecnologie informatiche.
Ai laureati magistrali in Informatica è assicurata una formazione avanzata e completa nei settori che maggiormente caratterizzano la disciplina: la soluzione di problemi, la gestione e l'analisi dei dati e delle informazioni, le reti e i sistemi distribuiti, la grafica e l'interazione, l'informatica teorica, l'intelligenza computazionale.


Gli obiettivi specifici del corso possono essere sintetizzati come segue:

1. Acquisizione da parte dello studente di approfondite conoscenze dei fondamenti dell'informatica e dei suoi settori applicativi, nonché le capacità comunicative e divulgative legate al lessico specifico della materia (cfr. Area Fondamenti dell'Informatica).
2. Sviluppare la conoscenza dello studente in ambiti scientifici affini all'informatica, che completino il suo profilo di conoscenze (cfr. Area Metodi Scientifici di Supporto)
3. Sviluppare la capacità dello studente di lavorare in autonomia ed in collaborazione alla progettazione, lo sviluppo, la gestione e la sicurezza di sistemi informatici, anche di grandi dimensioni (cfr. Area Fondamenti dell'Informatica e Metodi Scientifici di Supporto)
4. Permettere allo studente di acquisire le conoscenze fondamentali necessarie per affrontare e risolvere problemi tramite algoritmi noti o da svilluppare (cfr. Area Fondamenti dell'Informatica).
5. Permettere allo studente di comprendere ed analizzare la struttura di sistemi di elaborazione, la loro comunicazione e sicurezza (cfr. Area Fondamenti dell'Informatica e di Specializzazione)

Il completamento della formazione tramite l'approfondimento di temi scientifici e tecnologici legati alle diverse macro-aree dell'informatica e dell'applicazione delle tecnologie, a seconda delle preferenze ed inclinazioni dello studente (cfr. Area di Specializzazione).


Il percorso formativo si articola in un primo periodo di consolidamento delle basi scientifiche, metodologiche e tecnologiche dell'informatica, tramite gli insegnamenti dell'area di apprendimento “Fondamenti dell'Informatica”. In seguito, lo studente perfezionerà le sue conoscenze nelle discipline di supporto, principalmente in ambito matematico, con gli insegnamenti dell'area di apprendimento “Metodi scientifici di supporto”. In parallelo, lo studente potrà approfondire le conoscenze informatiche di base, frequentando corsi specialistici in diversi sotto-settori dell'informatica come data mining, computer vision, human-computer interaction, internet of things, metodi formali, big data, tutti raggruppati all'interno della cosiddetta “Area di Specializzazione”. Il percorso si chiude con l'attività di tesi, in cui lo studente affronta in modo autonomo un problema di ricerca.

Le attività formative vengono erogate attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche, corsi di laboratorio. Sono erogati anche dei reading course opzionali, nei quali il docente propone una bibliografia su un problema di ricerca o tecnologico, che lo studente analizza in autonomia, confrontandosi in seguito con il docente per misurare la comprensione. È inoltre previsto l'uso di strumenti informatici (e.g. social networks) di supporto alla didattica.

Le aree di apprendimento, in sintesi, sono le seguenti:

Area 1: Fondamenti dell'Informatica
Quest'area comprende gli insegnamenti che forniscono le basi scientifiche, metodologiche e tecnologiche sia per lo sviluppo e per la progettazione e la gestione di sistemi informatici complessi, nonché le basi della ricerca in ambito informatico. I contenuti di quest'area riguardano i principali settori dell'informatica: l'analisi e l'elaborazione di immagini, la gestione e l'analisi di dati, fondamenti di sicurezza e algoritmi e strutture dati avanzate.

Area 2: Metodi scientifici di supporto
Quest'area comprende insegnamenti di discipline scientifiche affini all'informatica, necessarie per il completamento interdisciplinare del bagaglio di conoscenza del laureato. I contenuti di quest'area completano le competenze di base del percorso formativo della laurea magistrale fornendo gli strumenti scientifici e metodologici necessari per operare e progettare applicazioni informatiche innovative in diversi settori applicativi, come ricerca operativa, matematica computazionale, logica matematica, supporto alle decisioni.

Area 3: Area di Specializzazione
Quest'area comprende insegnamenti informatici offerti con l'intento di consentire l'approfondimento delle pratiche e delle tecnologie più importanti nei diversi settori specialistici dell'informatica, oppure con l'intento di consentire l'approfondimento di alcuni degli aspetti fondamentali dell'informatica e della ricerca nella disciplina. L'obiettivo principale di questo gruppo di insegnamenti è quello di caratterizzare il profilo individuale dello studente, consentendogli di creare un piano personalizzato a seconda dei suoi interessi ed inclinazioni.

La struttura del percorso di studio è riportata nel regolamento.

Questionario e social

Condividi su: