Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
GIUSEPPE SFORAZZINI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/76]  BIOTECNOLOGIE [76/20 - Ord. 2018]  Farmaceutico 6 48

Obiettivi

Il corso ha come obiettivo quello di fornire le seguenti conoscenze: nomenclatura dei composti organici, interpretare e valutare la struttura tridimensionale, le proprietà fisiche e la reattività delle molecole organiche in generale e in particolare di quelle d’interesse biologico.
Al termine del corso lo studente dovrà acquisire la consapevolezza dei meccanismi nelle reazioni organiche e nelle reazioni biologiche.
Il corso stimola un percorso di apprendimento autonomo sul testo, integrato da un adeguato lavoro su appropriati esercizi di nomenclatura, reattività e sintesi dei composti organici.

Prerequisiti

Lo studente deve avere avere una solida conoscenza di base della Chimica Generale. In particolare:orbitali atomici e molecolari; legame chimico: ionico, covalente, dativo, coordinativo; acidi e basi, pH, pKa; reazioni di ossidazione e riduzione.

Contenuti

La struttura e il legame nelle molecole organiche: la chimica del carbonio. Elettronegatività e polarità di legame. I legami ionico e covalente: le strutture di Lewis. Effetto induttivo ed effetto mesomero. I legami intermolecolari. Nomenclatura IUPAC. Stereochimica: rappresentazioni di strutture organiche, isomeria. Reattività e sintesi di: alcani, alcheni, alchini, alogenuri alchilici, eteri, solfuri, ammine, nitrocomposti, alcoli, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, alogenuri acilici, ammidi, nitrili, composti aromatici, eterocicli.

Metodi Didattici

Il corso prevede 48 ore di lezione con esercitazioni.
La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando
dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a
distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in
presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che
opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo
accesso in aula.

Verifica dell'apprendimento

L’apprendimento dello studente sarà verificato durante il corso con delle esercitazioni settimanali, e con una prova orale su tutti gli argomenti a programma svolto.

Il voto finale tiene conto dei seguenti fattori:
a) conoscenza del linguaggio scientifico della Chimica Organica;
b) nozioni possedute e capacità di collegare tali nozioni entro un quadro logico;
c) capacità di collegare differenti quadri trovando i punti in comune in un disegno generale coerente.
Di conseguenza, il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra di aver acquisito poche nozioni e un livello superficiale con molte lacune; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare. Capacità di espressione grafica piuttosto stentata.
b) Discreto (da 21 a 23/30)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune. accettabile padronanza del linguaggio scientifico. Discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità di espressione grafica accettabile.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; significativa padronanza del linguaggio scientifico; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un'elevata padronanza del linguaggio scientifico. Bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi

-G.Smith- Fondamenti di Chimica Organica – McGraw-Hill Education
-J.McMurry – Fondamenti di Chimica Organica – Zanichelli
-P.Y.Bruice – Elementi di Chimica Organica - Edises
-W.H.Brown, T.Poon- Introduzione alla Chimica Organica- Edises

Altre Informazioni

Slide lezioni e esercitazioni. Queste ultime conterranno sia dei quesiti pensati per invogliare lo studente ad approfondire gli argomenti discussi a lezione utilizzando i libri di testo e internet, sia domande simili a quelle che verranno chieste all'esame.

Questionario e social

Condividi su: