Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
ROBERTO PUGGIONI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[32/19]  LINGUE E CULTURE PER LA MEDIAZIONE LINGUISTICA [19/00 - Ord. 2011]  PERCORSO COMUNE 12 60

Obiettivi

L'insegnamento ambisce a formare o sviluppare negli studenti
Conoscenza e comprensione:
- conoscenza della storia letteraria italiana del Settecento;
- conoscenza di base del sistema dei generi letterari e teatrali;
- conoscenza articolata delle principali peculiarità tematiche e formale delle opere in programma;
- conoscenza delle metodologie critiche adottate nei saggi e a lezione.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- capacità di leggere criticamente la storia letteraria in rapporto al contesto storico-culturale in cui si colloca;
- capacità di orientarsi nelle tipologie testuali della letteratura italiana;
- capacità di adottare le metodologie critiche usate nei saggi o a lezione;
- la capacità di produrre un’analisi critica consapevole e informata (orale e scritta) delle opere analizzate, in particolare relativa alla loro contestualizzazione storico-culturale, al loro rapporto con la letteratura coeva, all’impianto formale dei testi.

Prerequisiti

-È importante una buona competenza morfosintattica della lingua italiana scritta e orale;
-si devono conoscere i lineamenti della storia letteraria italiana;
-si devono conoscere le nozioni primarie relative alle diverse tipologie testuali della letteratura;
-sono necessarie competenze di narratologia, stilistica e retorica.

Contenuti

Commedia e tragedia nel Settecento: Goldoni e Alfieri.

Il corso verte su due dei protagonisti della drammaturgia settecentesca: Carlo Goldoni e Vittorio Alfieri.
Nelle lezioni iniziali sarà proposto un percorso propedeutico nel contesto culturale e nell'evoluzione dei generi teatrali del Settecento. Si presterà poi specifica attenzione al profilo intellettuale e alla riforma goldoniana della commedia, si analizzerà quindi il peculiare impianto formale e tematico deella sua "trilogia della villeggiatura".
Nella seconda parte del corso, dopo la presentazione del rilievo letterario di Alfieri e della sua produzione tragica, si esaminerà in particolare la specificità di "Mirra", uno dei capolavori dell'autore piemontese.

Metodi Didattici

Lezioni frontali (lezioni, lettura e analisi dei testi) ed esercitazioni. Si valuterà la possibilità di interventi a lezione di alcuni specialisti degli argomenti trattati.
Si precisa che “La didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo” (cfr. manifesto degli studi 21-22).

Verifica dell'apprendimento


Di norma, la valutazione dell’apprendimento si svolge in due fasi:
a) verifica intermedia (test scritto semistrutturato) di storia letteraria, disposta poco prima del termine delle lezioni;
b) prova orale in cui si attribuisce la valutazione finale, anche in rapporto agli esiti della prova intermedia.
Nella attuale situazione di emergenza, si considererà se i protocolli di sicurezza consentiranno lo svolgimento della prova intermedia scritta, articolata in una serie di domande aperte o con risposta a scelta multipla e con altre specifiche consegne relative alla tradizione letteraria in programma. Nell’eventualità che questa non risulti praticabile, la verifica dell’apprendimento della storia letteraria sarà inclusa nella prova orale, dove si procederà all’analisi delle opere in programma, si discuteranno i saggi critici.
Sia l’eventuale prova intermedia sia la prova orale verificheranno le capacità di comprensione letterale e di analisi dei testi letterari, la padronanza espressiva e la competenza acquisita sugli argomenti trattati, l’autonomia di giudizio, anche in rapporto alla bibliografia critica, nonché l’efficacia comunicativa. Si terrà inoltre conto della partecipazione attiva a possibili interventi a lezione di specialisti.
Nella valutazione sommativa, il 40% sarà attribuito in base alle conoscenze di storia letteraria, il 30% in rapporto alla capacità di produrre un’analisi testuale puntuale, il restante 30% sarà attribuito sulle conoscenze e competenze, e sull'efficacia comunicativa, dimostrate nel colloquio orale.

Testi

Opere
Carlo Goldoni, Trilogia della villeggiatura
(Si suggerisce l'edizione a cura di F. Fido, Venezia, Marsilio, 2005 e successive)
Vittorio Alfieri, Mirra
(Si suggerisce l'edizione con Intr. e note di B. Maier, Milano, Garzanti, 2014)

II Saggi critici
F. Fido, Introduzione a C. Goldoni, Trilogia della villeggiatura, Venezia, Marsilio, 2005, pp. 9-31.
W. Binni, Lettura della "Mirra", in Idem, Alfieri. Scritti 1938-1963, Firenze, Il Ponte Editore, 2015, pp. 169-193.

III. Manuali
Si dovrà studiare la storia letteraria italiana del Settecento, compresa tra l'Accademia d'Arcadia e il Neoclassicismo, in uno dei seguenti manuali:
-G. Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Torino, Einaudi Scuola;
-G. Ferroni-A. Cortellessa-I. Pantani-S. Tatti, Storia e testi della letteratura italiana, Milano, Mondadori Università;
- G. Baldi e altri, La letteratura, Torino, Paravia;
- G. Baldi-S. Giusso- M. Razetti-G. Zaccaria, Dal testo alla storia Dalla storia al testo, Torino, Paravia;
- C. Bologna-P. Rocchi, Rosa fresca aulentissima, Torino, Loescher;
- R. Luperini-P. Cataldi- L. Marchiani-F. Marchese, La scrittura e l'interpretazione, Palermo, Palumbo;
- C. Segre-C. Martignoni, Testi nella storia, Milano, Bruno Mondadori.
Oppure in uno dei manuali in uso nei licei dopo accordi con il docente.

Il docente metterà a disposizione degli studenti altri materiali didattici e file in power point che saranno utilizzati a lezione.

Altre Informazioni

Maggiori precisazioni, specie relative al materiale didattico integrativo, saranno fornite all’inizio delle lezioni.
GLI STUDENTI IMPOSSIBILITATI A FREQUENTARE REGOLARMENTE SONO INVITATI A TENERSI IN CONTATTO CON IL DOCENTE NEGLI ORARI DI RICEVIMENTO O PER E-MAIL.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie