Seleziona l'Anno Accademico:     2015/2016 2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021
Docente
RAFAELLA PILO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[32/19]  LINGUE E CULTURE PER LA MEDIAZIONE LINGUISTICA [19/00 - Ord. 2011]  PERCORSO COMUNE 6 30

Obiettivi

- Conoscenza dei peculiari eventi e dei problemi storici dell'età moderna dal XVI al XVIII secolo.
- Capacità di muoversi con disinvoltura tra i diversi territori europei per coglierne le sincronie e le diacronie, le contiguità e i contrasti che ne hanno influenzato le diverse realtà linguistiche e culturali 
- Capacità di trattare i problemi con un linguaggio appropriato.

Prerequisiti

Si richiede una conoscenza culturale di base e nozioni elementari sul periodo moderno.

Contenuti

1. La maggior parte delle lezioni, circa 20, sarà dedicata ai seguenti temi: L'Europa e il Mediterraneo all'inizio del Cinquecento; Rapporti tra Corona e ceti in età moderna; Conquista dell'America e dominio coloniale; Il problema religioso, tra riforme, guerre e controriforma; La crisi politica del Seicento: dall'egemonia spagnola in Europa a quella francese (Luigi XIV); Le rivoluzioni inglesi; Illuminismo e prìncipi illuminati; La nascita degli Stati Uniti; la Rivoluzione francese.

2. La seconda parte avrà un carattere monografico. Delle complessive 30 lezioni, 10 saranno dedicate al tema dell’Illuminismo, con particolare attenzione ai nuovi problemi del potere e della religione, della scienza e dell’uguaglianza nel Settecento.

Metodi Didattici

- Le lezioni saranno in genere frontali e contemplano l'ausilio di un atlante storico-geografico.
- sul tema dell’Illuminismo sono previsti momenti di attività seminariale.

Verifica dell'apprendimento

- La prova d'esame finale consisterà in un colloquio sui temi principali esposti durante le lezioni e sul problema storiografico dell’Illuminismo.
- A metà corso è prevista per i frequentanti anche una prova intermedia, in forma scritta e non obbligatoria, su una parte del manuale, cioè sui seguenti temi: L'Europa e il Mediterraneo all'inizio del Cinquecento; Rapporti tra Corona e ceti; Conquista dell'America e dominio coloniale; Il problema religioso, tra riforme, guerre e controriforma; La crisi politica del Seicento: Dall'egemonia spagnola in Europa a quella francese (Luigi XIV).

- Ovviamente, gli studenti che superano la prova scritta sono esonerati dal presentare, nel colloquio finale, quella parte del manuale. La valutazione avviene in trentesimi e, per chi ha sostenuto la prova intermedia, la valutazione finale sarà frutto della media delle due prove, scritta e orale.

Sia nella prova scritta, sia in quella orale, lo studente dovrà dimostrare: 
1.La conoscenza dei temi affrontati nelle lezioni.
2. La capacità si saper cogliere un fenomeno storico nella sua specificità, di inquadrarlo cronologicamente e di riportarlo alle diverse realtà culturali e geografiche, europee ed extraeuropee, per metterle a confronto.
3. la capacità di usare un linguaggio adeguato alla disciplina storica.

Testi

Testi di riferimento (bibliografia per la preparazione dellesame)
Parte generale:
F. Benigno, L'età moderna. Dalla scoperta dell'America alla Restaurazione, Laterza, Roma-Bari, 2005
Parte speciale:
L. Di Fiore-M. Meriggi, World history. Le nuove rotte della storia, Laterza, Roma-Bari, 2011.

Altre Informazioni

Si consiglia agli studenti di dotarsi di un atlante storico-geografico dell'Europa.

Gli studenti non frequentanti devono concordare un programma con il docente.

Questionario e social

Condividi su: