Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
ARIANNA LIORI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/46]  SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2011]  PERCORSO COMUNE 4 30

Obiettivi

Al termine del corso gli studenti devono aver acquisito:

A) CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE
Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere i principi dell'epidemiologia e i principali strumenti di prevenzione e promozione della salute in riferimento alla sicurezza ed alla tutela della salute nel contesto scolastico.

B) CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Attraverso le conoscenze acquisite, lo studente dovrà essere in grado di comprendere ed applicare le principali strategie di prevenzione delle malattie infettive e non infettive

C) AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
Lo studente deve essere in grado di raccogliere ed interpretare in maniera ottimale i dati utili ad ideare e sviluppare progetti di prevenzione e promozione della salute per il contesto scolastico.

D) ABILITA' COMUNICATIVE:
Lo studente deve dimostrare di possedere competenze adeguate riguardo i processi di prevenzione e promozione della salute nel contesto scolastico. Dovrà altresì dimostrare di conoscere i fattori di rischio delle principali malattie trasmissibili e non trasmissibili. Infine, dovrà dimostrare di possedere la capacità di comunicare le conoscenze e le competenze acquisite con un linguaggio appropriato

Prerequisiti

Conoscenze di base di biologia generale

Contenuti

Definizione di igiene, salute e malattia.
Cause di malattia: definizione, nesso di causalità, cause necessarie e/o sufficienti, fattori di rischio
Determinanti di salute: modificabili e non modificabili, prossimali e distali.
Livelli della prevenzione: promozione della salute, prevenzione primaria, secondaria e terziaria.
Promozione della salute: definizione, la Carta di Ottawa, strategie e aree di azione, differenze rispetto all’educazione sanitaria.
Le strategie della prevenzione: strategie ad alto rischio e di popolazione.
Cenni di epidemiologia e descrizione dei diversi tipi di studi epidemiologici.
Parametri demografici di interesse sanitario e indicatori di salute di una popolazione.
Le malattie non trasmissibili: definizione, principali fattori di rischio delle malattie non trasmissibili.
Prevenzione delle malattie non trasmissibili: strategie di educazione sanitaria (prevenzione primaria) e programmi di screening (definizione, caratteristiche e tipi di screening).
Programmi di screening oncologici programmati in Italia.
Malattie trasmissibili: definizione, epidemiologia e importanza.
La catena dell'infezione: il microrganismo, la trasmissione, l'ospite.
Profilssi delle malattie infettive: metodi indiretti e diretti. Immunoprofilassi passiva e attiva.
Cenni di organizzazione sanitaria.

Metodi Didattici

Lezioni frontali e lezioni interattive a progetto.

Verifica dell'apprendimento

Esame scritto.

La valutazione sarà espressa in trentesimi; per superare l'esame lo studente deve raggiungere un punteggio minimo di 18. Lo studente che raggiunge i 31 punti avrà la votazione di 30/30 e lode.

Testi

Barbuti S, Fara GM, Giammanco G et al, Igiene Medicina Preventiva Sanità pubblica. EdiSES.

Slide utilizzate nel corso delle lezioni

Altre Informazioni

Anno di riferimento: AA 2021-22

Contatti docente:
Dott.ssa Arianna Liori
Email : ariannaliori@gmail.com - arianna.liori@unica.it

Gli studenti verranno ricevuti in modalità online sulla piattaforma Teams previo appuntamento da fissare tramite email all'indirizzo ariannaliori@gmail.com.

Documenti e slide utilizzati nel corso delle lezioni sono a disposizione degli studenti; si prega di contattare il docente per averne una copia.

- Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (https://www.unica.it/unica/it/ateneo_s01_ss02_sss06_02.page) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter individualizzare le modalità di studio e verifica, la docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione".

Questionario e social

Condividi su: