Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
ANDREA MARRONE (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/46]  SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2021]  PERCORSO COMUNE 8 60

Obiettivi

- conoscere gli aspetti fondamentali della storia della scuola e delle istituzioni educative in rapporto agli scenari culturali.
- conoscere le principali problematiche legate alla legislazione scolastica.
- applicare criticamente le conoscenze storiche scolastiche al fine di comprendere la realtà sociale e scolastica contemporanea.
- sviluppare abilità comunicative che permetteranno loro di confrontarsi nel piccolo e nel grande gruppo sulle conoscenze acquisite.
- accedere e valutare criticamente varie risorse storico educative

Prerequisiti

Nessuno.

Contenuti

La storia della scuola e dell’educazione tra il Congresso di Vienna e i primi due decenni del XXI secolo, l’ambiente culturale e pedagogico italiano ed europeo. La parte monografica sarà dedicata all’età giolittiana, ed in particolare ai dibattiti pedagogici scolastici legati alla formazione degli insegnanti, la laicizzazione delle scuole statali e la libertà d’insegnamento.

Metodi Didattici

Lezioni e discussione. Gli studenti sono chiamati ad impegnarsi criticamente con la disciplina.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione sarà orale. I voti riflettono le conoscenze acquisite dagli studenti, così come la chiarezza espositiva e le capacità critiche sviluppate durante il corso. Lo studente dovrà dimostrare la matura conoscenza della disciplina e dei suoi principali problemi. Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Nella valutazione dell'esame la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:

1. conoscenza dei contenuti del corso;
2. abilità nel correlare adeguatamente i contenuti;
3. chiarezza espositiva e utilizzo del linguaggio specifico;
4. autonomia di giudizio sulle tematiche del corso;
5. acquisizione di una adeguata competenza nel campo della storia della scuola e delle istituzioni educative.

Per superare l'esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di
aver acquisito una conoscenza sufficiente dei contenuti del corso e la comprensione degli elementi essenziali della disciplina.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Testi

1) R.S. Di Pol, La scuola per tutti gli italiani. L’istruzione di base tra Stato e società dal primo Ottocento ad oggi, Mondadori, Milano 2016;
2) G. Chiosso, L’educazione degli italiani. Laicità, progresso e nazione nel primo Novecento, Il Mulino, Bologna 2019;

3) Un testo a scelta tra i seguenti:
- A. Ascenzi, Drammi privati e pubbliche virtù. La maestra italiana dell’Ottocento tra narrazione letteraria e cronaca giornalistica, ETS, Pisa 2019
- A. Ascenzi, R. Sani (a cura di), Inclusione e promozione sociale nel sistema formativo italiano dall'Unità ad oggi, Franco Angeli, Milano 2020;
- M. Ferrari, M. Morandi, M. Falanga, Valutazione scolastica. Il concetto, la storia, la norma, La Scuola, Brescia 2018;
- A. Marrone, «Il progresso dell’istruzione ha bisogno di libertà». I cattolici e la questione scolastica in Italia tra Otto e Novecento, Studium, Roma 2019;
- J. Meda, Mezzi di educazione di massa. Saggi di storia della cultura materiale della scuola tra XIX e XX secolo, Franco Angeli, Milano 2016;
- R. Sani, D. Simeone, Don Lorenzo Milani e la scuola della parola. Analisi storica e prospettive pedagogiche, EUM, Macerata 2011;

Altre Informazioni

Non sono previsti testi aggiuntivi per i non frequentanti.

Questionario e social

Condividi su: