Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
ALESSANDRO ARESTI (Tit.)
Periodo
Ciclo Annuale Unico 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/46]  SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2021]  PERCORSO COMUNE 8 60

Obiettivi

- Acquisizione degli strumenti necessari ad analizzare un testo dal punto di vista linguistico (ai vari livelli: fonetico, morfologico, sintattico, semantico, testuale, pragmatico).
- Conoscenza del panorama sociolinguistico italiano.
- Conoscenza delle principali dinamiche storico-evolutive della lingua italiana.
- Potenziamento delle competenze lessicali.

Prerequisiti

Lo studente deve possedere quelle conoscenze di grammatica italiana di base che normalmente si acquisiscono nel percorso scolastico. Per quanto riguarda la parte del corso incentrata sulla storia della lingua italiana, e in particolare l’evoluzione storica della sua struttura fonetica, morfologica e sintattica, sono auspicabili conoscenze di grammatica latina di base: ad ogni buon conto, il docente provvederà a illustrare i concetti utili a chi ne fosse privo.

Contenuti

Titolo del corso: “La lingua italiana da Dante a Internet”.
Numero di ore: 60 (30 + 30).

Metodi Didattici

Lezioni frontali.
Preparazione di uno o più elaborati (oggetto di valutazione da parte del docente).

Verifica dell'apprendimento

I risultati di apprendimento saranno accertati con un esame orale. Nell’attribuzione del voto finale, su cui peserà anche il risultato ottenuto con l’elaborato (vd. sopra), interverranno a pari merito la conoscenza dei concetti della linguistica, la capacità di impiegare gli strumenti di analisi, l’abilità espressiva e comunicativa nell’esposizione scritta e orale.

Testi

FREQUENTANTI
Argomenti delle lezioni + i seguenti volumi:
1) Luca Serianni, "Prima lezione di grammatica", Roma-Bari, Laterza.
2) Massimo Arcangeli, "Breve storia di Twitter", Roma, Castelvecchi.
3) Massimo Arcangeli, "Senza parole. Piccolo dizionario per salvare la nostra lingua", Milano, il Saggiatore.
____
*I NON FREQUENTANTI, in sostituzione degli argomenti trattati a lezione, dovranno preparare, in aggiunta ai tre sopra, i due volumi seguenti:
4) Massimo Palermo, "Linguistica italiana", Bologna, il Mulino.
5) Luca Serianni, "Prima lezione di storia della lingua italiana", Roma-Bari, Laterza.

Sia i FREQUENTANTI sia i NON FREQUENTANTI dovranno inoltre portare all'esame i seguenti saggi:
1) Alessandro Aresti, "Punteggiatura e ortografia", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XI-2014, pp. 13-24
2) Elisa De Roberto, "Preposizioni e congiunzioni", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XI-2014, pp. 25-44
3) Francesco Bianco, "La formazione delle parole", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XI-2014, pp. 75-84
4) Alessandro Aresti, "Anglomania e Anglofobia", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XI-2014, pp. 85-96
5) Elisa De Roberto, "Le forme del testo", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XII-2015, pp. 73-101
6) Debora de Fazio, Rocco Luigi Nichil, "Tra italiano e dialetto", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XII-2015, pp. 103-118
7) Massimo Prada, "Rendiconti dalla terra di nessuno. Lingue, comunicazione, testualità fra Web e piattaforme sociali", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XIV-2017, pp. 15-92
8) Vera Gheno, "È la rete, bellezza! Appunti sociolinguistici dal continente social", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XIV-2017, pp. 93-112
9) Stefania Spina, "La lingua fluida e aumentata delle conversazioni scritte in Twitter", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XIV-2017, pp. 129-153
10) Giuliana Fiorentino, "I meme digitali: scritte esposte sul web", in «LId’O. Lingua italiana d’oggi», XVI-2019, in corso di stampa (se non ancora pubblicato, il saggio sarà fornito dal docente in formato pdf).

Altre Informazioni

Per ogni lezione è previsto l’impiego di slide. Periodicamente saranno svolti esercizi in aula per la verifica di quanto appreso.

Questionario e social

Condividi su: