Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
PIERO FELICE NUVOLI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/46]  SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2011]  PERCORSO COMUNE 9 70

Obiettivi

Il corso si propone di fornire agli studenti alcune nozioni fondamentali della Filosofia dell’educazione e delle principali questioni epistemologiche ad essa legate. L’obiettivo è quello di promuovere una riflessione critica relativa alla natura e al valore dell'esperienza educativa, alla luce del pensiero filosofico antico e contemporaneo. In questo quadro, il corso intende aiutare lo studente a prendere coscienza del sapere pedagogico come sapere aperto ma ricco di un'originale fisionomia, non riducibile ad altre forme di scienza, eppure in grado di misurarsi con ogni proposta valoriale.
Al temine dell’insegnamento, lo studente dovrà essere in grado di:
- Conoscere i fondamenti epistemologici della pedagogia e i nuclei principali della disciplina alla luce della cultura filosofica contemporanea.
- Saper raccogliere e interpretare gli elementi ritenuti utili, applicandoli alla riflessione pedagogica e comprendendo i risvolti e le ricadute sul piano della progettualità e dell'agire educativo.
- Comprendere e rielaborare in modo autonomo i contenuti del corso e i principali elementi della disciplina.
- Esporre con lessico appropriato i concetti fondamentali del sapere pedagogico e dell’azione educativa.
- Acquisire una coscienza e una competenza pedagogica adeguata alla funzione docente.
Al temine dell’insegnamento, lo studente dovrà essere in grado di:
- Conoscere e comprendere i fondamenti epistemologici della pedagogia, i nuclei principali della disciplina, il pensiero di alcune figure emblematiche della pedagogia a livello nazionale e internazionale.
- Saper raccogliere e interpretare gli elementi ritenuti utili, applicandoli alla riflessione pedagogica e comprendendo i risvolti e le ricadute sul piano della progettualità e dell'agire educativo.
- Comprendere e rielaborare in modo autonomo i contenuti del corso e i principali elementi della disciplina.
- Esporre con lessico appropriato i concetti fondamentali del sapere pedagogico e dell’azione educativa.
- Acquisire una coscienza e una competenza pedagogica adeguata alla professionalità educativa.

Prerequisiti

Sufficiente conoscenza del lessico pedagogico.

Contenuti

Introduzione alla filosofia e chiarificazione sullo specifico della filosofia dell’educazione. Cosa intendere per epistemologia pedagogica. Natura e fine dell’educazione. Educazione e salvezza. Educazione, libertà e amore.

Attività laboratoriale.
Il laboratorio si propone di esemplificare alcuni dei temi fondamentali della teoria e della prassi pedagogica: fisionomia e origini dell’attuale emergenza educativa, significato e limiti del nichilismo nella cultura occidentale, il diritto-dovere di educare, il legame tra antropologia filosofica e senso dell’educazione, la dialettica autorità-libertà. Sarà inoltre evidenziata la pertinenza di tali questioni nella vita didattica ed educativa della scuola. Il laboratorio sarà condotto in forma dialogica, mettendo al centro del confronto l’esperienza e la riflessione degli studenti.

Metodi Didattici

Lezione frontale e verifica dialogica dei contenuti fondamentali della disciplina con gli studenti. Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line. Inoltre, le esercitazioni potranno essere svolte mediante forme di interazione a distanza con i supporti informatici disponibili.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede una prova orale in cui vengono proposti dei quesiti relativi ai contenuti ed obiettivi del corso. Lo studente dovrà dimostrare un’adeguata conoscenza della disciplina e dei suoi principali problemi.
Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Nella valutazione dell'esame la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:

1. conoscenza dei contenuti del corso;
2. abilità nel correlare adeguatamente i contenuti;
3. chiarezza espositiva e utilizzo del linguaggio specifico;
4. autonomia di giudizio sulle tematiche del corso;
5. acquisizione di una coscienza e competenza pedagogica di base.

Per superare l'esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di
aver acquisito una conoscenza sufficiente dei contenuti del corso e la comprensione degli elementi essenziali della disciplina.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito
una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Testi

- F. Nuvoli, Affermazione e ricerca di senso. Presupposti antropologici dell’educare, Cagliari 2010.
- F. Nuvoli, Educare tra il nulla e la speranza, Cagliari 2013.
- F. Nuvoli, Morte e vita duello prodigioso, Cagliari 2021.
Per i non frequentanti
- J. Maritain, Per una filosofia dell’educazione, Brescia 2014.

Altre Informazioni

Previo appuntamento, il Prof. Felice Nuvoli riceve nel suo studio nei giorni di lezione, lunedì, mercoledì, venerdì, prima o dopo le stesse. Si invitano gli studenti Erasmus a contattare il docente per eventuali chiarimenti sul programma e i testi di studio.
Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (https://www.unica.it/unica/it/ateneo_s01_ss02_sss06_02.page) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter individualizzare le modalità di studio e verifica, il docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione.

Questionario e social

Condividi su: