Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
FRANCESCO DETTORI (Tit.)
FABIO BERNARDINI
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/46]  SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2011]  PERCORSO COMUNE 9 70

Obiettivi

Conoscenza e capacità di comprensione

Al termine del corso la studentessa / lo studente saprà:
• Conoscere e comprendere i fondamenti sperimentali, teorici, concettuali, ed applicativi delle principali leggi della Fisica, selezionati in base alla loro rilevanza e accessibilità nel contesto della scuola primaria.
• Conoscere e comprendere l'esistenza di una natura complessa e dell'importanza del metodo scientifico per conoscerla.
• Capacità di operare con le grandezze fisiche e di valutare le dimensioni e le relazioni fra di esse.
• Capacità di leggere e operare con le rappresentazioni delle osservazioni (disegni, diagrammi, grafici, tabelle, etc.).
• Conoscere e comprendere l’importanza e le implicazioni delle leggi della Fisica nel contesto educativo, scolastico e formativo.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Al termine del corso la studentessa / lo studente saprà:
• Riconoscere e comprendere il significato delle leggi fondamentali della Fisica classica.
• Spiegare con concetti semplici i fenomeni fisici più importanti sperimentati nel mondo circostante e nell'attività quotidiana.
• Acquisire conoscenze e competenze didattiche relative alle discipline scientifiche interconnesse alla fisica.
• Progettare e costruire modelli di esperienze scientifiche che permettano l'acquisizione da parte dell'alunno di concetti semplici alla base della comprensione dei fenomeni naturali.
• Realizzare piccoli e semplici esperimenti.

Autonomia di giudizio

Al termine del corso la studentessa / lo studente saprà:
• Applicare capacità di riflessione autonoma e critica alla realtà in relazione alle necessità didattiche e di comprensione delle alunne e degli alunni
• Attuare adeguate strategie di valutazione dell’apprendimento delle scienze e dell’efficacia della didattica impartita.
• Analizzare criticamente gli interventi formativi sulla scienza.
• Individuare e attuare le potenzialità interdisciplinari della scienza e della fisica in particolare.

Abilità comunicative

Al termine del corso, la studentessa / lo studente dovrà:
• Essere in grado di comunicare in modo chiaro informazioni relative ai concetti fondamentali della Fisica, nel contesto di situazioni educative e didattiche.
• Essere in grado di utilizzare opportune forme di comunicazione non verbale, in particolare grafica e algebrica, proprie del lessico formale della Fisica.

Capacità di apprendimento

Al termine del corso la studentessa / lo studente avrà acquisito la capacità di reperire e utilizzare strumenti bibliografici, sitografici ecc. cosi come strumenti per esperienze laboratoriali, per aggiornare ed approfondire costantemente ed in modo autonomo le proprie conoscenze scientifiche, con particolare riferimento alla Fisica.

Prerequisiti

Per una fruizione piena ed agevole e del corso, si richiedono alcune conoscenze matematiche di base:

• Aritmetica (operazioni, potenze, frazioni, proporzioni)
• Geometria (figure piane e solidi, teorema di Pitagora ed Euclide)
• Trigonometria (Funzioni trigonometriche, risoluzione dei triangoli)

Conoscenze basilari di Algebra (Monomi, polinomi, equazioni e sistemi sino al 2 grado) sono opportune, ma non indispensabili.

Relativamente ad altri esami del corso, è raccomandato come utile prerequisito il corso di logica e fondamenti di matematica.

Contenuti

Il corso è concepito come un'introduzione generale ai fondamenti della Fisica a livello discorsivo e semiquantitativo, con particolare accento sugli aspetti pratici ed applicativi che permettono di interpretare la fenomenologia della natura e le innovazioni tecnologiche del mondo moderno.

I concetti fondamentali trattati nel corso sono:

• I processi di misura e le unità di misura
• Il metodo scientifico
• La meccanica classica: equilibrio, movimento (cinematica), leggi della dinamica di Newton
• Concetti di base della meccanica dei fluidi e delle onde
• La termodinamica: concetti fondamentali e leggi della termodinamica classica
• Uno sguardo sull'universo: cenni alla comprensione attuale della fisica fondamentale dalle più piccole alle più grandi scale
• Elettromagnetismo: carica e forze elettriche, isolanti e conduttori, correnti elettriche, resistenza e circuiti elettrici
• La luce; significato fisico, leggi dell'ottica geometrica
• La struttura della materia: l'atomo, la molecola, i cristalli


Alcune esperienze di Laboratorio verranno realizzate sugli argomenti più importanti del corso

Metodi Didattici

Le attività didattiche prevedono 60 ore di lezioni frontali con esercitazioni e 10 ore di Laboratorio integrato di Fisica, parte integrante del Corso.

Il Laboratorio viene svolto in orari e in locazione differenti dalle lezioni del corso, possibilmente in coincidenza con il periodo conclusivo delle lezioni teoriche.

Le esperienze di Laboratorio riguarderanno alcuni degli aspetti più significativi del corso: la meccanica, la termodinamica, la fluidodinamica, l'elettromagnetismo, l'ottica.

Per l’attività di Laboratorio è prevista l’acquisizione di una idoneità, necessaria per l’espletamento dell’esame.

Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line. Inoltre, le esercitazioni potranno essere svolte mediante forme di interazione a distanza con i supporti informatici disponibili.

Verifica dell'apprendimento

Modalità

• Per l'espletamento dell'esame è necessario aver preventivamente acquisito un'idoneità relativa all’attività di Laboratorio. L'attività di Laboratorio, condotta in parallelo alle lezioni del corso, comporta la realizzazione di una serie di esperienze, su cui lo/a studente/essa scrive un report, al termine delle quali acquisisce un'idoneità.

• Gli/le studenti/esse dovranno sostenere un esame orale alla fine del corso. L'esame consiste di due parti. Nella prima parte verrà chiesto di esporre un argomento in forma di breve lezione. L'argomento sarà scelto all'interno di una lista predefinita. Al termine della prima parte, l'esame proseguirà con alcune domande sugli argomenti più importanti del corso non discussi nella prima parte.


Regole

Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. L'esame verifica gli obiettivi esplicitati nella sezione “Conoscenza e capacità di comprensione”.

Criteri

Nella risposta la determinazione del punteggio tiene conto dei seguenti elementi:

• conoscenza dell’argomento e padronanza dei concetti, delle definizioni, e del formalismo matematico di livello basilare e introduttivo
• lessico appropriato e chiarezza espositiva
• rispondenza alle tematiche richieste
• capacità di porre in relazione casi specifici con i concetti generali contenuti nelle leggi della Fisica

Per superare l'esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti trattati durante il corso, utilizzando un adeguato linguaggio.

Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, attraverso un’esposizione completa, arricchita da spunti critici, analisi e rielaborazioni coerenti.

Testi

• Sul sito web del corso e/o tramite posta elettronica saranno rese disponibili copia digitale degli appunti usati a lezione

• Fisica, Giancoli, zanichelli

• La Fisica per maestri, D.Allasia,V.Montel, G.Rinaudo, Edizioni libreria cortina Torino.

Altre Informazioni

I docenti del corso ricevono nel proprio studio gli studenti per appuntamento, tramite e-mail all'indirizzo francesco.dettori@dsf.unica.it. Gli studi dei docenti sono situati nel Dipartimento di Fisica della Cittadella Universitaria di Monserrato.

Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter individualizzare le modalità di studio e verifica, il docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione.

Per quanto concerne gli studenti Erasmus, si invita a contattare il docente per eventuali chiarimenti sul programma e i testi di studio.

Questionario e social

Condividi su: