Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
EMANUELA SPANO' (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/34]  SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE [34/00 - Ord. 2019]  PERCORSO COMUNE 6 30

Obiettivi

Titolo del programma: Educazione e società

L'insegnamento si propone di:

- fornire gli strumenti epistemologici, teorici e metodologici per interpretare il rapporto educazione/società, alla luce della trasformazione dei contesti e delle identità contemporanee;
- fornire indicazioni progettuali per impiegare tali conoscenze nella gestione dei processi educativi contemporanei.

Obiettivi:

Il corso intende fornire:

• Competenze disciplinari di natura teorica e metodologica relative alla sociologia dell’educazione.
• Capacità critiche e autonomia di giudizio: attraverso specifiche attività didattiche lo studente è chiamato a formulare il proprio punto di vista a partire dagli elementi offerti nel corso.
• Capacità di apprendimento: analisi e critica dei testi del corso.
• Competenze comunicative: lo studente sarà sollecitato a partecipare attivamente con interventi ed esposizioni nel corso delle lezioni.
• Competenze teorico/pratiche: a lezione saranno invitati educatori e insegnanti per raccontare le loro esperienze e rendere evidente la connessione tra concetti teorici appresi e pratiche quotidiane.

Prerequisiti

Al fine di inserirsi con maggior facilità nella discussione in aula è utile possedere una conoscenza di base del dibattito storico e metodologico relativo alla nascita delle scienze sociali. È inoltre importante avere una conoscenza di base di elementi di storia della Pedagogia e di storia della Filosofia. Non sono previste propedeuticità.

Contenuti

Il corso dal titolo Educazione e società è diretto a formare gli studenti da un punto di vista contenutistico e metodologico per la comprensione delle dinamiche sociali e organizzative che riguardano l'educazione e la socializzazione nella società contemporanea.

Le principali aree sui cui verterà l'attività didattica sono le seguenti:

- Processi e agenzie di socializzazione.
- Teorie dell’istruzione.
- Sistemi d’istruzione e riproduzione delle disuguaglianze sociali.
- Educazione e processi di digitalizzazione.
- Disparità educative in un'ottica di genere.
- Spazi, tempi e corpi dentro e fuori la classe scolastica.
- Educazione come pratica di libertà.

Metodi Didattici

I metodi didattici utilizzati a lezione sono:

- Lezioni magistrali sui contenuti del corso, durante le quali gli studenti acquisiranno le conoscenze fondamentali sui temi trattati.
- Presentazioni orali da parte degli studenti sui materiali messi a disposizione dalla docente che serviranno a creare un dibattito collettivo e aperto sulle tematiche affrontate nel corso.
- Interventi di professionisti dell’educazione che saranno invitati a presentare le loro testimonianze ‘dal campo’.
- Gli studenti, divisi in gruppi, presenteranno la relazione scritta su un tema stabilito durante le lezioni ed esporanno l'elaborato.

Verifica dell'apprendimento

Gli studenti frequentanti (gli studenti che hanno partecipato all'80% delle attività) saranno spesso chiamati a esporre e a discutere con i colleghi i contenuti discussi nel corso delle lezioni.
Le esposizioni orali sono dirette a sviluppare le competenze critiche e l’autonomia di giudizio dello studente e nello stesso tempo a rinforzare le competenze comunicative dello stesso.
In queste attività lo studente dovrà dimostrare conoscenza dei contenuti da lui selezionati, capacità analitica e di sintesi, capacità critica e autonomia di giudizio.
Tali attività saranno valutate sulla base di un elaborato scritto di gruppo (3-4 studenti) nel quale dovranno essere messi in luce i tentativi di collegare criticamente i diversi concetti teorici appresi.

Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
La valutazione delle esposizioni in itinere e della relazione collettiva contribuiscono ciascuno per il 50% alla valutazione complessiva.

Gli studenti non frequentanti. Potranno svolgere l'esame orale.
Le domande verteranno sui contenuti dei testi indicati per il corso.
Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso gli aspetti teorici e metodologici che sottendono le letture indicate come obbligatorie.

Lo studente deve aver compreso l'articolazione/struttura dei libri e saper esplicitare gli obiettivi culturali e scientifici che l’autore si è dato, deve inoltre saperli collocare sul piano teorico e metodologico.
Tanto per gli studenti frequentanti che per gli studenti non frequentanti. Nella valutazione delle prove, la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:
1. Precisione concettuale e chiarezza nell’esposizione dei contenuti del corso.
2. Capacità analitica che si esprime nella capacità di articolare il discorso nei suoi punti principali distinguendo le diverse parte e fare i collegamenti opportuni tra di essi.
3. Capacità critiche relative all’analisi dei contenuti che si esprime nella capacità di collocare criticamente le letture fatte in un quadro teorico e metodologico più ampio
4. Autonomia di giudizio che si esprime nell'originalità della lettura e dell’analisi.
5. Capacità di sintesi.
6. Nel caso degli studenti frequentanti: capacità di lavorare collettivamente.
La votazione finale espressa in trentesimi.
Da 18 a 22. Le votazioni comprese tra 18 a 22 rendono conto dell’acquisizione elementare o appena sufficiente di conoscenze di base relative ai contenuti e ai metodi. Lo studente ha mostrato modeste capacità analitiche e di sintesi. Lo studente si esprime in maniera non del tutto appropriata e presenta lacune nella formazione e nella chiarezza concettuale.
Da 23 a 26. Le votazioni comprese tra 23 e 26 rendono conto dell'acquisizione più che sufficiente di conoscenze relative ai contenuti e ai metodi. Lo studente ha mostrato sufficienti capacità analitiche e di sintesi. Lo studente si esprime in maniera sufficientemente appropriata e con chiarezza un punto di vista dell’espressione concettuale e terminologica.
Da 27 a 30. Le votazioni comprese tra 27 e 30 rendono conto dell'acquisizione da buona a ottima delle conoscenze relative ai contenuti e ai metodi. Lo studente ha mostrato buone o ottime capacità analitiche e di sintesi.
Lo studente si esprime in maniera appropriata sotto un punto di vista concettuale e terminologica.

Testi

Per i frequentanti:
- Bagnasco A., Barbagli M., Cavalli A., Corso di sociologia: capitoli VI, XIII, XVII

Articoli e contributi da discutere insieme e da utilizzare per redigere la relazione (che saranno condivisi nel gruppo Teams del corso):

1. M. Pitzalis (2017), ‘Ritorno sulla riproduzione sociale. Famiglia, capitale culturale e campo scolastico’, in E. Susca (a cura di), Pierre Bourdieu. I mondi dell’uomo, i campi del sapere.
2. M. Pitzalis, A. De Feo, (2016), ‘La Logica delle cose. Per una socioanalisi dell’innovazione tecnologica in classe’, Scuola Democratica, n.1.
3. M. Pitzalis, E. Spanò (2022), ‘Il corpo assente: Riflessioni sulla scuola ri-materializzata’, Scuola Democratica, n.1.
4. E. Cintioli, F. Farruggia (2021), ‘Educazione di genere e scuola dell’infanzia. Due approcci’, Scuola Democratica, n.1.
5. Siobhan Dytham (2018): ‘The construction and maintenance of exclusion, control and dominance through students’ social sitting practices, British Journal of Sociology of Education, DOI: 10.1080/01425692.2018.1455494
6. H. Bell, Insegnare a trasgredire, Meltemi Editore (capitoli a scelta).

Per i NON frequentanti:
- Bagnasco A., Barbagli M., Cavalli A., Corso di sociologia, Il Mulino: capitoli 6, 13, 17.
- H. Bell, Insegnare a trasgredire, Meltemi Editore: capitoli 1, 2, 3, 4, 10, 11, 12, 13.

Altre Informazioni

Ai frequentanti saranno fornite le slide di alcune lezioni.
Gli studenti non frequentanti posso sempre contattarmi via mail e prendere un appuntamento online per ulteriori chiarimenti o domande sul programma d'esame.


Il programma è stato modificato in data 10 novembre 2021 a causa di alcune sovrapposizioni con il programma proposto dalla Prof.ssa Caterina Satta nel corso magistrale di Sociologia Generale Corso Avanzato.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie