Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
CLARA SANNA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/34]  SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE [34/00 - Ord. 2010]  PERCORSO COMUNE 10 60

Obiettivi

Al termine del corso gli studenti devono aver acquisito:

A) CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE
Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere i principi dell’epidemiologia, della demografia e della statistica in ambito sanitario oltre che i principali strumenti di prevenzione e protezione della salute in riferimento alla sicurezza ed alla tutela della salute della popolazione.

B) CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Lo studente, attraverso le conoscenze acquisite, dovrà essere in grado di comprendere, applicare e chiarire i piani di prevenzione delle principali malattie infettive e non infettive oltre che ideare ed elaborare strategie educative finalizzate al mantenimento dello stato di salute individuale.
.
C) AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
Attraverso l’attenta raccolta e interpretazione dei dati scientifici, lo studente deve essere in grado di ideare e sviluppare progetti di prevenzione della salute in riferimento alle malattie infettive e croniche con maggiore rilievo sociale.

D) ABILITA' COMUNICATIVE:

Lo studente deve dimostrare di possedere adeguate capacità comunicative, tali da permettere di comunicare le proprie competenze in relazione alla promozione e prevenzione della salute, attraverso un linguaggio formale ed appropriato.

E) CAPACITA' DI APPRENDIMENTO

Necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.

Prerequisiti

Nessun prerequisito richiesto

Contenuti

1. Introduzione all’Igiene, al concetto di salute ed ai suoi determinanti.
2. Obiettivi dell’Igiene e dell’Educazione Sanitaria
3. L’evoluzione della Sanità Pubblica in Italia, il ruolo dell’Unione Europea e delle principali Organizzazioni che si occupano di salute
4. Epidemiologia, Demografia e Statistica.
5. Il ruolo della Prevenzione per il mantenimento dello stato di salute della popolazione
6. Definizione di rischio e rischio infettivo. Eziologia delle malattie infettive, modalità di trasmissione e precauzioni adottabili.
7. Malattie infettive di maggior rilievo sociale e loro diffusione (epidemia, pandemia e cluster):
a. Malattie a trasmissione aerea
b. Malattie a trasmissione oro-fecale
c. Malattie trasmesse con gli alimenti
d. Antropozoonosi
e. Malattie a trasmissione sessuale
f. Malattie a trasmissione parenterale
g. Infestazioni
8. Rischi infettivi nelle comunità scolastiche e sportive.
9. Immunità e vaccinazione:
a. Immunoprofilassi attiva e passiva
b. Immunità di gregge
c. Il calendario vaccinale.
10. Malattie croniche, fattori di rischio genetici, ambientali e comportamentali.
11. La promozione della salute in età evolutiva:
a. Igiene degli alimenti
b. Igiene della nutrizione ed educazione alimentare
c. Stili di vita corretti e sport.
12. Igiene ambientale e ripercussioni sullo stato di salute:
a. inquinamento ambientale
b. igiene delle acque
c. Igiene degli ambienti indoor
d. Trattamento dei solidi.
13. Educazione sanitaria e promozione della salute:
a. Definizioni
b. Organismi, operatori e aree di lavoro
c. Approcci, obiettivi e metodi di lavoro
14. Metodiche e strumenti utili all’identificazione dei problemi di salute e del livello di qualità della vita nelle comunità.
15. Promozione della salute:
a. Modelli di promozione della salute
b. Promozione della salute in ambiente scolastico

Metodi Didattici

Le lezioni frontali sono lo strumento privilegiato per l’acquisizione delle nozioni teoriche ed a seconda dei contenuti la lezione può assumere una forma maggiormente interattiva al fine di facilitare il coinvolgimento dei partecipanti in attività di dibattito ed approfondimento.

Verifica dell'apprendimento

Le modalità dell'esame orale sono tali da permettere l’accertamento della effettiva acquisizione da parte dello studente degli obiettivi formativi (conoscenza, comprensione e capacità di applicare conoscenza e comprensione).
Regole: la prova d’esame prevede almeno cinque domande. Il punteggio è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi: a partire dal voto di 18/30, attribuito quando le conoscenze/competenze della materia sono almeno elementari, fino al voto di 30/30 con eventuale lode, quanto le conoscenze/competenze sono eccellenti e gli argomenti sono esposti in maniera completa ed arricchiti da analisi e spunti critici coerenti.

Testi

Comodo N., Maciocco G. – IGIENE E SANITA’ PUBBLICA – Carocci Faber Editore
Marinelli, Montemarano, Liguori, D'Amora - IGIENE, MEDICINA PREVENTIVA E SANITA' PUBBLICA - Piccin
Ewles L. – Simnett I. PROMOZIONE DELLA SALUTE. Ed. Sorbona Milano

Altre Informazioni

Gli studenti si ricevono previo appuntamento da fissare tramite email all'indirizzo clara.sanna@unica.it
Il materiale utilizzato dal docente nel corso delle lezioni è interamente a disposizione degli studenti; si prega di contattare il docente per averne una copia.

Il programma è riferito all’A.A. 2017-18

Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter individualizzare le modalità di studio e verifica, la docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie