Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
SILVIA BENUSSI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[2/69]  INNOVAZIONE SOCIALE E COMUNICAZIONE [69/00 - Ord. 2021]  PERCORSO COMUNE 6 36

Obiettivi

Il corso di Istituzioni Politiche e Movimenti sociali esamina le relazioni tra i vertici politici apicali e le istanze emergenti a seguito dell’evoluzione sociale e culturale, offrendo strumenti e competenze teoriche e metodologiche per analizzare lo sviluppo storico di tali rapporti e comprenderne la ricaduta sul mondo attuale. A tal fine si utilizzerà come caso di studio l’acquisizione dei diritti civili e politici degli afroamericani negli Stati Uniti d’America, con focalizzazione sulle relazioni fra le istituzioni politiche federali e statali e i movimenti politici, dal Civil Rights Movement a Black Lives Matter, attraverso un'analisi che intreccia la storia giuridico-normativa con la storia politica e sociale e che contestualizza la vicenda americana in rapporto a quella di altri Paesi. Il caso di studio verrà analizzato secondo una analisi intersezionale della discriminazione razziale, in relazione a sesso e classe, e ne sarà valutata la conservazione della memoria attraverso l'approccio metodologico della Public History
• Conoscenza dell’origine storica e dell’evoluzione delle strutture istituzionali e dell’apparato normativo in relazione allo sviluppo dei diritti civili nel contesto dell'evoluzione sociale e in ottica intersezionale.
• Conoscenza del lessico e delle categorie concettuali applicabili alla storia istituzionale. Conoscenza del ruolo del linguaggio nella costruzione normativa e istituzionale dei processi culturali e politici.
• Conoscenza della Storia dei diritti civili, politici e sociali focalizzata sulla correlazione fra mutamento culturale, movimenti sociali ed elaborazione normativa.
• Comprensione dei meccanismi di funzionamento e dello sviluppo delle interazioni fra movimenti politici e meccanismi istituzionali


Obiettivi di apprendimento
• Capacità di applicare conoscenza e comprensione: saper svolgere attività di ricerca archivistica e bibliografica, anche online; saper analizzare testi, discorsi e prodotti multimediali a carattere politico.
• Autonomia di giudizio: saper elaborare in modo critico le problematiche teoriche legate alla dimensione istituzionale, che consenta di valutarla secondo una prospettiva intersezionale rispetto alle dinamiche di sesso, classe e razza (come costrutto sociale). Saper valutare la corretta scelta metodologica e lessicale nell’analisi delle problematiche legate all’evoluzione dei diritti.
• Abilità comunicative: acquisire ulteriori capacità argomentative e comunicative, nel lavoro in aula attraverso la discussione critica delle problematiche analizzate; acquisire la capacità di comunicare in modo chiaro le conoscenze a interlocutori specialisti e non specialisti; incrementare le competenze nella produzione scritta e nel public speaking.
• Capacità di apprendimento: essere in grado di integrare le conoscenze acquisite a lezione con le conoscenze acquisite con attività di ricerca individuale sulle fonti; essere in grado

Prerequisiti

Conoscenza della Storia moderna e contemporanea e della Storia delle Istituzioni politiche

Contenuti

Il corso verterà sull’analisi dell’evoluzione dei diritti civili, politici e sociali e delle connesse dinamiche istituzionali e politiche, considerando, come caso di studio, l’emancipazione e l’acquisizione graduale della piena cittadinanza della popolazione afroamericana negli Stati Uniti d’America, a partire dall’istituto della schiavitù. Il caso di studio verrà analizzato secondo una prospettiva intersezionale di sesso e classe, e ne sarà valutata la conservazione della memoria attraverso l'approccio metodologico della Public History.

Argomenti trattati:
• Struttura politica e giuridica della schiavitù: il caso americano e francese
• La guerra di secessione
• Lo status giuridico degli afroamericani
• Mutamenti nella giurisprudenza costituzionale e conservazione della memoria
• Le donne nel Civil Rights Movement: l’intersezionalità delle discriminazioni
• Cittadinanza e diritti civili: il contributo problematico delle fonti orali e audiovisive
• Evoluzione e crisi del Civil Rights Movement: il rapporto con la politica e le istituzioni
• La presenza degli afroamericani nelle istituzioni e le nuove forme di protesta. Tra #metoo e Black Lives Matter.

Metodi Didattici

Lezioni: 36 ore di lezioni frontali, anche con l’utilizzo del mezzo audiovisivo, e l’apertura della discussione in aula delle tematiche trattate, con l'ausilio di documenti e testi che aiutino gli studenti a preparare l'esame. La didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo.
• Seminari: Ulteriori iniziative seminariali saranno definite in seguito.
A causa dell'emergenza Covid-19, per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è possibile che le lezioni in aula si tengano con turnazione dei presenti.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello/a studente prevede due possibilità alternative, a scelta della/o studente: 1) la preparazione di una presentazione informatica, e la relativa esposizione orale, su uno dei temi trattati nel corso, che sarà concordato con la docente, e che si terrà in forma laboratoriale in chiusura del corso; 2) una interrogazione orale sui libri di testo indicati come essenziali.
In entrambi i casi, lo/la studente dovrà dimostrare di avere acquisito i contenuti concettuali e il lessico propri dell’ambito storico-politico-istituzionale, tramite l’analisi della costruzione normativa e istituzionale degli apparati coinvolti nei processi politici, di essere competente nella elaborazione di presentazioni scritte e nella esposizione orale, di avere incrementato la capacità di apprendimento dei fenomeni storici e l’autonomia di giudizio, di avere sviluppato le proprie abilità comunicative nel lavoro in aula attraverso la discussione critica delle problematiche analizzate.
Il punteggio della prova d’esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi, basato sulla valutazione della prova. La determinazione del voto finale terrà conto della conoscenza della materia, della logica e coerenza espositive e dell’impiego di un lessico adeguato.
Il soddisfacimento della conoscenza di base della materia è condizione necessaria per il raggiungimento di una valutazione pari a 18. I voti superiori verranno attribuiti agli studenti le cui prove soddisfano tutti gli aspetti sopra elencati.
Da 18 a 22. Le votazioni comprese tra 18 a 22 rendono conto dell’acquisizione elementare o appena sufficiente di conoscenze di base relative ai contenuti e ai metodi. Lo studente ha mostrato modeste capacità analitiche e di sintesi. Lo studente si esprime in maniera non del tutto appropriata e presenta lacune nella formazione e nella chiarezza concettuale.
Da 23 a 26. Le votazioni comprese tra 23 e 26 rendono conto dell’acquisizione più che sufficiente delle conoscenze relative ai contenuti e ai metodi. Lo studente ha mostrato sufficienti capacità analitiche e di sintesi. Lo studente si esprime in maniera sufficientemente appropriata e con chiarezza sotto il punto di vista dell’espressione concettuale e terminologica.
Da 27 a 30. Le votazioni comprese tra 27 e 30 rendono conto dell’acquisizione da buona a ottima delle conoscenze relative ai contenuti e ai metodi. Lo studente ha mostrato buone o ottime capacità analitiche e di sintesi. Lo studente si esprime in maniera appropriata sotto un punto di vista concettuale e terminologico.
A causa dell'emergenza Covid-19, per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è possibile che gli esami si tengano con modalità alternative, ad esempio con lavori individuali o di gruppo (tesine), colloqui orali, prove scritte a distanza mediante ausili informatici (moodle, Teams, etc.).

Testi

Essenziali: Silvia Benussi, Le donne afroamericane negli Stati Uniti. La lunga lotta per i diritti civili, FrancoAngeli, Milano, 2007 (tutto)
Silvia Benussi, Black Empowerment nel Congresso degli Stati Uniti. Etnia e genere nella politica americana, Aipsa Edizioni, Cagliari 2008 (tutto; gli studenti sono invitati a rivolgersi alla docente per avere copia omaggio del testo)
Ulteriori letture: Nadia Venturini, Con gli occhi fissi alla meta : il movimento afroamericano per i diritti civili, 1940-1965, Milano, FrancoAngeli, 2010
Inoltre, è fatto obbligo alle/agli studenti di studiare utilizzando le slides, i cui contenuti costituiscono parte obbligatoria del programma.
Ulteriori letture sui singoli argomenti potranno essere proposte durante il corso.
Altre letture sui singoli argomenti verranno concordate con le/gli studenti che sceglieranno di preparare la presentazione informatica con esposizione orale.

Altre Informazioni

Verranno fornite agli studenti le slides relative alle lezioni. Il ricevimento studenti si tiene on-line per appuntamento (scrivere a benussi@unica.it). Il ricevimento si intende sospeso nei periodi di sospensione dell'attività didattica indicati nel calendario didattico del corrente anno accademico. Prima di contattare la docente, le studentesse e gli studenti sono tenuti a leggere con attenzione le regole per la comunicazione via email (http://people.unica.it/silviabenussi/regole-e-mail/).

Questionario e social

Condividi su: