Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
VALENTINA CUZZOCREA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
INGLESE 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[2/69]  INNOVAZIONE SOCIALE E COMUNICAZIONE [69/00 - Ord. 2021]  PERCORSO COMUNE 9 54

Obiettivi

Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di:
identificare le fonti di rischio nella società contemporanea;
riconoscere/distinguere i ‘nuovi’ rischi dai ‘vecchi’ rischi;
discutere differenti teorie che si occupano di rischio e incertezza;
identificare i contesti di ricerca in cui riconoscere rischio e incertezza è potenzialmente importante ed efficace;
distinguere le differenze tra rischio e incertezza a livello micro, meso e macro.

Prerequisiti

Preparazione solida in sociologia generale e conoscenza generica dello scenario socio-politico corrente

Contenuti

La teoria sociale contemporanea e la sociologia contemporanea si sono tradizionalmente confrontate con una crescente incertezza a livello sistemico, e conseguentemente con i modi di affrontare queste incertezza a livello individuale. Eventi come il disastro di Chernobyl del 1986 sono il punto di partenza di un filone di studi che pone al centro l’emergere della cosiddetta ‘società del rischio’.

Sull’onda di eventi molto recenti o addirittura attuali come la crisi pandemica, la crescente radicalizzazione politica, l’indebolimento dell’unità di una delle maggiori istituzioni sovranazionali (cioè, l’UE post-Brexit), le preoccupazioni su rischio e incertezza sono più attuali che mai.

Il corso esplora alcuni dei contributi chiave su rischio e incertezza (guardando in particolare al lavoro di Ulrich Beck, Anthony Giddens, Zygmunt Baumann, Michel Foucault e Niklas Luhmann) con l’obiettivo specifico di fornire gli strumenti per decodificare e decostruire i discorsi su queste tematiche. Il corso coprirà i livello micro, meso e macro, essendo indirizzato alla discussione dei modi che sembrano essere utilizzati, ai giorni nostri, per contrastare (o adattarsi, o trovare delle strategie) e per fronteggiare rischio e incertezza.

Attenzione particolare verrà posta alle differenze insite nell’appartenere ad una generazione piuttosto che ad un’altra nello sviluppare forme di agency.

Metodi Didattici

Le lezioni (che copriranno approssimativamente il 60% delle ore totali) tratteranno alcuni testi centrali nelle aree di interesse del corso e suggeriranno direzioni per approfondimenti da parte degli studenti. Il corso implica lavoro di gruppo su casi studio selezionati (circa il 40% delle ore totali) nella forma di presentazioni, esercizi pratici ect.
Ci sono 27 lezioni della durata di due ore ciascuna.
L’introduzione di strumenti online assicurerà inclusività.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione sarà basata su una presentazione (50% del voto) e un elaborato scritto sull’argomento della presentazione (rimanente 50%).

Gli studenti che non possono frequentare saranno valutati interamente su un elaborato scritto da concordare con la docente.

Voti:
18-22: indica una acquisizione elementare o basica dei contenuti e dei metodi. Lo studente/la studentessa mostra una modesta capacità di analisi e di sintesi
23-26: indica una acquisizione media delle conoscenze, nei contenuti e nel metodo. Capacità di analisi e sintesi sono sufficienti.
27-30 indica una buona acquisizione di contenuti e metodi. Lo studente/studentessa mostra capacità analitiche buone o eccellenti e una abilità di sintesi molto buona.

Testi

I testi che sono centrali per ogni autore preso in considerazione sono:
Ulrich Beck, Risk Society. Towards a new modernity. Londra, Sage, 1992 (original edition in German 1986).
Zygmunt Baumann, The Individualized Society. Cambridge, Polity Press, 2001.
Anthony Giddens, Modernity and Self Identity. Self and Society in late modern age. Cambridge, Polity Press, 1991.
Michel Foucault, Discipline and punish. The birth of the prison. (original edition in French 1976)
Niklas Luhmann, Risk: A sociological Theory. Routledge, 2001 (original edition 1991)

Tutti i testi sono comunemente disponibili in traduzione italiana, oltre che lingua originale in Francese (Foucault) e tedesco (Luhmann). Gli studenti possono scegliere la lingua che preferiscono per le letture.

Ulteriore materiale di discussione verrà distribuito durante il corso e messo a disposizione online.

Altre Informazioni

Per appuntamento da concordare via mail nello studio della docente o tramite Teams. Gli studenti daranno forniti di un ppt dopo ogni lezione. Questo materiale conterrà i link a materiale complementare a quello indicato sopra.

Questionario e social

Condividi su: