Modulistica
04 maggio 2017

Congedo Paternità

I ricercatori (padri) hanno diritto di assentarsi dal lavoro per tutta la durata del congedo di maternità (o per la parte residua che sarebbe spettata alla lavoratrice), in caso di morte o grave infermità della madre ovvero di abbandono, o in caso di affidamento esclusivo del bambino al padre. Il ricercatore che intende avvalersi di questo diritto, presenta domanda al Rettore allegando un’autocertificazione rilasciata ai sensi dell’art. 47 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000.

Questionario e social

Condividi su: