Titolo:  TENSIONI RESIDUE E CORRELAZIONE DIGITALE DI IMMAGINI
Autori: 
Data di pubblicazione:  2014
Autori:  Baldi A; Bertolino F; Ginesu F
Presenza coautori internazionali:  no
Titolo del libro:  Atti del 43 convegno nazionale della Società Italiana per l'Analisi delle Sollecitazioni
Sezione:  contributo
Volume:  43
Pagina iniziale:  410
Revisione (peer review):  Esperti anonimi
Nome del convegno:  43 Convegno Nazionale dell' Associazione Italiana per l'Analisi delle Sollecitazioni
Periodo del convegno:  9-12 settembre 2014
Luogo del convegno:  Rimini
Abstract:  L’utilizzo di metodi ottici interferometrici per la misura delle tensioni residue è ormai un approccio consolidato. L’idea di base è molto semplice: gli estensimetri a resistenza vengono sostituiti da metodi ottici e l’analisi è condotta sfruttando la forte ridondanza dei dati. Tuttavia la forte sensibilità alle vibrazioni rende difficile l’applicazione di queste tecniche in ambito industriale. Recentemente sono apparsi in letteratura alcuni lavori che tentano di sostituire i metodi interferometrici con la correlazione digitale di immagini (DIC). I vantaggi sono notevoli (utilizzo di una illuminazione non coerente, relativa insensibilità alle vibrazioni, procedura sperimentale molto semplice). Per contro la DIC è relativamente poco sensibile e le zone di maggior interesse per la misura sono facilmente soggette a disturbi generando risultati scorretti. In questo lavoro viene proposta una sua variante che consente di sorpassare tali limiti.
Tipologia: 4.1 Contributo in Atti di convegno

File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

Questionario e social

Condividi su: