Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
GIANFRANCA CARTA (Tit.)
MARCELLO TRUCAS
MARIANNA BOI
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/58]  IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) [58/00 - Ord. 2017]  PERCORSO COMUNE 8 64

Obiettivi

Il corso intende presentare una visione generale ed integrata dell’anatomia, dell’istologia e della fisiologia per fornire allo studente gli strumenti per acquisire:
- conoscenze di base e comprendere l'organizzazione della struttura e funzione di organi e sistemi del corpo umano e dei meccanismi fisiologici alla base del loro funzionamento. Integrazione dei sistemi in relazione ai meccanismi omeostatici;
- abilità applicative: mettere in relazione tra loro le conoscenze e le abilità acquisite, saperle applicare a situazioni “nuove” per l’acquisizione delle competenze teoriche e operative conformi a standard professionali di qualità;
- abilità comunicative: apprendere il linguaggio scientifico specifico che permette di esprimere e argomentare con lessico disciplinare le conoscenze mediante l’utilizzo della terminologia idonea;
- autonomia di giudizio: sviluppare capacità critiche al fine di saper fare collegamenti tra argomenti diversi, attraverso l’integrazione delle conoscenze acquisite e valutarne la correttezza generale;
- capacità di autovalutazione delle proprie conoscenze e competenze nel campo dell’anatomia e della fisiologia, essere in grado di aggiornarle secondo le proprie esigenze formative

Prerequisiti

Conoscenze del programma di Biochimica

Contenuti

Anatomia:
Apparato locomotore. Generalità sulle ossa: morfologia esterna e classificazione, scheletro assile, scheletro appendicolare. Generalità sulle articolazioni, classificazione e movimenti delle articolazioni sinoviali. Generalità sui muscoli.
Apparato cardiovascolare: conformazione, struttura del cuore, arterie, vene, capillari. Generalità su grande e piccola circolazione. Sistema linfatico: generalità su vasi timo e milza.
Apparato respiratorio: generalità su faringe, laringe, trachea e polmoni
Apparato digerente: organizzazione dei tratti del canale alimentare e delle sue ghiandole (fegato e pancreas).
Apparato urinario: reni, vie urinarie.
Apparato genitale femminile: ovaio, tuba, utero, vagina e genitali esterni.
Apparato genitale maschile: testicolo, vie spermatiche, ghiandole annesse, genitali esterni.
Apparato endocrino: generalità su ipofisi, tiroide, surrene
Sistema nervoso: principi generali di organizzazione. Sistema nervoso centrale: midollo spinale, tronco encefalico, cervelletto, diencefalo, telencefalo. Sistema Nervoso Periferico: generalità̀ sui nervi spinali e nervi cranici. Sistema nervoso autonomo: organizzazione generale e funzioni di orto e parasimpatico
Istologia:
Citologia: cenni sulla struttura e funzioni della cellula eucariotica e dei suoi organuli citoplasmatici
Istologia. Le tecniche istologiche e cenni di microscopia: microscopio ottico ed elettronico.
Tessuto epiteliale: classificazione strutturale e funzionale, membrana basale, giunzioni cellulari, struttura e classificazione degli epiteli di rivestimento ed epiteli ghiandolari.
Tessuto connettivo: cellule e sostanza intercellulare; matrice amorfa e fibre; funzioni del tessuto connettivo e sua classificazione; tessuto adiposo. Tessuto cartilagineo: caratteristiche strutturali e funzionali; tipi di cartilagine; pericondrio. Tessuto osseo: cellule e sostanza intercellulare; osso compatto e spugnoso; osteone; periostio ed endostio; caratteristiche morfo-funzionali dell’osso. Ossificazione.
Il sangue: plasma, elementi figurati e loro funzioni.
Tessuto muscolare: organizzazione morfo-funzionale del muscolo scheletrico, cardiaco e liscio.
Tessuto nervoso: organizzazione generale del sistema nervoso; il neurone e cellule di glia, conduzione dell'impulso; i nervi.
Cavità orale e strutture associate. Lingua e papille gustative, ghiandole salivari, denti e tessuti di sostegno, odontogenesi e maturazione del dente.
Fisiologia:
Concetto di omeostasi
Bilancio energetico e suo controllo ormonale
Sistemi omeostatici per il controllo della composizione corporea.
Generalità sul sistema gastro-intestinale. Cenni sulla digestione dei carboidrati, lipidi e proteine.
Generalità sul sistema cardiovascolare: cenni sulle proprietà del miocardio di conduzione e di lavoro, attività, eccitabilità e automatismo. Ciclo cardiaco, regolazione della gittata cardiaca. Il sistema circolatorio: arterie, capillari e vene. Cenni sui meccanismi di controllo della funzione cardiaca e circolatoria. Controllo ormonale della pressione arteriosa.
Omeostasi del controllo della glicemia e lipidi
Generalità sul sistema respiratorio: funzioni generali, meccanica respiratoria, strutture e parametri fisici coinvolti. Ventilazione e circolazione polmonare. Scambi gassosi polmonari e tissutali. Aria alveolare. Trasporto dei gas nel sangue.

Metodi Didattici

Lezioni frontali con proiezione di diapositive in formato PowerPoint. Discussione guidata sugli argomenti esposti, richiami e riferimenti alle condizioni fisiologiche. Per soddisfare eventuali esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, la didattica verrà erogata secondo quanto sarà stabilito dall’Ateneo.

Verifica dell'apprendimento

L'apprendimento delle competenze acquisite dallo studente sull’anatomia e fisiologia di base degli apparati e sui meccanismi funzionali di controllo verrà verificato tramite un colloquio orale o se possibile, nel primo appello al termine del corso, una prova scritta semi-strutturata, consistente in un questionario con domande multi-scelta e brevi domande aperte, seguito da un esame orale consistente nella discussione critica dell’esame scritto con cui lo studente avrà la possibilità di confermare o migliorare il proprio voto. Negli appelli successivi l’esame sarà orale. Verranno valutati: acquisizione delle nozioni, conoscenza del linguaggio disciplinare, capacità di mettere in relazione concetti e conoscenze, capacità espositiva.
Criteri di Valutazione
Il voto finale tiene conto di vari fattori:
qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate;
appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze, abilità, competenze.
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
d) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente;
e) Capacità di sintesi anche mediante l’uso del simbolismo proprio della materia.
Qualità relazionali e personali, spirito critico e capacità di autovalutazione.
Il giudizio può essere:
a) Insufficiente
Il candidato mostra una preparazione insufficiente nella maggior parte degli argomenti affrontati in sede di colloquio.
b) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune. Capacità espressive modeste, ma comunque sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare.
c) Discreto (da 21 a 23/30)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive più che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi.
d) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi.
e) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi.
f) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi.

Testi

Fisiologia, C. L, Stanfield – V edizione, Edises.
Principi di fisiologia, L. Zocchi - II edizione, Edises.
Anatomia Umana - Elementi, Arcuri - Edi-Ermes
Atlante Anatomia, F. H. Netter - 6 edizione, Edra
Elementi di istologia, R. Di Pietro - II edizione, Edises

Altre Informazioni

Agli studenti a supporto della didattica e ad integrazione dei testi adottati verranno fornite presentazioni in PowerPoint

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie