Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
MARIA LUISA PEDDITZI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/48]  PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITA' [48/20 - Ord. 2020]  CURRICULUM PERCORSO B: PSICOLOGIA DI COMUNITA' E DELL'INTERVENTO PSICOLOGICO- SOCIALE 6 45

Obiettivi

A) Conoscenza e comprensione dei temi chiave della disciplina e delle sue applicazioni.

B) Capacità di applicazione delle conoscenze nel corso di attività esercitative.

C) Autonomia di giudizio circa i contenuti della disciplina e le sue applicazioni.

D) Abilità comunicative nel trasmettere in maniera efficace le informazioni acquisite.

E) Capacità di aggiornamento continuo delle conoscenze nell’ambito della psicologia scolastica e della normativa che la disciplina.

Prerequisiti

Non è prevista propedeuticità con altri insegnamenti.

Contenuti

A partire dalle più recenti riflessioni nell’ambito della psicologia dello sviluppo e dell’educazione circa il ruolo, la formazione e le competenze dello psicologo scolastico e della psicologa scolastica, chiamati ad operare concretamente nel territorio, il corso descrive in un’ottica professionalizzante le principali attività realizzabili all’interno della scuola.
Dopo aver analizzato le origini della disciplina e la situazione normativa in Italia, il corso illustra i temi chiave della psicologia scolastica e i suoi ambiti applicativi, tenendo conto del recente protocollo d’intesa tra Ministero dell’Istruzione e Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (2020), che delinea le aree di intervento della psicologia scolastica e le attività che possono essere svolte a scuola per promuovere il benessere psicologico.
Il corso descrive così le varie azioni di sostegno nella gestione delle difficoltà scolastiche, di collaborazione nel rapporto scuola-famiglia, di prevenzione delle difficoltà di apprendimento e motivazione, di promozione del benessere, di sostegno agli insegnanti e di formazione e sperimentazione educativa. Il corso si sofferma in particolare sugli interventi di prevenzione dei comportamenti a rischio in adolescenza, tenendo conto di un approccio a molteplici livelli, teso a valorizzare tutti i sistemi coinvolti nell'educazione e nell’apprendimento. Viene data particolare enfasi alla prevenzione del bullismo e del cyberbullismo, al potenziamento delle abilità relazionali, di autoregolazione e prosociali e agli interventi di educazione socio-emotiva in classe. Tutte le attività tengono conto di una prospettiva ecologica e di un approccio di comunità teso a sensibilizzare, valorizzare e responsabilizzare tutti i partecipanti alla vita scolastica.

Contenuti specifici.

Parte 1.
- Storia della psicologia scolastica.
- Cornice legislativa in Italia.
- Il protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi – CNOP (2020) per il supporto psicologico e la promozione del benessere a scuola.
- Prospettiva ecologica e ruolo della psicologia a scuola.
- Principali aree di intervento psicologico.

Parte 2.
L’azione dello psicologo scolastico e della psicologa scolastica.
- Lo sportello psicologico (accessibilità e tipologie di consulenza);
- Sostegno alla prevenzione e alla gestione delle difficoltà di apprendimento (bisogni educativi speciali e gestione del rapporto scuola-famiglia);
- Interventi di prevenzione dei comportamenti a rischio a scuola (fattori di rischio e di protezione nello sviluppo, programmi evidence-based, prevenzione del disagio in adolescenza).
- Bullismo e cyberbullismo (approccio preventivo e di comunità).
- Gestione della classe e dinamiche di gruppo (bisogni di base e partecipazione, verso una classe inclusiva).
- Riconoscere e gestire le emozioni in classe, regolazione e disregolazione emotiva, prevenzione universale e interventi mirati.
- Problemi organizzativi a scuola: insegnanti e burnout.
- Formazione alla valutazione e alla ricerca a scuola (metodi e validità della ricerca, la ricerca-intervento).
- Nuove tecnologie per l’apprendimento.

Parte 3.
Descrizione di alcuni programmi evidence-based nei seguenti ambiti:
prevenzione del bullismo e del cyberbullismo; potenziamento delle abilità relazionali; percorsi di inclusione scolastica e lotta alla marginalità sociale e educazione socio-affettiva.

Metodi Didattici

Lezioni frontali, analisi di casi, attività di progettazione e valutazione, gruppi di discussione.
A seconda della situazione epidemiologica che si andrà a configurare, la didattica potrà essere erogata in modalità mista (in presenza o a distanza) in base alle regole stabilite dall’Ateneo.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione prevede una prova scritta caratterizzata da 4-5 domande a risposta aperta.
Tempo di risposta: da un ora a un'ora e mezzo.

A seconda della situazione epidemiologica che si andrà a configurare, si potrà optare per una prova orale analoga (4-5 quesiti) via Teams.

Lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto gli obiettivi formativi prestabiliti.

Nella valutazione si considera fondamentale: la conoscenza di tutti gli argomenti del programma compresi quelli trattati a lezione; la capacità di strutturare un discorso (in forma scritta o orale a seconda della prova); la capacità descrittiva e l'utilizzo di una terminologia appropriata.

Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.

Gli esami per gli STUDENTI ERASMUS si svolgeranno con le stesse modalità previste per gli altri studenti.

Testi

Testi:

1) Cornoldi, C., Molinari, L. (2019). Lo psicologo scolastico. Competenze e aree di intervento. Bologna: Il Mulino.

Gli studenti sono invitati ad aggiornare gli aspetti della normativa con i seguenti documenti scaricabili dal sito della docente:
2) Il Protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (2020) per il supporto psicologico e la promozione del benessere a scuola
3) Legge 29 Maggio 2017 n. 71: Linee di orientamento per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di Bullismo e Cyberbullismo.

Altre Informazioni

IL PROGRAMMA SI RIFERISCE ALL'ANNO ACCADEMICO 2021-22.

Questionario e social

Condividi su: