Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
RITA TERESA MELIS (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/67]  SCIENZE E TECNOLOGIE GEOLOGICHE [67/20 - Ord. 2021]  GEOLOGIA AMBIENTE E TERRITORIO 6 56

Obiettivi

L’obiettivo principale del Corso di Geoarcheologia è quello fornire avanzate conoscenze e capacità dei meccanismi che regolano le interazioni tra ambiente fisico e uomo.
Capacità di applicare le conoscenze dei problemi geologici in contesti multidisciplinari, in particolare capacità di esumare dal record stratigrafico le tracce materiali dei processi indotti dall'uomo distinguendo quanto è artefatto da quanto è naturale e di ricostruire in quale contesto ambientale questi siano avvenuti attraverso l'applicazione delle tecniche e metodi delle Scienze della Terra.
Essere in grado di definire, determinare ed attuare una strategia per la soluzione di problemi di carattere geologico-archeologico .
Avere la capacità di applicare i metodi delle scienze Geologiche nella valorizzazione e recupero dei beni culturali.
Avere capacità di comunicare con proprietà di linguaggio tecnico, in modo chiaro e non ambiguo, a specialisti e non specialisti, su problematiche geologico.archeologico.
Lavorare e comunicare efficacemente in contesti nazionali e internazionali, con consapevolezza critica; - Avere acquisito capacità di stilare relazioni tecniche

Prerequisiti

Buona conoscenze di base delle discipline delle Scienze della Terra : geologia, geomorfologia, sedimentologia, cartografia, petrografia, paleontologia, stratigrafia.

Contenuti

Metodi di esplorazione dei siti archeologici: Tecniche geologico stratigrafiche, geomorfologiche, pedologiche e sedimentologiche per la diagnosi dei processi di formazione dei siti archeologici. Ricostruzione dei processi naturali e antropici di formazione dei siti archeologici, l'attività antropica come generatrice di stratigrafie. La stratigrafia archeologica: concetto di unità stratigrafica. Il paesaggio archeologico: i reciproci condizionamenti dell'uomo e ambiente naturale nel modellamento del paesaggio; storia dell'impatto antropico. Siti archeologici come archivi per la storia dell'ambiente e delle comunità antropiche. Variazioni climatico ambientali quaternarie e culture. Ricostruzione paleoambientali : geomorfologia e stratigrafia. Tattiche di survey geoarcheologico; settlement patterns ed evoluzione del paesaggio. Tecniche di rilevamento per l'identificazione delle evidenze archeologiche e dei loro rapporti con il paesaggio: cartografia, cartografia geomorfologica Elementi di micromorfologia in Archeologia.

Metodi Didattici

Il corso si baserà essenzialmente su lezioni frontali (32 ore), con utilizzo di PC e slide. Verranno inoltre svolte esercitazioni pratiche in campagna (23 ore) e in laboratorio sull’analisi al microscopio di sezioni sottili di ceramiche e sedimenti antropici.
"Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione pandemiologica COVID-19, la didattica potrebbe essere erogata contemporaneamente sia in presenza sia in diretta streaming. Per le attività di laboratorio indoor e sul terreno potrebbero essere previste turnazioni e/o attività sostitutive on-line

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale consiste nella presentazione e discussione orale di una relazione scritta precedentemente preparata sullo studio geoarcheologico di un territorio scelto dallo studente.
Durante l'esposizione della relazione, che può essere presentata in ppt, lo studente dovrà dimostrare di conoscere le relazioni tra contesto ambientale e antropico, e dimostrare la capacità di saper valutare l'impatto antropico durante i cambiamenti climatici quaternari. Inoltre, valutare i processi di rischio per la conservazione dei beni culturali.

Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Sul voto finale si terrà conto dell'attiva partecipazione degli studenti alle lezioni e sul terreno.
Per riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente delle relazioni tra contesto ambientale e antropico durante i cambiamenti climatici quaternari
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Testi

Cremaschi M. 2000. Manuale di Geoarcheologia. Laterza, Bari
Charles French. A handbook of geoarchaeological approaches for investigating landscapes
and settlement sites
STUDYING SCIENTIFIC ARCHAEOLOGY 1.
ROUTLEDGE. TAYLOR & FRANCIS GROUP
Charles French. Geoarchaeology in Action: Studies in Soil Micromorphology and Landscape Evolution. ROUTLEDGE. TAYLOR & FRANCIS GROUP

Altre Informazioni

Durante il corso verranno messe a disposizione dello studente le slides delle lezioni, carte topografiche, foto aeree, materiale archeologico.

Questionario e social

Condividi su: