Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
FELICE TIRAGALLO (Tit.)
TATIANA MARIA ANTONIA COSSU
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/36]  SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE [36/00 - Ord. 2020]  PERCORSO COMUNE 8 60

Obiettivi

− Conoscere le nozioni antropologiche di cultura, etnocentrismo e relativismo culturale attraverso lo studio delle definizioni e del dibattito critico ad esse relativo.
− Conoscere le principali teorie e metodi utilizzati dagli antropologi per la comprensione degli aspetti socio-culturali dell’esperienza umana.
− Conoscere i principali studi antropologici relativi alle tematiche della salute e della malattia.
− Essere in grado di utilizzare le conoscenze e le metodologie antropologiche di base nell’analisi di aspetti socio-culturali dell’esperienza umana.
− Essere in grado di utilizzare il lessico specialistico di base delle discipline antropologiche.

Prerequisiti

È utile la conoscenza di elementi basici della storia del colonialismo e della società culturale europea fra '800 e '900. Interesse alla comprensione delle dinamiche sociali e alla diversità culturale.

Contenuti

MODULO A (30 ore) - Prof. F. Tiragallo
Titolo del corso: Culture diverse. Antropologia e contemporaneità.
− Gli scopi conoscitivi dell’antropologia e i suoi confini.
− Gli oggetti dell’antropologia: la cultura come un tutto; la parentela; l’economia, l’ambiente e l’ecologia; la sfera religiosa; l’organizzazione politica; la ritualità e la performance.
− I metodi delle discipline demoetnoantropologiche.
− Le logiche del mutamento sociale.
− Riflessività e costruzioni di identità.
− La materia e l'immaginario nella vita sociale.
− I beni culturali e i processi di patrimonializzazione.



MODULO B (30 ore) - Prof.ssa T. Cossu

Titolo del corso: Antropologia medica
− Processi di costruzione sociale e culturale del corpo.
− Incorporazione.
− Salute e malattia, normale e patologico.
− Multidimensionalità della malattia.
− La biomedicina come sistema culturale.
− Medicine e pluralismo medico.
− Esperienza della malattia e percorsi di guarigione.
− Antropologia medica interpretativa.
− Antropologia medica critica.
− Violenza strutturale e sofferenza sociale.

Metodi Didattici

Lezioni frontali con supporto multimediale.
La didattica verrà erogata prevalentemente in presenza. È prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line.

Verifica dell'apprendimento

Prova scritta.
La prova scritta (tempo a disposizione: 60 minuti) sarà costituita da due parti:
1) un quiz con 5 domande a risposta chiusa (quattro domande sul programma del Mod. A e una domanda su quello del Mod. B);
2) un compito costituito da 2 domande a risposta aperta (una domanda sul programma del Mod. A e una domanda su quello del Mod. B).


Lo studente deve dimostrare:
- la conoscenza dei principali temi del corso (concetti fondamentali, teorie e metodologie di analisi);

- capacità analitiche e di sintesi;
- di essere in grado di utilizzare una terminologia antropologica di base appropriata.



Il voto verrà attribuito nel modo seguente:
1) QUIZ: 2 punti per ogni risposta esatta.
2) COMPITO con domande a risposta aperta: da 1 a 11 punti per ogni risposta.
3) A tutti i partecipanti alla prova scritta che abbiano risposto al test e ad entrambe le domande del compito saranno aggiunti 3 punti.
Per superare la prova, lo studente deve ottenere complessivamente almeno 17 o 18 punti corrispondenti al voto 18/30. Allo studente che ottiene 30 punti complessivi sarà attribuito il voto 30/30; per ottenere 30/30 e lode lo studente deve superare i 30 punti complessivi.

Testi

MODULO A

E. A. Schultz, R. H. Lavenda, Antropologia culturale, Bologna, Zanichelli, 2021 (sono accettate anche edizioni precedenti).

MODULO B
1) Giovanni Pizza, Antropologia medica. Saperi, pratiche e politiche del corpo, Roma, Carocci, 2006 (pp. 1-33, 37-46, 75-102, 123-136, 155-168).
2) Un volume a scelta fra i seguenti:
− Roberto Beneduce, Archeologie del trauma: un’antropologia del sottosuolo, Roma-Bari, Laterza, 2016.
− Roberto Beneduce, Frontiere dell'identità e della memoria: etnopsichiatria e migrazioni in un mondo creolo, Milano, Franco Angeli, 2004.
− Ivo Quaranta (a cura di), Antropologia medica. I testi fondamentali, Milano, Raffaello Cortina Editore, 2006.
− Didier Fassin, Quando i corpi ricordano. Esperienze e politiche dell’AIDS in Sudafrica, Lecce, Argo, 2014.
− Didier Fassin, Le vite ineguali. Quanto vale un essere umano, Milano, Feltrinelli, 2020.
− Umberto Pellecchia, Francesco Zanotelli (a cura di), La cura e il potere. Salute globale, saperi antropologici, azione di cooperazione sanitaria transnazionale, Firenze, Ed.it, 2010; http://www.editpress.it/cms/book/la-cura-e-il-potere
− Roberta Raffaetà, Antropologia dei microbi. Come la metagenomica sta riconfigurando l'umano e la salute, Roma, CISU, 2020.
− Pino Schirripa, La vita sociale dei farmaci. Produzione, circolazione, consumo degli oggetti materiali della cura, Lecce, Argo, 2015.


Altre Informazioni

Al termine delle lezioni del corso nel sito del docente sarà resa disponibile per i frequentanti una sintesi delle slides utilizzate.

Questionario e social

Condividi su: