Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
RENATO ROBLEDO (Tit.)
ROSARIA MEDDA
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/49]  TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA) [49/00 - Ord. 2020]  PERCORSO COMUNE 7 56

Obiettivi

Conoscenza e capacità di comprensione
Comprensione delle basi molecolari e dei meccanismi biochimici che regolano l'attività metabolica cellulare. Lo studente dovrà conoscere le caratteristiche delle biomolecole, struttura, funzione, interazioni e metabolismo e il loro comportamento nei sistemi biologici.
Capacità applicative:
Lo studente sarà in grado di:
-applicare le basi chimiche della disciplina per analizzare i processi biochimici cellulari e applicare le conoscenze acquisite come base di partenza per lo studio delle discipline biologiche successive.
-applicare le conoscenze acquisite alla comprensione della relazione struttura-funzione delle biomolecole, alla comprensione dei processi metabolici sottesi alla produzione e conservazione dell’energia chimica e alle sue trasformazioni.
Autonomia di giudizio:
Lo studente sarà in grado di discernere tra argomenti fondamentali e complementari, individuando il filo logico sotteso allo studio razionale della Chimica medica e Biochimica evitando l’acquisizione meramente mnemonica di definizioni, schemi, equazioni, grafici e reazioni chimiche.
Abilità nella comunicazione:
Lo studente sarà in grado di argomentare i contenuti del corso utilizzando i formalismi, il linguaggio e il lessico tipici della disciplina. Interagirà col docente argomentando i punti salienti del programma di studio, col necessario dettaglio.
Capacità di apprendere:
L’interazione col docente, il materiale didattico messo a disposizione (diapositive delle lezioni) e la consultazione dei testi suggeriti forniranno allo studente gli strumenti necessari all’apprendimento proficuo, ragionato e non mnemonico della discipline. L’apprendimento dei concetti di base della Chimica Medica e Biochimica andrà a consolidare la cultura scientifica dello studente consentendogli di elaborare autonomamente un giudizio nell’approfondimento delle conoscenze nel proprio ambito lavorativo.

Conoscenza della natura e delle funzioni del materiale genetico negli eucarioti, comprensione dei meccanismi e delle modalità di trasmissione dei geni e delle relazioni esistenti tra genotipo e fenotipo. Apprendimento delle metodologie di base utilizzate nella analisi genetica e capacità di utilizzare le conoscenze acquisite nella analisi di dati sperimentali. Alla fine del corso, gli studenti dovranno dimostrare di conoscere i meccanismi di base della biochimica e della genetica, e dovranno anche essere in grado di applicarne i concetti.

Prerequisiti

Conoscenze scientifiche di base di Chimica.

Buona conoscenza della struttura e funzione della cellula eucariotica. Buona conoscenza dei meccanismi di base della riproduzione (mitosi e meiosi).

Contenuti

Struttura della materia: miscele, sostanze pure, elementi e composti, equazioni chimiche. Composizione in elementi del corpo umano. Legame chimico. L'acqua e le interazioni deboli nei sistemi acquosi. Equilibri in soluzione. Equilibrio acido-base, sali e sistemi tampone. Ossido-riduzioni biologiche. La chimica del carbonio: idrocarburi e gruppi funzionali, alcoli, fenoli e tioli, eteri, aldeidi e chetoni, ammine, acidi carbossilici, esteri e ammidi. Isomeria. Composti polifunzionali: biomolecole. Struttura e funzione dei carboidrati (monosaccaridi, disaccaridi, polisaccaridi). Struttura e funzione dei nucleotidi. Struttura e funzione dei lipidi (acidi grassi, lipidi di riserva e di membrana, colesterolo). Struttura e funzione degli aminoacidi e delle proteine (aminoacidi, legame peptidico, proteine globulari e fibrose; mioglobina, emoglobina e trasporto di ossigeno e anidride carbonica; immunoglobuline). Enzimi: concetti generali, elementi di cinetica enzimatica, coenzimi (vitamine idrosolubili), regolazione dell’attività enzimatica. Il metabolismo: reazioni esoergoniche ed endoergoniche; vie cataboliche e anaboliche; ATP ed altri composti ad alta energia; produzione e conservazione dell’energia metabolica. Vie metaboliche di carboidrati, lipidi e amminoacidi.

Basi molecolari dell’eredità: composizione, struttura e funzione del DNA. Organizzazione del genoma. Geni e cromosomi. Replicazione del DNA eucariotico. Struttura e funzioni del RNA. L’espressione genica: processi di trascrizione e traduzione. Codice genetico. Variazione del materiale genetico. Mutazioni geniche. Variazioni della struttura e nel numero dei cromosomi. Mutazioni somatiche e germinali. Mutazioni ed evoluzione. Riproduzione e ciclo cellulare. Controllo del ciclo cellulare. Trasduzione del segnale.

Metodi Didattici

La didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “ampliata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo.
Lezioni frontali tramite presentazioni in power-point per quanto riguarda sia il modulo di biochimica che genetica, ed esercitazioni riguardanti l'analisi e la risoluzione di problemi di genetica.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’acquisizione degli obiettivi verrà fatta mediante una prova scritta o colloquio orale La verifica verrà valutata con un voto espresso in trentesimi, e se sufficiente, sarà considerata per la valutazione finale del corso integrato. La valutazione finale si ottiene dalla media pesata dei voti riportati nei due moduli.
Verranno valutate:
 qualità delle conoscenze, delle abilità e delle competenze possedute (appropriatezza, correttezza e congruenza)
 utilizzo appropriato del formalismo e del linguaggio specifico della disciplina
 capacità logiche e consequenzialità dei contenuti, capacità di collegare differenti argomenti.
Il giudizio può essere:
Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune. capacità espressive modeste, ma comunque sufficienti; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare.
Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità argomentative più che sufficienti; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità.
Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con qualche lacuna; soddisfacenti capacità espressive; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi.
Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica.
Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, in assenza di limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici.
argomenti.

Testi

Roberti-Bistocchi-Antognelli-Talesa/Chimica e Biologia per le professioni sanitarie/McGrawHill
Samaja-Paroni/Chimica e Biochimica/Piccin
Stefani-Taddei/Chimica, Biochimica e Biologia applicata/Zanichelli
D’Andrea/Biochimica Essenziale/EdiSES

Solomon et al: Elementi di Biologia. Edises
Plopper: Biologia della cellula. Zanichelli

Altre Informazioni

Sono disponibili le slides delle presentazioni PowerPoint delle lezioni frontali.

Indirizzi di riferimento:
rmedda@unica.it
rrobledo@unica.it

I docenti sono disponibili per colloqui e spiegazioni, previo contatto email.

Questionario e social

Condividi su: