Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
STEFANIA DA PELO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/67]  SCIENZE E TECNOLOGIE GEOLOGICHE [67/00 - Ord. 2012]  PERCORSO COMUNE 6 60

Obiettivi

Il corso, partendo da una analisi del quadro giurisprudenziale vigente e dei principali ambiti di attività professionale, vuole stimolare gli studenti ad avvalersi delle conoscenze geologiche e geologico-tecniche acquisite per la corretta progettazione di alcune opere di ingegneria civile (quali ad esempio strade, dighe e gallerie e infrastrutture connesse) partendo da una programmazione e progettazione secondo criteri di sostenibilità.

Prerequisiti

Lo studente deve possedere solide basi di geologia e geologia strutturale; conoscere le basi teoriche che regolano il comportamento meccanico di terreni e rocce; le prove che consentono di determinarne i parametri geotecnici e geomeccanici.

Contenuti

Normativa: La gerarchia della fonti della normativa italiana: Fonti costituzionali, Fonti Primarie rinforzate, Fonti Primarie, Fonti secondarie, Consuetudini o usi. Il ruolo del geologo nella progettazione, norme, competenze e ruoli (DPR 328/01;D.Lgs 50/2016; DPR 207/2010; Linee Guida ANAC sulla progettazione e sul divieto di subappalto della relazione geologica, Deontologia professionale. Le norme sulla tutela ambientale: DLgs 152/06 Valutazioni e autorizzazioni ambientali: VAS, VIA, AIA, Contenuti della relazione geologica e geotecnica
L'approccio geologico nella progettazione e costruzione delle opere in sotterraneo: le chiavi di lettura delle problematiche geologiche, idrogeologiche, ambientali che si possono incontrare durante l'esecuzione degli scavi in sotterraneo come base per la definizione delle scelte progettuali; le indagini geognostiche finalizzate alla definizione del modello concettuale e all'analisi del comportamento dei materiali soggetti a escavazione; Profili geomeccanici di previsione, zonazione geomeccanica e definizione dei parametri da acquisire e tipo di classificazione geomeccanica da adottare Sezioni tipo e interventi durante lo scavo; Metodo NATM Metodo ADECORS; Definizione del comportamento tenso-deformativo degli ammassi soggetti a escavazione Controllo deformativo e tensionale in corso d’opera e strumenti di monitoraggio, Metodi di analisi delle deformazioni. Modello continuo e continuo equivalente: Metodo CILE e metodo ELPLA. Modello discontinuo: la teoria dei blocchi, metodi di scavo e consolidamento

Metodi Didattici

Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione pandemiologica COVID-19, la didattica potrebbe essere erogata contemporaneamente sia in presenza sia in diretta streaming. Per le attività di laboratorio indoor e sul terreno potrebbero essere previste turnazioni e/o attività sostitutive on-line

Verifica dell'apprendimento

L'effettiva acquisizione da parte degli studenti dei risultati di apprendimento attesi avverrà durante tutta la durata del corso:
1) Durante le lezioni frontali: gli studenti sono chiamati a rispondere individualmente a domande sugli argomenti trattati.
2) Durante le attività di laboratorio e campagna gli studenti dovranno eseguire individualmente o in gruppo unattività pratica
3) Durante le esercitazioni in presenza o online: gli studenti sono chiamati ad applicare metodologie di analisi per la valutazione progettazione delle modalità operative di esecuzione degli interventi e della loro priorità.
4) Durante l'esame finale orale: La prova finale consiste nella presentazione di un elaborato progettuale in forma scritta. Partendo dalla relazione la prova orale verterà ad accertare la capacità dello studente di proporre alternative progettuali adeguate al contesto geologico di riferimento.
Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Per superare l'esame (voto non inferiore a 18/30) lo studente, deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente delle problematiche geologiche e ambientali che possono interessare i vari tipi di opere, utilizzare un lessico appropriato alla disciplina, sapere progettare un piano di indagine in contesti geologici complessi.

Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso e di avere un lessico appropriato e ineccepibile, deve inoltre aver frequentato almeno il 90% delle lezioni frontali, di laboratorio e di terreno.

Testi

-Scesi, Papini, Gattinoni, Longoni Geologia tecnica Casa editrice Ambrosiana

Testi per approfondimenti
- González de Vallejo L.I. Geoingegneria Pearson Prentice Hall;
- Tanzini M. - La relazione geologica e geotecnica.
- Desio A. - Geologia applicata all''Ingegneria - Hoepli
- D.Coppe- Manuale pratico di Esplosivistica civile- Pei

Altre Informazioni

Materiale didattico a disposizione degli studenti: copia digitale delle diapositive proiettate a lezione ed eventuale altro materiare digitale (leggi, regolamenti, pubblicazioni su casi studio, etc.)

Il nostro Ateneo fornisce supporto agli studenti affetti da disturbi specifici dell'apprendimento (DSA). Chi fosse interessato può trovare maggiori informazioni al link: http://corsi.unica.it/scienzegeologiche/info-dsa/

Questionario e social

Condividi su: